Arredare la vostra camera da letto: una guida per non sbagliare

Se c’è una regola che vale
specialmente per la camera da letto, quella è “non sbagliare arredamento”. Il
motivo si trova nel fatto che è proprio qui che, vivendo la nostra intimità,
dobbiamo circondarci di cose che possano metterci a nostro agio. Per una
questione non solo di comfort, ma anche di stile: in altre parole, è la stanza
da letto che deve rispecchiare il nostro carattere e come siamo fatti. Dunque
non dobbiamo essere noi ad adattarci a lei, ma l’esatto contrario. Come è
possibile ottenere tutto questo?

Come disporre i mobili in
camera da letto?

Il feng shui sostiene che
la stanza da letto vada orientata verso Nord, a partire dal letto: voi siete
liberi di seguire questa tendenza o altre. Ciò che conta, è che sappiate che
tutto parte proprio dal letto. Una volta definita la sua collocazione, potrete
costruirgli intorno il resto dell’arredo: ad esempio potreste adibire una
parete laterale ad angolo ufficio o make up station. Poi, potreste pensare alla
collocazione di una poltroncina in uno degli angoli, così da creare un vostro
personalissimo relax spot.

Come scegliere il letto
senza sbagliare?

La scelta del letto è
innanzitutto una questione di misure: della stanza, e naturalmente delle
vostre. Assicuratevi di acquistare una rete che sia idonea per entrambe, che possa
supportare il giusto peso e che sia composta da materiali di qualità e di
design: ad esempio il legno massello, ma anche il ferro battuto. Altrettanto
importante la scelta del materasso: in tal caso i materassi memory di Tempur sono l’opzione migliore,
in quanto ergonomici e composti da un materiale che si modella in base a chi lo
usa.

Come scegliere i colori
della stanza?

Il trucco per scegliere i
colori per le pareti della stanza da letto? Capire come coniugare  lo stile alla
semplicità: ad esempio il color sabbia, oltre ad essere molto rilassante, si
adatta perfettamente sia agli stili moderni, sia all’arredo rustico. Poi
permette anche di scegliere fra diverse sfumature, e di spezzarlo con altri
colori per l’arredo come il blu, ma anche il bianco e le varie tonalità di
marrone. Infine, anche i colori pastello sono ideali per le pareti.

Quali errori non
commettere?

Intanto pensare che uno
spazio vuoto sia uno spazio morto: non è detto che tutto debba essere occupato,
perché anche questi spazi hanno importanza, pure se lasciati vuoti. Ergo non
bisogna mai riempire oltremodo la camera, creando il caos. Inoltre, mai
arredare la stanza prendendo la TV come centro, dato che è il letto a dover
svolgere questo ruolo. Poi non date mai per scontate le tende: sostituendole e
puntando su colori e tessuti diversi, potreste rivoluzionare la stanza da letto
con una spesa minima. Un altro errore comune? Non valorizzare le altezze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *