Amsterdam, una vecchia chiesa diventa il Bunk Hotel

30 Shares
29
0
1

ex chiesa convertita in hotel

Si chiama Bunk Hotel ed è sbarcato ad Amsterdam per la sua seconda tappa olandese.

Il Bunk Hotel apre i battenti all’interno della ex chiesa di Santa Rita su progetto dall’architetto Rob Salemans (Raumkultur) che propone una struttura moderna senza rovinare lo scheletro della chiesa ospitante, un monumentale reperto degli anni venti sopravvissuto ai bombardamenti della seconda guerra mondiale.

L’esterno del Bunk Hotel infatti è rimasto intatto, così come archi in mattoni e capriata in legno, inoltre un monumento al suo interno commemora la sua classicità e rende onore alla storia.

ex chiesa convertita in hotel

All’interno dimentichiamo il vecchio stile di ostello, il Bunk Hotel nasce anche per ridurre il divario tra i vari livelli di ospitalità: gli spazi sono divertenti e funzionali, punta su sostenibilità e tecnologia. Alcuni esempi: materassi di prima qualità e sistema di illuminazione ambientale, docce nebulizzata ad alta pressione, shampoo biologico e teli in cotone equo – solidale.

camera ex chiesa convertita in hotel

Oggi l’edificio ospita 107 camere ricavate all’interno di blocchi bianchi galleggianti nel volume della navata di santa Rita, inoltre si può trovare una biblioteca, uno studio di registrazione e 52 pod privati.

pod ex chiesa convertita in hotel

La versione pod è la soluzione proposta per viaggiatori cheap che con un piccolo budget può soggiornare in piccole stanze più economiche che al Bunk Hotel include comunque il meritato lusso della privacy.

ex chiesa convertita in hotel

Inoltre, per allietare gli ospiti il Bunk Hotel offre eventi sociali e attività ricreative sempre nuove nei ristoranti e negli spazi comuni.

Articolo di Silvia Fabris

30 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like