martedì, maggio 31, 2016

Illuminazione Vintage con Kadeled

dettagli home decor

L’innovazione migliore? certamente quella che non rinuncia alla buona tradizione. Saper coniugare questi due aspetti conduce al successo in ogni campo, specialmente quello della illuminazione. 

Il fascino di un arredamento vintage deve molto agli elementi di illuminazione. Sì un bel divano retrò, sì un bel tavolo dal gusto antico, sì quadri stampe e orologi anni Sessanta. Ma senza un lampadario vintage che illumini il tutto con il giusto colore e con la giusta temperatura, il nostro arredamento si mostrerà come un’accozzaglia senza senso. 

Linee guida

Abbiamo detto giusto colore e giusta temperatura per un motivo ben preciso. Per ricreare l’atmosfera degli interni degli anni “vintage”, cioè quelli dal dopoguerra agli anni Novanta, è necessario ricorrere a tonalità calde e colori tendenti al neutro, come ad esempio l’ocra, il marrone o il color tortora, per un’atmosfera tipica degli anni Cinquanta o Sessanta. Per un’atmosfera vintage più recente, invece, è possibile sbizzarrirsi ancor di più con cromatismi arditi, forme bizzarre e giochi sperimentali: sono gli anni Settanta e Ottanta, che sentono il futuro più vicino e tentano di immaginarselo con nuove linee e nuove sensazioni. Il consiglio è di scegliere una linea vintage e seguirla fino in fondo. L’autenticità dell’ambiente sembrerà davvero spontaneo.

dettagli home decor

Qualità artigianale

L’eleganza e la raffinatezza che l’illuminazione retrò esercita sull’occhio umano sono dovuti in larga parte anche ai materiali e alle forme delle lampade. Esse infatti conservano i dettagli unici delle fattezze artigianali di quegli anni, lontane dalla produzione seriale dell’industria del Terzo Millennio. Tuttavia, oggi abbiamo la possibilità di associare il gusto retrò alla funzionalità moderna: le lampade vintage Kadaled - nuovo marchio italiano di lampadine - come rivela nel suo sito, attraggono anche coloro che inizialmente erano più scettici. Questo perché i materiali hanno un’eleganza senza tempo, come quelli metallici in ferro o lamiera smaltata, ma anche il legno e il bronzo dorato o brunito. E poi le forme: classiche quelle tonde e sinuose, con tendenze allo spiraliforme o dai giochi barocchi.Per l’illuminazione della sala da pranzo, il grande classico è il lampadario a candelabro centrale posto sul tavolo. Ma un altro grande classico sono le applique a parete, molto indicate per la zona di ingresso, con i caratteristici paralume tondi o a vela e con finiture solitamente a merletto. 

dettagli home decor

Il must del vintage: lampade e lampadine

L’onnipresenza decisiva di un’illuminazione vintage è però un’altra: le lampade da tavolo. Ben si adattano a tutti gli ambienti, dal salotto alla camera da letto, sopra comò, mensole o ripiani degli armadi. Come le applique o i lampadari, i materiali indicati per le piantane sono solitamente legno o ferro. Di grande impatto risulta anche l’installazione di lampadine in stile vintage, dalla caratteristica forma allungata, i colori bruniti e i filamenti “a gabbia di scoiattolo” che rimandano al padre di tutte le lampadine, vintage e non: Thomas Edison.


Share:

lunedì, maggio 30, 2016

Una galleria d’arte in casa: stampe e litografie a portata di…tasche.

dettagli home decor

Supponiamo che vogliate qualcosa di originale nel vostro living: se il conto in banca conta molti zeri non avrete che l'imbarazzo della scelta. Ma se così non fosse, valutate il mercato delle stampe, delle opere grafiche e delle litografie: edizioni limitate di artisti di fama internazionale a prezzi accessibili. Si parte da poche centinaia di euro per arrivare a qualche migliaio. Cifre che non tagliano fuori né i giovani né i neofiti.

Che sia il messaggio che trasmette l'artista o i colori che sceglie che vi interessano, non avete che l'imbarazzo della scelta. Potete partire dai vostri complementi d'arredo, i loro colori di fondo per selezionare opere che ne riprendano i toni, donando armonia ed eleganza alle vostre mura. Viceversa, se avete adocchiato un'opera con una forte personalità, potete mantenervi neutrali con gli elementi base dei vostri spazi per non “ucciderla” in un caos disarmonico, o declinate le sfumature del vostro mobilio per risaltare il vostro prezioso acquisto.

Le stampe non sono pezzi unici, ma semplicemente edite in modo limitato e il loro valore sta rapidamente salendo, attirando l'attenzione degli addetti ai lavori, curiosi e cultori, che affollano in modo crescente gli eventi che le raccolgono. Potreste investire poche centinaia d'euro oggi e ritrovarvi un piccolo patrimonio nel giro di pochi anni. Non mancano certo le opere importanti, come ad esempio tra quelle battute di recente dalla casa d'Aste Minerva Auctions Three studies for a self portrait (1981) di Francis Bacon, Presenza grafica di Alberto Burri (1972). Ma è possibile trovare stampe inferiori ai mille euro, come un’opera del futurista Giacomo Balla, Linee Spaziali n°1. Per la metà è per esempio possibile appendere alle pareti una serigrafia di Piero D’Orazio, esponente centrale dell’astrattismo in Italia. Non mancano gli oggetti inusuali, come un tappeto in lana firmato Robert Indiana. 

dettagli home decor

·   Giacomo Balla Torino 1871 - Roma 1958 - LINEE SPAZIALI N°1serigrafia a colori, es.142/150, cm 64 x 64 (cm 74 x 68,5 misure del foglio) Firmato nella lastra FuturBalla Timbro a secco in basso a sinistra Balla Futurista - Leggere fioriture ai margini

dettagli home decor

·      Piero Dorazio Roma 1927 - Perugia 2005 COMPOSIZIONE, 2000serigrafia a colori, es. 6/20 P.A., cm 70 x 92 (misure del foglio) Firma e data con pastello verde in basso a destra

Ma se vi sentite irriverenti e new pop potrebbe fare la caso vostro un'opera di Maurizio Cattelan, Damien Hirst, Jeff Koons o del misterioso Bansky (c'è chi dice che sia Hirst in incognito). Di quest'ultimo potrete ammirare le opere a Roma fino a settembre presso Palazzo Cipolla, nell'ambito del primo evento che tenta di raccogliere se sue provocazioni “trasportabili” (dei murales dovrete accontentarvi delle foto) con l'esposizione dal titolo “Guerra, capitalismo e libertà”; un artista inglese che ha creato uno stile, tanto da farsi attribuire un Papa Francesco apparso sui palazzi romani in Vespa, in bicicletta e in veste di supereroe. Scegliete come accrescere il valore delle vostre mura e ciò che volete ammirare ogni giorno rientrando a casa. Una stampa, una litografia o una grafica potrebbe essere in giusto compromesso tra la vostra voglia di bello e i tempi in cui il superfluo è un tabù.

dettagli home decor
·        Robert Indiana New Castle 1928 GRISAILLE LOVE, 1995 - tappeto in lana, es. 71/175, cm 242 x 242 - Firma in basso a destra - Al verso certificato di autenticità della Master Contemporary Original Artist Rugs, con l’indicazione della tiratura e la firma dell’Autore

dettagli home decor

·    Joan Miro Barcellona 1893 - Palma di Maiorca 1983 FUNDACIO JOAN MIRÒ, 1975 - litografia a colori, es. 33/99, cm 70 x 50 (misure del foglio) - Firma a matita in basso a destra

Share:

domenica, maggio 29, 2016

Moderno stile francese con tocchi nordici

dettagli home decor


La ristrutturazione di un edificio storico del 1800, situato in uno dei quartieri più esclusivi di Bordeaux, ha dato vita ad una casa di famiglia ricca di charme.
L’abitazione, suddivisa su più livelli, offre una superficie interna di oltre 350 mq e un bellissimo giardino minimalista che ospita una piscina dall’acqua turchese.  Gli interni sono caratterizzati da un moderno stile francese con tocchi nordici dove spicca una raffinata tavolozza di grigi polverosi che si sposano perfettamente con la storia della casa, oltre ad essere la base perfetta per il mix di mobili antichi, dallo stile industriale e moderni che arredano i diversi ambienti.
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
via madogbolig.dk


Share:

venerdì, maggio 27, 2016

Pic & Nic by Ildoppiosegno

dettagli home decor

Pic & Nic sono un tavolino e un parasole anti-acqua muniti di picchetto, compagni ideali per la colazione al sacco o un semplice snack in giardino.

Disegnati da Monica Ferrigno e Carlo Dameno, Pic è un tavolino da a montare e piantare nel giardino o in un vaso in terrazzo e disponie di due tagli sottili per appoggiare i calici di vino. La struttura è realizzata in legno, il piano superiore è un vassoio staccabile in Hi-Macs® . Nic è un ombrellino di un metro e mezzo che ripara dal sole e a dispetto dell’immagine eterea, anche dall’acqua.

dettagli home decor
dettagli home decor

Pic & Nic permettono di avere nella semplicità di un solo gesto una superficie d’appoggio con porta bicchieri e una gradevole zona d’ombra.

Maggiori informazioni su: www.ildoppiosegno.com


Share:

Lundnäs House, Svezia

dettagli home decor

L'architetto svedese Delin Arkitektkontor ha impiegato quasi sette anni per progettare e costruire la sua casa estiva chiamata "The Lundnäs House", situata sulle rive di un lago in Svezia, nella provincia di Hälsingland .

In fase di progettazione e realizzazione l'architetto ha testato molte idee, come ad esempio il riscaldamento a pavimento alimentato dal camino, il riscaldamento solare passivo e una nuova forma di copertura in legno per il tetto.
Il paesaggio circostante è completamente visibile dall’interno grazie alle grandi pareti in vetro poste su i tre lati dell’abitazione che racchiudono il corridoio, la cucina e il living; mentre le camere da letto e il bagno sono situate nel retro della casa tra le pareti costruite con mattoni recuperati dalla precedente costruzione. Gli spazi interni, semplici ma accoglienti, sono stati ottimizzati al massimo per ospitare due adulti e quattro bambini.

La posizione isolata e la natura incontaminata del luogo rendono Lundnäs House la casa ideale per il lavoro e per il riposo.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor


Share:

giovedì, maggio 26, 2016

#IKEAlovesEARTH: L’ARTE CHE FA RESPIRARE IL PIANETA

dettagli home decor

IKEA nel mese di giugno si trasforma in un vero e proprio creative hub, che vedrà il lancio della prima edizione di Street Art Performance - che aiuta il pianeta con vernici che riducono gli inquinanti nell’aria - e con un evento di due giorni nei negozi dedicato all’arte e alla sostenibilità.

La forza dirompente della Urban Art si prepara quindi a conquistare le strade italiane ed i negozi IKEA grazie al progetto IKEA LOVES EARTH, la prima Street Art Performance collettiva a distanza che fa bene al pianeta. L’iniziativa prevede la partecipazione di Street Artist di fama internazionale, tra i quali EDF Crew, Giulio Vesprini, NEVE, Orticanoodles, PAO, Poki&ANC, reFRESHink, Santy, SCAP – Sud Colorato A Pezzi, Tellas, UNO, ZED1 e coinvolgerà il pubblico con un’esplosione di graffiti ispirati alla Terra e alla natura, usando l’arte in un modo profondamente diverso da come lo conosciamo.

Dal 2 al 9 giugno, in alcuni comuni italiani, IKEA inviterà gli artisti coinvolti nel progetto a creare opere a tema sostenibilità con una speciale pittura in grado di ridurre la concentrazione delle particelle di ossidi di azoto nell’aria, favorendo quindi la diminuzione dell’inquinamento atmosferico. L’Art Performance proseguirà il 10 e l’11 giugno 2016 in tutti i negozi IKEA con attività, happening, promozioni e live performance degli artisti che personalizzeranno alcuni mobili da donare a diverse associazioni territoriali attive nel sociale. Ciascun negozio ospiterà poi seminari tematici e workshop, a cui i soci IKEA FAMILY e BUSINESS potranno partecipare previa iscrizione sul sito IKEA; nelle stesse giornate, e anche domenica 12 giugno, i soci potranno approfittare di offerte esclusive su un’ampia selezione di prodotti più sostenibili.

Con questo ambizioso progetto il media diventa il messaggio stesso e il gesto artistico diviene funzionale alla causa della sostenibilità. Mediante l’utilizzo della speciale vernice Airlite, dipingere una superficie si trasforma in un aiuto concreto per ridurre l’inquinamento presente nelle nostre città. Si tratta infatti di una tecnologia innovativa che si applica come una semplice pittura in grado di ridurre gli inquinanti nell’aria fino all’88,8% attraverso l’energia della luce e la cui azione benefica è pari a quella di un bosco: una superficie di 100 mq dipinta con Airlite può infatti ridurre l’inquinamento nell’aria al pari di un’area di 100 mq ricoperta da alberi ad alto fusto.

Con IKEA LOVES EARTH l’azienda svedese conferma la propria attenzione verso il design democratico e i vari modi in cui questo si coniuga con l’attenzione all’ambiente, proponendo sempre nuovi modi per ispirare soluzioni di vita più sostenibili. Perché amare il pianeta e prendersene cura… è un’arte.
  
Ecco i comuni che parteciperanno all’iniziativa: Afragola, Bari, Baronissi, Carugate, Catania, Collegno, Milano, Parma, Rimini, Roncadelle, Sesto Fiorentino, Villesse.
Artisti coinvolti: EDF Crew, Giulio Vesprini, NEVE, Orticanoodles, PAO, Poki, reFRESHink, Santy, SCAP – Sud Colorato A Pezzi, Tellas, UNO, ZED1.


Share:

Orti urbani sui tetti

dettagli home decor

La creazione di veri e propri orti sui tetti degli edifici presenti nelle aree urbane, è un fenomeno sempre più diffuso che porta numerosi vantaggi all’ambiente.

La coltivazione di frutta e verdura sui tetti offre numerosi vantaggi ecologici, infatti grazie alla vicinanza al consumatore si riducono al minimo per esempio i trasporti e le emissioni, inoltre i trasporti brevi garantiscono prodotti più freschi e di maggiore qualità.  Orti e giardini sui tetti contribuiscono inoltre a migliorare la qualità dell’aria che respiriamo grazie alle piate che filtrano le sostanze inquinanti dell'aria.

Anche nella città di Milano da qualche anno sono spuntati bellissimi orti urbani sui tetti e oggi vi mostriamo il progetto “Orto fra i Cortili”  realizzato sul tetto piano dell'edificio che ospita lo studio Piuarch, nel cuore del quartiere Brera. 

dettagli home decor

I 300 metri quadrati di superficie del tetto dell’edificio sono stati convertiti in un orto permanente e una “farmacia a cielo aperto”, riqualificando anche dal punto di vista energetico e funzionale l’immobile. Un ecosistema completo, che si avvia nel semenzaio dove sono posti a germogliare i semi per svolgersi secondo il ciclo delle stagioni fornendo cibo, decoro, essenze fino a terminare in compost per alimentare una nuova stagione.
La farmacia a cielo aperto prevede la piantumazione di piante officinali con l’intento di riscoprire le proprietà medicali e terapeutiche di essenze usate per secoli nelle officine farmaceutiche. 

dettagli home decor

Il disegno è basato su un sistema modulare che utilizza pallet per costruire strutture facilmente assemblabili che combinano estetica e funzionalità a un costo ragionevole
Orto Fra i Cortili vuole essere un sistema ripetibile su larga scala per la riqualificazione di aree che non vengono utilizzate. I pallet sono usati sia come piano di calpestio che, rovesciati, come contenitori per il terreno.In questo modo, con l’impiego di un unico elemento modulare si costruisce il layout dell’orto.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor

Orto fra i Cortili” è stato realizzato in collaborazione con: Cornelius Gavril (progettazione dell'area verde) e VerdeVivo (società di eccellenza nella organico curativa fertilizzanti, semi e prodotti per il giardinaggio), Vivai Mandelli (progettazione e l'installazione dei moduli), PCR srl (in fibra di vetro travi di rinforzo strutturale) , Sice Previt (struttura), Battaglia Contractor, Marazzi, Manuel Coltri - Marmi Due Ci, Colleoni Roberto & C. srl, Amea.




Share:

mercoledì, maggio 25, 2016

Atmosfera nordica in giardino

dettagli home decor

La nuova collezione primavera-estate 2016 firmata Broste Copenaghen è un chiaro invito al relax.
Un sapiente accostamento di arredi, complementi e accessori decor caratterizzati da un design semplice e pulito, proposti nei delicati colori pastello e realizzati con materiali naturali, perfetti per regalare una piacevole atmosfera nordica ai nostri spazi outdoor.
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor


Share:
© Blog di arredamento e interni - Dettagli Home Decor | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig