ATMOSPHERES 2018, l’evento del Politecnico di Milano al Fuorisalone

Fuorisalone 2018

La Milano Design Week si sta avvicinando e, come ogni anno,
il FuoriSalone si propone come l’esperienza principale e più dinamica della
settimana, capace mettere in comunicazione professionalità differenti, di
avvicinare al mondo del prodotto d’arredo e dell’architettura anche persone che
ne sono distanti e, soprattutto, FuoriSalone è in grado di creare ATMOSFERE
inedite.

È proprio su quest’ultimo tema che si interroga, dal 2013, Atmospheres,
un’istituzione nata dall’iniziativa congiunta di alcuni studenti e professori e
che ha trovato un positivo riscontro nelle passate edizioni.

Quest’anno Atmospheres prende il nome di “It’s a brick,
maybe” e intende però riflettere seguendo metodologie più estemporanee e, se
vogliamo, istintuali
.

Qual è il nostro ruolo, in quanto studenti, all’interno
dell’università? Qual è il mondo che ci attende? Quali le professionalità
maggiormente dinamiche? Quali sono invece le reali possibilità di far valere la
nostra opinione? Cosa possiamo fare da soli e cosa possiamo invece produrre in
gruppo? A queste ed altre domande non si può rispondere in modo composto, è
necessaria una vivacità espressiva che solo un’idea semplice può portare avanti
con forza. 

Per questo motivo l’evento Atmospheres di quest’anno, che si terrà
strategicamente all’apertura del FuoriSalone in data 16 Aprile 2018
, va ad
ideare un critical mass che avrà la forma di una performance in grado di
riassumere istanze tanto artistiche quanto architettoniche.

Durante la serata, a partire dalle 18.00, tutti gli studenti
del Politecnico, insieme a studi d’architettura e d’arte selezionati, sono
infatti invitati a partecipare al progetto riflettendo sul senso del mattone
inteso non solo come elemento base della costruzione ma anche come materia che
può comporre un organismo più grande e complesso, un’empatica ed espressiva
atmosfera collettiva.

Fuorisalone 2018

Chiunque viva intensamente le tematiche della
contemporaneità e voglia far sentire la propria opinione è invitato a
partecipare producendo un “mattone (forse)” con qualsiasi materiale purchè
abbia un peso massimo di 1Kg e una dimensione minima di 25 cm di larghezza x 12
cm di spessore x 8 cm di altezza.

Il critical mass sarà aperto da momenti di confronto con
studi e collettivi d’arte che allestiranno spazi espositivi all’interno del
patio.

Siete pronti a far sentire la vostra voce? Siete pronti a
questa sfida? Dimostratelo con il vostro contributo!

Please, bring your brick!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *