venerdì, marzo 30, 2018

Palazzo Grillo, una Residenza d’epoca rinata come hotel di design

Hotel Palazzo Grillo Genova

Costruito nel 1545 per volere di Domenico Grillo e progettato con le caratteristiche tipiche di un palazzo di prestigio dell'epoca, conserva in modo egregio le caratteristiche originali che lo resero un edificio simbolo dell'aristocrazia genovese del cinquecento. Nel corso degli ultimi decenni è stato a lungo inutilizzato o usato impropriamente, mortificandone la bellezza. Un destino infelice per un edificio splendido, con affreschi e opere architettoniche, come la scala monumentale in entrata, di grande valore storico e artistico.

Hotel Palazzo Grillo Genova

Nel 2011 inizia la ristrutturazione da parte della proprietà pubblica per ridare il palazzo alla città e al suo antico splendore. Il progetto si concluse con la realizzazione al suo interno di un Hotel, capace di far rivivere l'edificio in una quotidianità. Grazie alla vincita del bando, Le Nuvole completano il progetto iniziale arricchendolo con un concetto di ospitalità di valore. 

Hotel Palazzo Grillo Genova
Hotel Palazzo Grillo Genova
Hotel Palazzo Grillo Genova

La Reception, la Hall e le sale di PRIMO PIANO, l'area espositiva di Palazzo Grillo al primo piano, sono riccamente decorate con interi cicli di affreschi a lavorazione grottesca realizzati dal Bergamasco dal 1560 in avanti. Gli affreschi narrano episodi dell'Iliade e storie della mitologia greca, temi decorativi in linea con il fasto e il prestigio del palazzo e della proprietà.

Hotel Palazzo Grillo Genova
Hotel Palazzo Grillo Genova
Hotel Palazzo Grillo Genova

Per chi sceglie di soggiornare nelle Suite, Jr Suite e Deluxe Luxury avrà la possibilità di dormire nelle camere storiche dell'antico Palazzo Grillo, caratterizzate da soffitti a volta e in legno, affreschi in piccoli salottini, portali storici in ardesia, piccole nicchie, resti di altare, pavimenti originali di cotto del '500. 
Hotel Palazzo Grillo è l'unico hotel a 4° stelle nel centro storico di Genova che occupa un intero palazzo dei Rolli (Patrimonio dell'umanità UNESCO) e nato dalla collaborazione tra pubblico e privato. Il Palazzo è stato ristrutturato per uso alberghiero da Arte, società della Regione Liguria, e offerto in gestione tramite bando pubblico a soggetti privati. 

Hotel Palazzo Grillo Genova
Hotel Palazzo Grillo Genova

Gli arredi e lo stile di Palazzo Grillo nascono da una intensa collaborazione con Joseph Grima, eclettico architetto inglese residente a Genova, che interpreta e reinventa la nostra concezione di ospitalità: un ambiente raffinato con uno stile informale e accogliente. L'arredo e gli ambienti sono concepiti per soddisfare le esigenze di un viaggiatore che vive l’hotel come un’estensione del proprio spazio domestico e del proprio ambiente di lavoro, il tutto inserito, grazie agli spazi espositivi, nella vita culturale della città.

Hotel Palazzo Grillo Genova
Hotel Palazzo Grillo Genova

Hotel Palazzo Grillo ospita al suo interno arredi moderni di brand internazionali scelti per uno stile essenziale ma accogliente, materiali innovativi, ricerca di soluzioni funzionali e un design senza tempo. Predominano colori caldi e pastello, linee morbide senza ridondanza

Hotel Palazzo Grillo Genova
Hotel Palazzo Grillo Genova
Hotel Palazzo Grillo Genova

Nelle aree comuni per gli arredi sono stati scelti marchi quali  Molteni, Massproduction, Hay, Desalto, Opendesk, per l'illuminazione si è optato per Vibia e pezzi unici vintage. Nelle camere e nella sala colazione oltre a questi brand si è ricercato nell'artigianato italiano aziende che garantissero qualità di materiali naturali con richieste di soluzioni uniche e personalizzate.



Share:

L’Ottocento: le nuove forme dell’abitare

Anteprima Eurocucina 2018


L’Ottocento si presenta al prossimo appuntamento milanese del Salone del Mobile con un nuovo progetto di arredi per la cucina. Innova, nel segno della continuità. Mette a servizio la propria abilità tecnica e indole creativa per indagare nuove forme dell’abitare tailor-made. Parola d’ordine, la contaminazione.

Gli spazi operativi della cucina si ampliano e superano il concetto di pura funzionalità per assumere una grande valenza estetica, celebrando l’incontro tra classico e contemporaneo in un dialogo di inediti accostamenti cromatici. Le pareti si “vestono” di boiserie lignee a tutta altezza che celano vani strumentali alla preparazione dei cibi, creando un ambiente elegante ma anche versatile, dove la classicità si stempera con la complicità di cromie soft e polverose e dell’isola centrale dalle linee filanti. Chiaro richiamo alle forme elementari amate da Aldo Rossi, l’isola Archetipo, nata dalla collaborazione con makethatstudio, si connota per il parallelepipedo in legno massello che poggia su un cilindro, ospitando il piano cottura ad induzione nero lucido e la zona lavaggio.

Anticipazione Eurocucina 2018

La scelta della palette di tonalità pastello contribuisce a sottolineare il mood contemporaneo, definendone il volume: rosa antico per i cassetti con vetro laccato e grigio celadon per le anteGli stili si combinano, si intrecciano e si uniscono creando un nuovo linguaggio stilistico, fresco, leggero ma ricercato.

Eurocucina 2018 segna cosi una nuova fondamentale tappa del processo di sviluppo del brand, iniziato esattamente 25 anni fa. Un percorso manifatturiero d’eccellenza, da sempre coerente con un’anima artigianale ma in continua evoluzione. Per cogliere le sfide tecnologiche e anticipare le tendenze.  Un pò come è stato il periodo storico dell’800: un secolo di grandi e profonde trasformazioni sul piano sociale, economico e culturale, preludio di una crescita inarrestabile e culminato con l’attuale quarta rivoluzione industriale.



Share:

giovedì, marzo 29, 2018

Come scegliere la piscina migliore per il tuo giardino?


Se abbiamo un patio o un giardino nella nostra casa, avere una piscina privata è un'opzione eccellente. Ci sono molti tipi di piscine tra cui scegliere che si adattano a tutti i tipi di budget, spazi e finiture. Oggi vi daremo alcuni consigli utili per poter scegliere la piscina migliore per il tuo giardino.

3 fattori da tenere in considerazione nella scelta delle nostre piscine


Qualità del marchio: Per i marchi di piscine prefabbricate dobbiamo osservare che abbiano una grande esperienza nella fabbricazione dei loro prodotti. Come le piscine Gre, che da più di 50 anni fabbricano piscine fuori terra. È anche una garanzia di qualità che il suo prodotto sia commercializzato a livello internazionale. Un altro indicatore di qualità è il luogo di produzione poiché, ad esempio, le piscine prodotte in Europa devono essere conformi alle norme europee in materia di qualità e sicurezza.

Budget: Attualmente dispone di strutture di balneazione per tutti i tipi di budget. Dalle piscine in PVC le più economiche alle piscine in cemento le più durevoli e resistenti. C'è una grande varietà di opzioni per godere di una struttura di balneazione nella nostra casa.

Apparecchiatura: L'apparecchiatura essenziale che deve avere la struttura di balneazione è il sistema di depurazione. Questo sistema è essenziale in modo che sia dimensionato correttamente per depurare rapidamente l'intero volume della piscina.

Caratteristiche dei diversi tipi di piscine disponibili


Le piscine in PVC le possiamo installare da soli in pochi minuti. Sono le piscine ideali per godersi un piacevole bagno estivo senza grandi preoccupazioni. Intex è un leader internazionale in questo tipo di piscine e ha una gamma completa di prodotti che si distinguono per il loro eccellente rapporto qualità-prezzo. Per un prezzo minimo troviamo le piscine gonfiabili autoportanti della gamma EasySet. Le piscine tubolari hanno una struttura di barre metalliche che sono facilmente assemblate e che sostengono un liner in PVC ad alta resistenza. La maggior parte di questi modelli include un sistema di depurazione a cartuccia o a sabbia adattato al volume della piscina.

piscina in PVC di Intex

In una categoria superiore possiamo trovare le piscine fuori terra in acciaio, come quelle che presenta piscine Gre. Queste piscine hanno una struttura più durevole e resistente. Sono completati con un liner in PVC. È un sistema di comprovata efficacia pensato per durare molte stagioni di bagno offrendo una struttura di balneazione con tutte le funzionalità. La maggior parte di questi modelli sono progettate per essere installate sulla superficie e il suo sistema di assemblaggio è molto semplice da fare, essendo in grado di farlo da soli. Non dovendo scavare, non richiede l'ingresso di macchinari pesanti nel giardino. In una settimana puoi avere pronta la struttura di balneazione ad alte prestazioni nel tuo giardino.

piscina fuori terra in acciaio

Il marchio Gre è leader nel settore delle piscine fuori terra in acciaio. Ha modelli di 90, 120 e 132 cm di altezza e dimensioni che vanno da 3 a 10 metri di lunghezza. Questi modelli, dato che sono installati sulla superficie, possono anche essere decorati, essendo una decorazione molto popolare quella in imitazione legno.
Dispone inoltre di piscine fuori terra in acciaio che possono essere interrate. Questi modelli preservano i vantaggi dei modelli fuori terra perciò possiamo avere una piscina interrata a un prezzo molto più basso rispetto ad altre soluzioni di costruzione.

piscina fuori terra in acciaio

Le piscine in legno hanno una struttura molto simile alle piscine fuori terra in acciaio, ma fabbricate in legno. Ciò permette di avere delle eccellenti finiture perfettamente integrate in tutti i tipi di giardini. Gre distribuisce i suoi modelli SunBay con grande accettazione. Queste piscine in legno hanno un'elevata protezione del legno con un trattamento in autoclave di tipo 4, che consente di installarle sia in superficie, sia interrate o semi-interrate.

piscina in legno

Le piscine in fibra si trovano in una gamma di prezzo più elevata. Sono piscine interrate dove la vasca di acqua è costituita da un materiale composto da poliestere rinforzato con fibra. È importante controllare le finiture che presenta. Esistono finiture in resine speciali che conferiscono caratteristiche di grande resistenza ai raggi UV e un'eccellente durata. Un altro fattore da tenere in considerazione nel suo prezzo è il costo del trasporto. Giacché i pezzi in fibra rigida prefabbricati devono essere trasportati su camion di grandi dimensioni fino al luogo di installazione.
Ci sono anche strutture in fibra molto più piccole per la casa. Queste strutture balneari di solito sono dotate di funzionalità termali, con diversi getti a pressione che forniscono rilassanti massaggi d'acqua.

Le piscine in cemento sono le più costose da fare, ma in cambio offrono finiture molto resistenti. Possiamo permetterci di progettare la nostra piscina in cemento totalmente adattata ai nostri gusti, alle esigenze di spazio e preferenze. 

piscina in cemento

Attualmente ci sono tecniche di proiezione di cemento che consentono la realizzazione di questo tipo di struttura in tutti i tipi di forme in modo semplice.


Share:

Scirocco H presenta i nuovi termoarredi

termoarredo Roi Solei - Style&Soul Collection

Scirocco H, si presenta alla 57a edizione del Salone del Mobile Milano con tante novità.


L’appuntamento per incontrare l’azienda di Gattico e i nuovi termoarredi Sunshine, la collezione Style&Soul e l’esclusivo Donut è al padiglione 24 stand D08 del Salone Internazionale del Bagno. Sarà l’occasione per toccare con mano l’anteprima importante su cui saranno puntati tutti i riflettori: l’inedito Donut, termoarredo firmato Lucarelli-Rapisarda presentato per la prima volta sul mercato. Un radiatore che andrà ad arricchire la Design Collection in due versioni, un modello con installazione a parete e un “free standing” portatile, che per la prima volta entra nel catalogo prodotti dell’azienda novarese.

A impreziosire lo stand ci sarà anche la nuova Style&Soul Collection, un’intera collezione di radiatori realizzati totalmente in ghisa ispirati all’Art Nouveau. Termoarredi con un alto valore estetico e qualitativo, in cui artigianalità, pregio, eleganza e calore diventano indiscutibili protagonisti dell'arredo. Nella nuova collezione, così, oltre a Tiffany, prodotto iconico Sciroco H dallo stile floreale, si aggiunge l’anima industrial dei nuovi modelli Brera, Brera_R, Urban e Roi Soleil. Radiatori contraddistinti da uno stile imponente, di fortissimo ego, ancor più enfatizzato dalle nuove finiture Soft e Pure Metal, che vanno a impreziosire la già vasta gamma colori. Radiatori perfetti per ambienti classici-chic, moderni e contemporanei, così come per spazi post industriali e metropolitani.

termoarredi Brera e Brera R Style&Soul Collection
                                                       termoarredi Brera e Brera R Style&Soul Collection

termoarredo Urban Style&Soul Collection
                                                            termoarredo Urban Style&Soul Collection

Ma le novità non sono certo finite, un posto di rilievo sarà dedicato a Sunshine, la piastra radiante ultraslim ideata e realizzata dal reparto stilistico Scirocco H Lab. Un termoarredo idraulico realizzato in lamina d’acciaio ad alta resistenza, che associa minimo spessore di soli 14mm a una alta efficienza termica. Caratteristiche fondamentali che fanno di Sunshine un radiatore dall’estetica ricercata, elegante e dall’ottimo rapporto qualità-prezzo.

piastra radiante ultra slim Sunshine
                                                      piastra radiante ultra slim Sunshine



Share:

mercoledì, marzo 28, 2018

Una storica chiesa in Belgio trasformata in un coworking

The Waterdog

Lo studio d’architettura belga Klaarchitectuur ha ristrutturato una cappella storica a Sint-Truiden trasformandola in uno spazio dinamico di coworking.


The Waterdog è uno spazio di lavoro innovativo e suggestivo dove lavorare diventa quasi una spirituale esperienza. Non più uffici spenti e poco creativi ma ambienti di lavoro che coniugano passato, presente e futuro.
In fase di progettazione uno dei requisiti più importanti è stata la riapertura dell’edificio storico al pubblico. Questo risultato è stato raggiunto creando un grande spazio aperto nel cuore della vecchia cappella. Lo spazio necessario è stato liberato per creare un accattivante e coinvolgente ambiente multifunzionale, che può essere utilizzato per diverse attività urbane. In questo modo, un edificio che ha avuto molte funzionalità in passato può tornare a vivere e servire ancora una volta l’intera comunità.
The Waterdog” è prima di tutto e soprattutto lo studio di architettura di Klaarchitectuur nel quale si svilupperanno nuovi progetti architettonici, ma grazie all’apertura al pubblico dell’edificio saranno organizzati svariati eventi.

The Waterdog
The Waterdog
The Waterdog
The Waterdog
The Waterdog
The Waterdog
The Waterdog
The Waterdog
The waterdog

Progetto: Klaarchitectuur
Fotografie: Toon Grobet

Share:

Frankly Bubble Tea & Coffee: anche a Milano è Bubble tea mania

Frankly Bubble Tea & Coffee Milano

La coloratissima bibita a base di tè, latte e palline dolcissime inventata negli anni Ottanta a Taiwan, dopo gli Stati Uniti, è diventata una vera e propria tendenza anche in Italia, soprattutto nel capoluogo meneghino.

Piccolo e accogliente,  Frankly Bubble Tea & Coffee” ha aperto nel dicembre 2016, in via Orefici 5 a Milano, diventando in poco tempo un’istituzione in fatto di Bubble Tea.
Nonostante la superficie davvero ridotta, solo 30 mq, il locale è sempre affollato dai tanti giovani che impazziscono per questa originale bevanda, infatti per entrare, soprattutto in certi orari, occorre mettersi in fila!

Ma che cos’è il Bubble Tea?

Una bevanda a base di tè o latte, oppure entrambi, con l’aggiunta di uno sciroppo a base di frutta o crema e nella quale, sul fondo, vi sono delle palline gommose e dolcissime.
Le palline, chiamate “topping”,  possono essere pezzetti di tapioca, sfere di frutta, striscioline di gelatina aromatizzata oppure le “popping boa”, ovvero delle perle trasparenti ripiene di sciroppi dolcissimi.

Bubble Tea

Pet poter succhiare le perle dal fondo, i bicchieri dispongono di una cannuccia speciale, a diametro largo. Insomma, il Bubble Tea non è altro che un tè con palline multicolors da bere e da masticare, ideale per il take away e il consumo mentre si passeggia per la città.

Il nome Bubble, contrariamente a quanto si possa pensare, non deriva dalle palline presenti nella bevanda, ma bensì dalle bollicine create dall’agitazione vigorosa del macchinario da Bubble Tea.

In giro per la città di Milano è facile incontrare ragazzi e ragazze con in mano il bicchiere di Frankly, inoltre nei social, soprattutto su Instagram, un must è proprio quello di postare la foto con in mano il bicchierone di Bubble Tea.

Frankly Bubble Tea & Coffee Milano
Frankly Bubble Tea & Coffee Milano

Frequentato da una clientela internazionale, Frankly propone il bubble tea caldo o freddo, preparato con del tè verde o nero, con o senza latte, e aggiungendo le perle di tapioca o le bubbles alla frutta, il tutto in due misure.
Per i più golosi sappiate che da Frankly potrete abbinare al vostro Bubble Tea anche i dolci a tema come i bubble waffles!

Bubble Tea & Coffee Milano

Se stai pensando di aprire un locale a Milano specializzato in Bubble Tea, è il momento giusto. Visita il sito Fornitori.it per trovare le aziende italiane che si occupano della distribuzione di prodotti e macchinari su tutto il territorio nazionale.



Share:

martedì, marzo 27, 2018

Ames il design artigianale che arriva dalla Colombia

Ames collezione 2018

Ames e le sue collezioni nascono dalle tradizioni dell’artigianato colombiano, tramandate di generazione in generazione, e dal tocco inconfondibile del designer Sebastian Herkner.


Le collezioni comprendono coperte, tappeti, cuscini, ceramiche e terracotta, ciotole, cestini e due gamme di mobili tubo d'acciaio colorato e tessuto sintetico. 

La novità di quest’anno, presentata in occasione dell'ultima edizione di Maison&Objet, si chiama Circo. Una collezione firmata dal designer Sebastian Herkner composta da sedie, poltroncine e tavolini ispirati ai tradizionali circhi itineranti della Colombia.
Come tutti i pezzi Ames firmati dal designer tedesco, anche la nuova collezione Circo è realizzata a mano da abili artigiani colombiani, e combina ad una struttura in acciaio tubolare verniciato a polvere, un colorato gioco di corde riciclate e intrecciate.

Ames collezione 2018
Ames collezione 2018
Ames collezione 2018
Ames collezione 2018
Ames collezione 2018
Ames collezione 2018

La collezione è perfetta per ambienti indoor e outdoor, per la casa e per il contract. Oltre alla collezione Circo, ames ha presentato i nuovi cuscini Nobsa. I colori e i motivi geometrici sono un chiaro richiamo alla linea di tappeti Nobsa già in produzione. Tra le novità anche i nuovi pezzi della collezione di ceramiche Barro, oltre agli accessori e i mobili colorati firmati Herkner. 

Ames collezione 2018
Ames collezione 2018
Ames collezione 2018
Ames collezione 2018
Ames collezione 2018

ames sarà presente al Salone del Mobile di Milano, presso il Pad. 6 Stand D32


Share:
© Blog di arredamento e interni - Dettagli Home Decor | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig