venerdì, settembre 28, 2018

Arredare con il velluto, protagonista della nuova stagione

divani in velluto

Il velluto, tessuto morbido e chic, torna come trend 2018 di interior designDivani, poltrone, testiere, cuscini, tende e carte da parati, il velluto entra nelle case in tanti modi diversi ma sempre con grande stile.

Da sempre utilizzato nell’arredamento di ambienti di lusso, il velluto è un tessuto ricavato da nobili fibre naturali e disponibile in una ricca scelta di colori e nuance diverse. Esistono velluti di lana, di seta e di cotone, quest’ultimo sicuramente è il più diffuso.
tessuti di velluto collezione PRIVATE di Élitis
tessuti di velluto collezione PRIVATE di Élitis

Consigli per arredare con il velluto

Arredare con il velluto, protagonista della nuova stagione, è sinonimo di stile e ricercatezza ma poiché si tratta di un materiale che non passa certo inosservato, occorre la massima attenzione per non esagerare.
Ideale per essere inserito in ambienti luminosi, il velluto può essere accostato a diversi materiali a seconda dell’effetto desiderato. Abbinato al legno o ai metalli opachi, si otterrà un effetto più sobrio, mentre se accostato al marmo e ai metalli lucidi il risultato sarà indubbiamente più lussuoso ed elegante.
Con l’arrivo dell’autunno tutti abbiamo voglia di rinnovare i propri interni, cosa ne dite di aggiungere qualche elemento in velluto?
Il velluto è infatti il tessuto perfetto per un restyling autunnale e per aggiungere un tocco glamour agli ambienti, sia nei colori vivaci che nelle tonalità pastello o neutre. Inoltre, nonostante la sua anima vintage, si tratta di un materiale versatile utile per impreziosire ogni ambiente, dal classico al contemporaneo.
Le attuali proposte d’arredo in velluto spaziano dai divani ai letti, ma anche poltrone, pouff, sedie e tanti altri complementi come cuscini d’arredo, tende e persino carte d parati o raffinate boiserie per rivestire con classe le pareti di casa.  
Basteranno pochi elementi in velluto per donare alla stanza un’atmosfera calda e accogliente.


divano in velluto MOON - Dall'Agnese
divano in velluto MOON Dall'Agnese
poltrone in velluto di MisuraEmme
poltrone in velluto di MisuraEmme
tenda coprente in velluto di H&MHome
tenda coprente in velluto di H&MHome
cuscini d'arredo in velluto di H&MHome
cuscini d'arredo in velluto di H&MHome
sedia in velluto modello ASANA di Ronda Design
sedia in velluto modello ASANA di Ronda Design
letto in velluto modello CHARLOTTE di Emmebi
letto in velluto modello CHARLOTTE di Emmebi
cuscini d'arredo in velluto HAPPY FRAME di LO DESIGN
cuscini d'arredo in velluto HAPPY FRAME di LO DESIGN
coprpiumini e tende in velluto di H&MHome
coprpiumini e tende in velluto di H&MHome

Pulizia del velluto

Il velluto è un materiale delicato, la cui manutenzione varia a seconda del filato, anche se oggi, grazie alle nuove tecnologie produttive, è diventato più performante di un tempo. Il velluto in seta richiede un lavaggio a secco, al fine di mantenere inalterate le sue caratteristiche di lucentezza e l’effetto cangiante. Per  il velluto in lino o cotone l’ideale basta tamponare con un panno imbevuto d’acqua e asciugare, oppure utilizzare una spazzola, anche contropelo.


Share:

giovedì, settembre 27, 2018

Check list autunno: quali controlli sono da fare in casa



Con l’arrivo dell’autunno è tempo di preparare la casa ai primi freddi. La manutenzione ordinaria e straordinaria dell’immobile è un aspetto da non sottovalutare mai, solo effettuando controlli regolari possiamo infatti mantenere in salute la nostra casa.
In questo articolo una check list autunno per ricordare quali controlli sono da fare in casa al fine di migliorare il comfort domestico ed evitare eventuali danni, più o meno gravi, causati dal freddo e dall’umidità.

Controllare il  tetto


Il tetto è uno degli elementi più importanti della casa, ci protegge e ci ripara garantendo un corretto comfort all’interno delle mura domestiche. Prima dell’inverno occorre effettuare un controllo per verificarne lo stato ed eventualmente procedere con eventuali riparazioni o manutenzioni, come ad esempio la sostituzione dei coppi, oppure, nel caso di tetti piani, il controllo dello stato della guaina che garantisce una corretta impermeabilizzazione. Con l’occasione è opportuno verificare anche le grondaie, controllando che siano pulite e libere da foglie o quant’altro possa incidere con il corretto smaltimento delle acque piovane.
controllare lo stato del tetto

Controllare gli infissi


I serramenti vecchi possono compromettere il corretto isolamento termico degli interni, aumentando i consumi energetici. Per questo è importante verificare l’eventuale presenza di spifferi, lo stato dei profili in gomma, la chiusura e lo stato di degrado.
In caso di problemi il nostro consiglio è di sostituire i vecchi serramenti con nuovi infissi in PVC o legno, al fine di evitare dispersioni di calore e mantenere la giusta temperatura all’interno di casa. 
Ricordate che per la sostituzione degli infissi è possibile usufruire degli incentivi fiscali fino al prossimo 31 dicembre 2018!
controllare lo stato degli infissi

Revisione della caldaia e controllo dell’impianto di riscaldamento


Volete evitare di ritrovarvi al freddo e senza acqua calda in pieno inverno? Bene, allora non dimenticate di chiamare il vostro tecnico di fiducia per eseguire una revisione della caldaia
Una caldaia efficiente garantisce comfort, risparmio energetico e quindi anche in bolletta. Se state valutando di sostituire la vostra vecchia caldaia con una moderna caldaia a condensazione, sicuramente questo è il momento giusto. Anche la sostituzione della caldaia è un intervento per il quale sono previsti gli incentivi fiscali.
revisione caldaia e impianto dii riscaldamento

Oltre alla caldaia, è opportuno verificare anche il corretto funzionamento dell’impianto di riscaldamento. Prima di tutto occorre sfiatare tutti i caloriferi facendo uscire l’aria presente all’interno, per farlo basta girare le valvole di sfiato finché non fuoriesce dell’acqua. In questo modo la temperatura dei caloriferi sarà uniforme in tutti gli ambienti di casa. Non dimenticate di posizionare sotto la valvola un contenitore per l’acqua che uscirà!
Dopo questa operazione controllate la pressione dell’impianto perché potrebbe scendere al di sotto del limite consentito e se così fosse sarà necessario ripristinare il valore corretto.
controllo termosifoni

Pulizia e controllo di camini e stufe


Prima dell’arrivo dell’inverno è indispensabile pulire e controllare camini e stufe.
La pulizia interna di camini e stufe può essere eseguita in autonomia, mentre per la pulizia della canna fumaria è consigliabile contattare un esperto in grado di svolgere questo lavoro in tutta sicurezza. Il controllo annuale della canna fumaria è importante, capita spesso di trovare al suo interno grossi nidi di api o vespe che possono influire sulla corretta fuoriuscita dei fumi.
pulizia dlla canna fumaria

Share:

Lampade e lampioni: ecco come illuminare gli esterni


Balconi, terrazze, cortili, giardini: sono numerosi gli ambienti esterni delle abitazioni private che richiedono un'illuminazione adeguata, tale da coniugare le più immediate esigenze pratiche con una resa estetica il più possibile accattivante. Che si tratti di organizzare una festa di compleanno per i figli, una cena in compagnia degli amici o un tè con i familiari, ogni evento che si svolge all'aria aperta dopo il tramonto merita di essere illuminato a dovere: ecco perché è importante mettersi in cerca delle migliori soluzioni in grado di ricreare un'atmosfera perfetta sotto tutti i punti di vista.

Le lampade di atmosfera

Proprio le cosiddette lampade di atmosfera nel corso degli ultimi tempi si sono ritagliate uno spazio impotante e hanno attirato l'attenzione dei designer: si tratta di soluzioni alla moda e di grandi effetto, basate su luci led di piccole dimensioni da appendere raggruppate, quasi come se si trattasse di festoni, per dare vita a un clima intimo ma non troppo raccolto. Il pregio di questi accessori va individuato nel fatto che la luce non finisce direttamente negli occhi delle persone: i led sono potenti al punto da garantire l'illuminazione di cui si ha bisogno ma comunque sottili. Naturalmente, nulla vieta di integrare la loro presenza con delle lampade da terra che permettano di rendere lo spazio più luminoso, per una resa senza uguali dal punto di vista scenografico. 

Le lampade bollard   

Fermo restando che i lampioni da giardino restano un classico che non passa mai di moda, si può valutare anche l'ipotesi di ricorrere alle cosiddette lampade bollard. Si tratta di luci segnapasso che sono adatte per quelle terrazze e quei giardini che presentano degli scalini, dei gradini o comunque dei livelli differenti che potrebbero non essere notati al calar del buio. Queste soluzioni, utili per notare tutti gli ostacoli e per evitare di inciampare, sono messe a punto per scongiurare qualsiasi abbagliamento. Che si tratti di illuminare i bordi di una piscina o i gradini di una scala, le lampade bollard consentono di camminare senza rischi e di procedere in totale sicurezza, per di più beneficiando di un'atmosfera molto suggestiva.

Le lampade per gli alberi e quelle radenti 

Le lampade per gli alberi sono perfette per tutti coloro che in giardino hanno elementi piuttosto ingombranti, come per esempio delle piante ad alto fusto: decidere di segnalarle è una scelta dal valore non solo estetico, che però deve essere ponderata con la massima attenzione e con estrema cura. I fari direzionati sulla chioma o sul tronco devono essere banditi, mentre gli esperti suggeriscono di preferire lampade non troppo appariscenti che valorizzino la forma del fusto pur lambendolo in minima parte.
Per quel che concerne le lampade radenti, invece, esse possono essere sfruttate non solo per migliorare la scenografia notturna, ma anche per illuminare in modo appropriato i percorsi. L'illuminazione è sempre importante per far sì che gli spazi all'aria aperta possano essere fruiti al massimo, senza rischi. Per fortuna le opportunità offerte dal mercato sono numerose, dalle luci di passaggio alle lanterne decorative. Come per tutti gli altri elementi di arredo, anche le soluzioni di illuminazione devono rispecchiare lo stile della casa e la personalità di chi ci vive. Chiunque abbia la fortuna di poter godere di un balcone spazioso, di un ampio giardino o di un cortile in cui allestire feste e ricevimenti può sfruttare tali ambienti nel modo più soddisfacente.

Share:

mercoledì, settembre 26, 2018

Nuovi colori per la collezione Classica di Listone Giordano

parquet Grigio Marna Fibramix di Listone Giordano

Listone Giordano amplia la sua collezione CLASSICA con le nuove colorazioni di rovere Grisaglie.


Il nome rievoca una tecnica di pittura monocroma che riproduce le luci e le ombre mediante i vari toni del grigio, utilizzata in passato nelle decorazioni murali, nelle vetrate e negli smalti.
Una tecnica pittorica, dunque, che imita il bassorilievo attraverso una gradazione di toni grigi e prende vita dal termine francese grisaille.

Grisaglie è declinata in quattro diverse colorazioni: Grigio di Luna, Grigio Marino, Grigio di Marna, Grigio Argilla, esaltate dal tocco morbidamente vellutato della finitura Naturplus2 Matt, verniciatura senza solventi, che valorizza venatura e autenticità del legno, enfatizzando il carattere naturale opaco.

dettagli home decor

Una speciale versione Grisaglie, Grisaglie Grigio di Marna con posa speciale a "pettine", è stata scelta per il primo Appartamento Boffi-De Padova-MA/U Studio, recentemente aperto nel centro storico di Monza.

Il nuovo concept di vendita integra le collezioni dei tre brand in uno spazio domestico, raccontando un progetto a tutto tondo dell’abitare. Lo spazio si caratterizza per la composizione familiare di angoli e ambienti nella successione delle stanze, caratterizzate dagli alti soffitti a cassettoni, e cadenzati dalle finestre.

store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza
store Boffi-De Padova-MA/U Studio a Monza

La ristrutturazione, progettata dall'Ufficio Style & Design di Boffi Group, con il coordinamento dall'architetto Chiara Tombari, ha dato un accento moderno a una storia antica. Lo spazio è suddiviso in modo fluido fra un ampio living, una cucina e un’area notte, con relativi servizi, interamente arredato con arredi, cucina, collezioni bagno e complementi, a catalogo e a misura, dei tre brand.


Share:

Ricavare spazio in casa con un soppalco

dettagli home decor

Quando si ristruttura casa, soprattutto se di piccole dimensioni, occorre sfruttare al massimo lo spazio a disposizione. Per gli appartamenti caratterizzati da soffitti molto alti la soluzione ottimale è quella di creare un soppalco per ampliare la superficie abitabile.


Per ricavare spazio in casa con un soppalco occorre realizzare una struttura autoportante da dedicare alla zona notte, al nostro relax, alla zona studio oppure alla cabina armadio.
Realizzare un soppalco per la camera da letto è la soluzione più semplice e meno dispendiosa perché in poco spazio si può disporre di un comodo letto con affaccio sull’ambiente circostante, proprio come in questo appartamento di soli 32mq.
In fase di ristrutturazione lo spazio è stato liberato da ogni parete divisoria con lo scopo di creare un open space con un soppalco largo 140cm per la zona notte. L'ingresso si trova sotto il soppalco ed è circondato da soluzioni contenitive studiate su misura per ottimizzare lo spazio.
Le ampie finestre presenti in soggiorno e cucina inondano di luce naturale tutto l’ambiente, anche la camera da letto.
In prossimità dell’ingresso si accede al bagno, spazioso e dotato di cabina doccia, WC, lavabo incassato, lavatrice e asciugatrice.

dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor
dettagli home decor



Share:

martedì, settembre 25, 2018

A Londra tre ex gasometri trasformati in appartamenti di lusso


Nel corso della riqualificazione nell'area di King's Cross, gli architetti britannici Wilkinson Eyre hanno trasformato tre ex gasometri in un complesso residenziale con negozi, uffici e 145 appartamenti di lusso. 


Il progetto di interior design di alcuni appartamenti all'interno del Gasholders London, è stato curato dallo studio di design e architettura N°12.
Gli interni sono scanditi da un design contemporaneo e dettagli raffinati, arredati con mobili e complemeti realizzati quasi tutti su misura.
Ogni appartamento dispone di una terrazza o un balcone, con vista su tutta la città e sul Regent’s Canal che scorre a poca distanza, elemento fondamentale che permette agli spazi interni  di essere inondati dalla luce naturale per tutta la giornata.
Gli appartamenti si differenziano tra loro per dimensione, disponibili a due o tre camere, e per stile: quelli più grandi hanno un look più “maschile” e un gioco di colori dove prevale il blu e verde, mentre i più piccoli sono caratterizzati da un’atmosfera più “femminile” e nuance più delicate.
Oltre agli interni, N°12 ha curato la progettazione degli spazi comuni: dalle lobby alla reception, dalla business suite alla sala meeting, dalla sala intrattenimento alla spa, fino al giardino pensile condiviso.

Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London
Gasholders London


Share:
© Blog di arredamento e interni - Dettagli Home Decor | All rights reserved.
Blogger Template Crafted by pipdig