venerdì, marzo 24, 2017

Panca da giardino fai da te

Come realizzare una panca da giardino con pallet

Oggi vi mostriamo come sia facile realizzare fai da te un nuovo complemento d’arredo bello e versatile, per arredare il vostro spazio esterno.

Con l’arrivo della primavera i giardini, i balconi e le terrazze diventano i nostri luoghi preferiti dove rilassarsi e trascorrere del tempo libero magari in compagnia di un buon libro, pensate che piacere potersi sedere su una bella e comoda panca realizzata con le nostre mani!

Come realizzare una panca da giardino con pallet

Non servono grandi competenze per realizzare questa panca da giardino con pallet, basta un po' di manualità e disporre dei giusti attrezzi.

Seguite passo dopo passo il tutorial e il risultato sarà sorprendente!

Assicuratevi di avere a portata di mano:
Pallet
Spazzola
Sega
Carta abrasiva o levigatrice
Pennelli
Vernice primer per legno
Smalto per legno
Vernice trasparente protettiva per legno
Due vasi con alberi   - in questo caso sono stati utilizzati due ulivi 

Come realizzare una panca da giardino con pallet
Come realizzare una panca da giardino con pallet

Tutorial
Come realizzare una panca da giardino con pallet

Prima di tutto tagliate e modellate il pallet come nella foto per ottenere il risultato che segue

Come realizzare una panca da giardino con pallet

Usate la spazzola per rimuovere tutto lo sporco presente sulla superficie; utilizzate la carta abrasiva, o meglio ancora una levigatrice, per rendere più liscia ed omogenea la superficie del pallet.

Come realizzare una panca da giardino con pallet

A questo punto potete iniziare a stendere il primer per preparalo alla verniciatura, lasciate ad asciugare per tempo indicato nella confezione.
Una volta asciutto il vostro pallet è pronto per essere verniciato con lo smalto per legno

Come realizzare una panca da giardino con pallet
Come realizzare una panca da giardino con pallet

Per completare il lavoro, date una mano di vernice trasparente protettiva per mantenere nel tempo il colore del vostro lavoro di fai da te.
Quando lo strato di vernice protettiva sarà completamente asciutta posizionate il pallet tra le due piante facendolo appoggiare direttamente sui vasi. 

Come realizzare una panca da giardino con pallet
Come realizzare una panca da giardino con pallet
immagini via Pinterest

Perfetto ora la vostra panca da giardino in legno è pronta per essere utilizzata!
Presto vi proporremo nuove idee per riciclare i pallet e creare fai da te originali complementi d’arredo per gli spazi esterni.



Share:

giovedì, marzo 23, 2017

Fiori freschi: un tocco di colore in casa

Decorare casa con i fiori freschi

I fiori freschi sono un elemento decor in grado di vivacizzare e valorizzare qualsiasi ambiente o angolo della casa.

Con l’arrivo della primavera scatta in tutti noi la voglia di aggiungere qualche nuovo dettaglio decor alla nostra casa, e allora perché non scegliere una bella composizione di fiori freschi? Con i loro colori e profumi porteranno certamente una ventata di freschezza dentro le mura domestiche.

Rose, peonie, ranuncoli, tulipani, si può scegliere di fare un bel mix di fiori freschi in diverse tipologie e colori, oppure optare per una sola varietà e nel colore che più si intona alle tonalità già presenti nella stanza. 

La soluzione più classica e veloce è certamente quella di creare una bella composizione da mettere in un vaso da collocare sopra una madia, al centro del tavolo da pranzo, in un angolo della cucina e così via. Se invece desiderate qualcosa di più originale e meno scontato, potete ad esempio riciclare dei barattoli di vetro da cucina e appenderli, oppure creare una cascata di fiori appesi al soffitto!

Decorare casa con i fiori freschi è il modo più semplice e anche il meno costoso, inoltre con la giusta dose di creatività e un po' di ingegno si possono realizzare composizioni floreali davvero uniche.

Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
Decorare casa con i fiori freschi
immagini via Pinterest



Share:

Oh My Bosch! Un piccolo monolocale a Lublin


Un appartamento di 30 metri quadrati scandito da un piacevole mix di stile classico, design ricercato e soluzioni salvaspazio originali.

Amiamo molto i progetti d’interior design che riguardano i piccoli appartamenti perché sono sempre pieni di sorprese, e questo spazio è davvero straordinario! 
La progettazione di un monolocale richiede sempre l'inserimento di soluzioni originali per ottimizzare al massimo ogni centimetro a disposizione, sfruttando anche lo spazio in altezza se possibile, ad esempio creando un soppalco per la zona notte.  
In questo caso, grazie all’ampia altezza del soffitto, è stato possibile ricavare un suggestivo soppalco “total green” per la camera da letto e dedicare maggior spazio all'ambiente cucina e anche al bagno.
Le scelte d’arredo e le preziose finiture in legno e marmo, sono in perfetta sintonia con lo stile classico dell’appartamento.
progetto di:  Home and Wood


Share:

mercoledì, marzo 22, 2017

Casa D E: un nuovo progetto di msplus architettura

Una casa moderna e minimalista

Uno spazio moderno e minimalista, riletto, ricalibrato e ridisegnato sulle esigenze quotidiane di una coppia dinamica e intraprendete
                       
L’architetto Marco Stacchini, msplus architettura, ha progettato l’interno di questa casa , situata a San Miniato, in Toscana, in sintonia con l’involucro concepito dallo studio DPN .
Una casa caratterizzata da particolari soluzioni che accentuano l'estrema razionalità degli spazi, delle funzioni, con una attenta scelta dei cromatismi, delle finiture, delle fonti luminose volte a enfatizzare al massimo lo spazio grazie a una luce potente e di design, che amalgama e valorizza i vari ambienti, creando allo stesso tempo tagli luminosi per identificare aree funzionali.

La cucina è stata pensata e disegnata per unire lo spazio della “preparazione” con la “zona conviviale” che funge da cardine tra il doppio volume della zona soggiorno, con la quinta scenografica della parete materica nera, e il doppio volume delle scale che danno accesso al piano della zona notte: spazi rilegati visivamente nella profondità prospettica attraverso l'utilizzo di una unica carta da parati, che si rincorre fondendo lo spazio da tre profondità a una unica profondità.

Una casa moderna e minimalista
Una casa moderna e minimalista
Una casa moderna e minimalista

L'attenzione si concentra sui filtri che proiettano l'esterno verso l'interno: le tende. Soluzioni tecniche minimali dove la grafica di un albero stilizzato proietta all'interno degli spazi una percezione naturale e naturalistica della luce, come se filtrasse attraverso i propri rami.

Una casa moderna e minimalista

La semplicità della scala cromatica degli ambienti trova la propria unione e fusione nel pavimento realizzato in micro topping, finitura che collega verticalmente i due piani, unendosi mediante un unico pavimento che sale a tappeto sulla scala e che si espande nelle camere del primo piano.

Una casa moderna e minimalista
Una casa moderna e minimalista
Una casa moderna e minimalista

I bagni, disegnati in ogni loro parte e accessorio, giocano per contrasti cromatici evidenti, enfatizzati una volta da soluzioni luminose lineari e una volta con luci puntiformi.
Il microtopping fonde gli arredi con la matericità dell'involucro, avvolgendo e definendo i volumi del mobile e della funzione lavaggio: la vasca nera con interno bianco, candido si contrappone al mobile disegnato e realizzato specificatamente per questa abitazione: il contrasto dei colori è oltre sì accentuato dal sovradimensionamento dello specchio. La nicchia della doccia, nera, colorazione resa ancor più evidente dalla scelta dei vetri in tonalità fumè, dilata la dimensione della piccola stanza rendendola ancora più personale e avvolgente.

Una casa moderna e minimalista
Una casa moderna e minimalista
Una casa moderna e minimalista

La semplicità della camera padronale, si contrappone alla qualità della luce, una volta radente, una volta a sospensione una volta a cielo stellato. La caratteristica di questa stanza, la sua relativa larghezza è ancor più accentuata dalla parete vetrata che racchiude la cabina armadio: lo spazio è raddoppiato per una dicotomia materica e di finiture riflesse.

Una casa moderna e minimalista
Una casa moderna e minimalista
Una casa moderna e minimalista
fotografie msplus architettura


Share:

Ristrutturare casa: impianto elettrico a norma

I requisiti che rendono un impianto elettrico a norma

Quando si deve ristrutturare una vecchia casa è molto importante non sottovalutare l’impianto elettrico. Per mettere a norma un impianto elettrico esistente a volte può essere sufficiente intervenire solo su alcuni componenti, ma nella maggior parte dei casi è necessario rifarlo completamente, affrontando così un costo più elevato.  
Il progetto di un impianto elettrico deve essere eseguito da personale esperto, tenendo conto della disposizione dell’arredamento e degli elettrodomestici, che attraverso la planimetria della casa valuta come deve avvenire l’installazione dell’impianto elettrico.  La progettazione, infatti, va fatta tenendo conto della disposizione dell’arredamento e degli elettrodomestici più grandi, prevedendo una distribuzione uniforme delle prese di corrente sulle pareti per un'efficiente funzionalità di tutto l’impianto.

La progettazione di un impianto elettrico non è un lavoro semplice da realizzare “fai da te”, occorrono competenze specifiche, conoscere le normative in vigore e sapere esattamente quale materiale elettrico acquistare perché un impianto moderno ed efficiente, per risultare a norma, deve rispettare i canoni di sicurezza indicati dalla normativa CEI.  
I requisiti che rendono un impianto elettrico a norma

Ma vediamo nel dettaglio i requisiti necessari che rendono un impianto elettrico a norma.

1. Innanzitutto il lavoro di progettazione e installazione deve essere effettuato da professionisti del settore impiantistica in possesso dei requisiti previsti dalla legge che dovranno essere iscritti all’albo regionale installatori impianti elettrici o riconosciuti da UNAE o ANIE.

2. L’impianto elettrico a norma deve essere obbligatoriamente dotato di un dispositivo salvavita e della protezione diretta dei suoi componenti che ne impediscono il contatto fisico.  Gli impianti, così come le relative protezioni, vanno definiti in base a quelle che sono le caratteristiche dell’ambiente, come ad esempio l’umidità o la presenza di polvere.
3. Oltre al salvavita è necessario aggiungere gli interruttori magnotermici, che entrano in gioco in caso di cortocircuito o sovracorrente. 
4. I cavi elettrici devono essere sistemati in tutta sicurezza all’interno delle apposite canaline, sotto traccia oppure a vista.  La sezione dei cavi dovrà essere proporzionata alla potenza dell’impianto elettrico, che andrà calcolata in base al numero di inquilini, agli elettrodomestici e alle dimensioni della casa. L’impianto elettrico deve essere sezionato in più parti, per poterne eventualmente isolare la parte affetta da un malfunzionamento
I requisiti che rendono un impianto elettrico a norma
5. Le prese e gli interruttori dell’impianto elettrico devono essere fissati al muro e dotati delle apposite placche.  Le prese volanti sono da evitare assolutamente in quanto riducono notevolmente la sicurezza di un impianto.

6. Evitare il collegamento di fili con il nastro isolante ma utilizzare i piccoli contenitori di materiale isolante.

7. Fare una costante manutenzione dell'impianto elettrico, sostituendo immediatamente eventuali componenti elettrici, come prese o interruttori, non più funzionanti. Così facendo si manterrà sempre ottima l’efficienza e la sicurezza dell’impianto elettrico.

Una volta completato il nuovo impianto, il professionista che lo ha eseguito rilascia il certificato di conformità, documento che indica come è stato fatto l’impianto, i materiali elettrici utilizzati, dove si trova e i relativi richiami alle norme vigenti. Entro 30 giorni tale documento dovrà quindi essere presentato al comune di appartenenza, che provvederà a inoltrarlo alla Camera di Commercio.
Vi ricordiamo che grazie al Bonus Ristrutturazioni 2017 anche per la sola “messa a norma” dell’impianto elettrico si possono ottenere delle agevolazioni fiscali. 


Share:

martedì, marzo 21, 2017

Una nuova ospitalità a Milano: Conti Guest House

Elegante guest house dallo stile urban chic

Nella città simbolo del design è stata da poco inaugurata un’elegante guest house dallo stile urban chic: Conti Guest House. 

Per il progetto di restauro, progettazione ed interior design è stato scelto l’Arch. Nicola Gisonda che, attraverso scelte mirate ha permesso alla struttura di essere in perfetta sintonia con le esigenze di una clientela cosmopolita che viaggia per lavoro, turismo, ecc.

La volontà della proprietà, da cui la struttura prende il nome,  è quella di promuovere la guest house come “residenza” di lusso, un luogo che fa sentire l’ospite come a casa e gli permette di vivere / lavorare, durante il soggiorno, in un’atmosfera rilassata e familiare. L’ospitalità fornita ruota intorno al concetto di eleganza degli ambienti e ad un’accoglienza meno formale rispetto alle grandi strutture, pur donando grande attenzione a tutti i dettagli.

Situato a ridosso del centro città, in un tranquillo quartiere residenziale costruito nei primi del Novecento, seguendo la concezione degli english village, Conti Guest House è stata realizzata all’interno di una palazzina sviluppata su tre piani. La chiave interpretativa del progetto segue la volontà di un cambiamento dei luoghi ma senza snaturare l’identità morfologica preesistente.

Le camere, tutte dotate di bagno privato interno, si suddividono in quattro matrimoniali e due singole, per un totale di dieci ospiti. Originale la scelta del nome che, pur riprendendo una nomenclatura numerica si affida al numero campionario colore assegnando ad ogni camera una tonalità: viola (camera 42), rubino (camera 10), rosa (camera 4), cipria (camera 58),  ruggine (camera 45) e azzurro (camera 25). Filo conduttore cromatico è costituito dal nero e dal grigio declinati costantemente su materiali diversi. A caratterizzare le camere internamente un design contemporaneo che punta allo studio dei volumi e alla conformazione degli ambienti valorizzando comfort e funzionalità.

Elegante guest house dallo stile urban chic

Nulla è lasciato al caso e anche i complementi di arredo sono pezzi unici disegnati su misura per la struttura e valorizzano l’artigianalità dell’autentico Made in Italy curando nel dettaglio materiali e finiture.
Inoltre, la presenza di materiali naturali, come legno e marmo, accanto ad un attento studio dei colori, rendono gli ambienti caldi ed accoglienti, dalle atmosfere rilassanti;  ideali dopo una giornata nella dinamica Milano.

Elegante guest house dallo stile urban chic

Per ampliare il concetto di ospitalità della struttura è stata ideata una zona living attrezzata con cucina e accessibile in ogni momento della giornata, che rende lo spazio funzionale a momenti di incontro. Per rilassarsi, invece, è stato pensato un dehor ed un giardino privato che rendono quest’area una piacevole oasi di pace.

Elegante guest house dallo stile urban chic

Volendo essere un “vero e proprio mondo” per i viaggiatori, luogo vivo da abitare, Conti Guest House offre una vasta gamma di servizi. Oltre ad una totale copertura wifi delle camere e di tutte le zone comuni ed un accesso alla struttura con codice privato, su richiesta è possibile richiedere transfer da e per aeroporto / stazione, noleggio auto, prenotazione biglietti per musei / teatri, ecc. La colazione, disponibile tutte le mattine dalle 7.30 alle 9.30 presso l’area living, è stata pensata anche per coloro che dovranno lasciare la struttura di primissima mattina. A loro è dedicato l’Early breakfast box, un vassoio completo per non rinunciare al primo pasto della giornata.
A disposizione, inoltre, alcune biciclette per chi ama visitare la città spostandosi velocemente su due ruote.

Conti Guest House, unendo design, eleganza, buon gusto, modernità e funzionalità percorre i tempi, adattandone la propria essenza e si proietta verso il futuro, verso un concetto di lusso contemporaneo che coccola il cliente permettendo di essere a casa pur lontano da essa.

Conti Guest House
Via G.B.Tiepolo, 38 – 20129 Milano
Tel. +39-02.83536547
E-mail:info@contiguesthouse.it



Share:

Piccoli giardini creativi

5 idee originali per creare un giardino originale e fai da te

5 idee originali per realizzare giardini e orti creativi rigorosamente fai da te  riutilizzando qualche complemento d’arredo

Non occorre disporre di un grande spazio esterno per creare un giardino creativo dove piantare fiori, piante verdure e ortaggi. Con un po' di fantasia e creatività anche in poco spazio si può creare un orto e giardino fai da te!
5 idee originali per creare un giardino originale e fai da te
Se siete a corto di spazio, utilizzate le pareti per creare un giardino verticale fai da te

5 idee originali per creare un giardino originale e fai da te
I contenitori di plastica IKEA sono perfetti per coltivare un piccolo orto domestico. Sono facili da trasportare e riorganizzare ma ricordatevi di  creare qualche foro nella parte inferiore per permettere all'acqua di defluire

5 idee originali per creare un giardino originale e fai da te
Anche il carrello Rasgok di IKEA può risultare utile per realizzare un piccolo giardino. Ogni ripiano può essere sfruttato in base alle proprie esigenze. Naturalmente nella parte superiore andranno piantati i semi, il ripiano centrale può ospitare vasi e attrezzi, mentre il sacchetto di terra può andare nel ripiano in basso.  Le cassette di legno sono perfette se si hanno tante piante. Rinnovatele nel look con il colore che preferite, riempitele di terra e piantate tutto ciò che desiderate!

immagini via Pinteres



Share:
© Blog di arredamento e interni - Dettagli Home Decor | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig