venerdì, giugno 29, 2012

Creare e rinnovare con la juta!


Oggi torniamo a parlare di riciclo creativo proponendovi alcune idee interessanti che si possono realizzare con i sacchi di juta, normalmente utilizzati per trasportare beni agricoli come caffè e patate.
La juta è al 100% biodegradabile, riciclabile ed è la più economica fibra vegetale ricavata dalla fibra di tiglio o dalla scorza del fusto delle piante.
La maggior parte della produzione mondiale di juta è concentrata nel delta del Gange ed i principali  paesi produttori sono Bangladesh e India, seguiti da Cina, Thailandia, Myanmar (ex Birmania) Pakistan, Nepal e Bhutan.
Le fibre sono ruvide e forti, il filato risulta anch'esso ruvido, rigido, molto resistente con un’alta traspirazione del tessuto. Queste caratteristiche la rendono la seconda fibra vegetale più importante dopo il cotone, in termini di utilizzo, consumo globale, produzione, e disponibilità.
Può essere usata per creare filati, tessuti, reti e sacchi di ottima qualità industriale. È una delle fibre naturali più versatili mai usate come materiale grezzo nei settori dell'imballaggio, del tessile, dell'edilizia e dell'agricoltura.
La juta può essere lavorata con estrema facilità e riciclata per rinnovare vecchi arredi come poltrone e divani,  si possono inoltre realizzare diversi oggetti che spaziano dalle borse alle cinture, abiti, tende, cuscini e molto altro ancora!


In primo piano, nel living total white, un originale tavolino rivestito con un sacco di juta tinto di bianco dove risaltano molto bene le scritte che indicano la provenienza e la qualità del caffè!
Nella cucina dal sapore country spiccano le tende realizzate con sacchi di juta grezzi. Se vi piace l’effetto  “rustico”  evitate di fare l’orlo!
Una vecchia sedia in legno  bianco alla quale è stata rinnovata la seduta riciclando un sacco di juta mettendo sembre bene in evidenza le scritte.



Disponete di vecchie poltrone? Ecco alcune idee per rinnovarle.
Ottimo l’accostamento del legno con la juta.



 Potete inoltre abbinate del cotone alla juta per creare degli originali cuscini in diverse misure, ideali per essere usati sia all’interno che all’esterno!






Un alternativa ai soliti vasi in coccio?
Considerando la resistenza si possono utilizzare i sacchi di juta anche per piantarvi delle piante!




Delizioso sacchetto porta lavanda a forma conica con un piccolo nastrino che consente di appenderlo.






Share:

10 commenti

  1. salve vorrei sapere gentilmente dove potrei trovare i sacchi di juta con varie scritte. grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve Marco, i sacchi di juta con le scritte può chiederli tranquillamente a qualche caffetteria che macina e vende anche i diversi tipi di caffè. In alternativa si può rivolgere a qualche consorzio agrario oppure a chi si occupa di trasporto merci (alimentari). In commercio presso i brico center si possono acquistare i sacchi di juta ma senza scritte, dopo si possono tranquillamente decorare con scritte, numeri ecc... per altre info mi ricontatti pure. Elisabetta

      Elimina
  2. Buonasera,
    sono riuscito a trovare dei sacchi in juta con la stampa di una marca di caffe brasiliano, vorrei realizzarci un bel cuscino. Il problema è che spelano tantissimo !! E' una caratteristica comune dei sacchi di juta o questo problema si riscontra solo in quelli logori e o di bassa qualità?
    Ci sono dei rimedi?
    Grazie per la vostra risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Riccardo, perdona la risposta tardiva...mi era sfuggito il tuo messaggio! Purtroppo è una caratteristica della juta...ultimato il cuscino ti suggerisco di spruzzarci sopra della lacca per capelli! io uso questo sistema anche per gli zerbini!!! a presto, elisabetta

      Elimina
  3. Ciao Elisabetta, io ho comprato della juta x rifoderare i cuscini della seduta del mio divano. Ma secondo te la devo prima lavare per evitare cali di tessuto e diminuire la marea di pelucchi che perde? Qualche idea su come fare? Grazie, Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdonami Sara..leggo solo ora il tuo messaggio!!! Non è necessario lavare la Juta prima di confezionare i cuscini, l'importante è che quando deciderai di lavarla sia con acqua fredda e rigorosamente a mano. Con il tempo la Juta smette di perdere i pelucchi fino ad allora se vuoi puoi spruzzarci della lacca....

      Elimina
  4. Salve! Bellissime le idee, ho una domanda. Sono riuscita a trovare gomitoli di iuta, voglio lavorarlo a telaio di pettine liscio, per fare una hamaca, volevo sapere se la iuta è adatta in questo caso... Se è così resistente per una hamaca e per lavorarlo a telaio, perché ho paura di che il pettine possa rompere i fili dell' ordito.
    Scusa mi italiano ma parlo spagnolo.
    Grazie e saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Leslie, non credo si possa lavorare la juta a telaio inoltre per realizzare una amaca ti suggerisco di utilizzare un tessuto resistente tipo il canapone, oppure potresti riciclare una tenda da esterno che sono fatte con un tessuto molto resistente e anche se l'amaca rimane all'esterno esposta a sole e acqua non succede nulla! spero di esserti stata d'aiuto, a presto Eli

      Elimina
  5. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Ciao! Con i sacchi i juta che ho a disposizione volevo fare una tenda da utilizzare in una delle vetrine del mio bar. La mia idea iniziale era quella di tagliarli a metà e cucirli fra loro. Però leggendo i vari commenti sul fatto che si tratta di un materiale che si sfilaccia molto facilmente ho pensato di lasciarli integri e di cielo fra loro per raggiungere la misura desiderata.
    Volevo sapere se devo usare un filo particolare per le cuciture, o se avete qualche consiglio da darmi per fare i Buon lavoro.
    Grazie
    Chaira

    RispondiElimina

© Blog di arredamento e interni - Dettagli Home Decor | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig