domenica, febbraio 18, 2018

Come riadattare la camera dei ragazzi quando lasciano il nido

idee e consigli per sfruttare la stanza in più

Gli esperti dicono che la sensazione di solitudine e tristezza che si prova quando uno dei tuoi figli lascia definitivamente casa per diventare indipendente si chiama “sindrome del nido vuoto”. Trovare nuovi hobby, riprendere vecchie passioni abbandonate e soprattutto non fare di quella camera un santuario, è meglio di qualsiasi terapia Non bisogna vivere questo momento come un abbandono, al contrario. Da questo momento hai una stanza in più, e la cosa migliore da fare e approfittare al massimo questo nuovo spazio. Ecco alcune idee per iniziare questa nuova fase della tua vita, basta armarsi di un po’ di coraggio e tanta fantasia.

CABINA ARMADI
Per quanti anni hai desiderato uno spazio tutto tuo, per i tuoi vestiti, le tue scarpe, le tue borse e i tuoi accessori? Perché si sa, una cabina armadi tutta per sé è il sogno di molte donne. Nessun armadio, per quanto completo, grande e ben organizzato, potrà competere con una cabina armadi dalle pareti piene di specchi. Il consiglio numero uno è di affidarsi a un interior designer, per un progetto su misura che sfrutti al massimo luci e spazi e per evitare di rimanere delusi dal risultato finale. Se invece si volesse fare da sé, meglio puntare su qualcosa di semplice, con assi in legno e appendiabiti in metallo. Per il pavimento il legno è sempre la soluzione più indicata, mentre per l’illuminazione meglio una luce focale nell'area dei vestiti e indiretta accanto allo specchio: per una buona visione dei vestiti e di te stessa.

stanza adibita a cabina armadi


UNA DISPENSA
La dispensa è un altro luogo che nelle case moderne si è ridotto fino a scomparire. Trasformare la camera dei ragazzi in una dispensa potrebbe essere una possibilità interessante. Per la realizzazione si può optare per un sistema di ripiani dall’estetica curata, ante scorrevoli per non lasciare a vista le provviste, e un pavimento vinilico, in gres oppure laminato. È importante evitare materiali delicati che possono rovinarsi irrimediabilmente con prodotti acidi o oleosi. Anche nel caso della dispensa, è importante avere una buona illuminazione.

mobile per dispensa


MANUALITÀ - TAGLIO E CUCITO 
Per anni hai dovuto arrabattarti tra il tavolo del soggiorno e quello della cucina, senza un posto fisso per il tuo materiale da cucito, la maglia oppure il decoupage. È venuto il momento di pensare a te e costruirti un piccolo regno per le tue passioni, dove organizzare al meglio riviste, modelli, nastri e bottoni. Progettare questo piccolo laboratorio sarà divertentissimo: un armadietto per i materiali e gli attrezzi da lavoro, cestini per organizzarli al meglio, un ampio tavolo da lavoro e punti luce che consentano di svolgere queste attività di precisione con l’illuminazione corretta. In molti casi si possono recuperare i vecchi mobili presenti nella stanza, che con un piccolo restauro potrebbero rivelarsi perfetti e low cost.

PALESTRA
Iscriversi in palestra è una buona terapia per distrarsi e incontrare nuove persone, ma quando fa freddo, diluvia, oppure se il tempo a disposizione è poco, è facile rinunciare alla propria dose di attività quotidiana. Proprio per questo, approfittare della stanza dei ragazzi per allestire una piccola palestra è un’ottima idea. Come fare? Facile. Si  inizia liberando la stanza da tutte le cose inutili (buttandole!), quindi si dipingono le pareti di un colore energizzante e motivante, si copre il pavimento con un tappeto (meglio se in gomma), e si aggiunge un grande specchio che permetta di studiare i propri movimenti. Tra gli accessori importanti per completare l’arredo, un ventilatore sul soffitto, una TV da parete e un impianto per la musica. Una trasformazione che lascerà tutti a bocca aperta!

stanza adibita a palestra


LA STANZA DEGLI OSPITI
Un’opzione che ti permette di ridurre al minimo i lavori da fare e di lasciare ai figli la possibilità di dormire in casa se ne avessero bisogno, è quella di trasformare la loro camera in una stanza degli ospiti. In questo caso si mantengono letti e armadi. Si possono ridipingere le pareti, mettere un pavimento vinilico, insomma, rinnovare la stanza dandogli un nuovo volto, anche se si tratta sempre di una camera da letto. Non dimenticare che questa stanza potrebbe essere anche monetizzata con affitti a breve termine!

stanza degli ospiti - catalogo IKEA 2018


STUDIO
Come nel caso del cucito e delle attività manuali, anche per lo studio e le attività al computer è bene avere uno spazio dedicato dove installarsi con tutto il necessario. Si possono realizzare librerie in cartongesso, oppure ricorrere a scaffali in legno, dove archiviare documenti e progetti. La scrivania dovrà essere ben attrezzata, con lo spazio per la stampante e con le prese della corrente ben posizionate. Una buona illuminazione naturale è sempre gradita, ma in ogni caso vale la pena mettere una lampada da tavolo di design: arreda e svolge la sua funzione in modo eccellente.

ANGOLO PER STIRARE 
Non sarà emozionante, ma di sicuro è molto pratico. Una zona per stirare e dove lasciare i vestiti ad asciugare, oppure in attesa di essere rammendati o portati in lavanderia, è un gran lusso. Asse da stiro aperta, niente pile di vestiti stirati o da stirare in giro per la casa, tutto avrà una propria collocazione, garantendo ordine ed efficienza.

Angolo per stirare


BIBLIOTECA
Per tutti gli amanti della lettura, che durante gli anni hanno accumulato una grande collezione di libri ma non hanno più spazio per riporli in maniera ordinata, un’opzione interessante è quella di trasformare la camera dei ragazzi in una biblioteca

stanza adibilta a zona lettura
immagini via Pinterest

Una libreria a tutta parete, delle poltrone con lampade da terra per la lettura. Ceste con le coperte, tanti cuscini, e una scrivania su cui lavorare. Si può anche mettere un divano letto per rendere la stanza più versatile.



Share:

Nessun commento

Posta un commento

© Blog di arredamento e interni - Dettagli Home Decor | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig