Casa Dittico a Siracusa

la trasformazione di un ex casa di pescatori

Nella
parte più antica di Siracusa, a Ortigia, lo studio Moncada Rangel trasforma un
ex casa di pescatori.

L’idea progettuale
di partenza è stata mantenere l’uso eterogeneo dei materiali, rispettando
il layout originario di una casa al mare nata stanza per stanza nel tempo,
cercando al contempo di limare i confini tra interno ed esterno, tra
informale e strutturale, tra forte e delicato, tradizione e innovazione. 

La
scelta dei materiali prende ispirazione dalle tonalità del mare
,
dunque del blu, un colore capace di vibrare alla luce naturale del giorno.
L’unica parete realizzata ex novo è composta da una lastra di pregiato marmo
Calacatta trovato in una vecchia chiesa che separa il bagno dalla camera da
letto. 

Casa
Dittico si trasforma in una o due unità abitative
a seconda del numero di ospiti
presenti.

la trasformazione di un ex casa di pescatori

la trasformazione di un ex casa di pescatori

la trasformazione di un ex casa di pescatori

la trasformazione di un ex casa di pescatori

la trasformazione di un ex casa di pescatori

la trasformazione di un ex casa di pescatori

la trasformazione di un ex casa di pescatori

Nella
seconda unità, le pareti sono rivestite da
piastrelle in ceramica di provenienza locale che richiamano
i motivi geometrici dell’artista minimalista 
Ellsworth Kelly. Tutte le
superfici orizzontali sono rivestite in pietra calcarea; il pavimento
irregolare in legno rigorosamente bianco rimanda alle superfici delle vecchie
barche, mentre lo spazio risulta amplificato dalla presenza di una specchiera a
muro che riflette la vista mozzafiato del mare. 

la trasformazione di un ex casa di pescatori

la trasformazione di un ex casa di pescatori

Una bellissima terrazza sul tetto completa casa Dittico, regalando un meraviglioso spazio all’aperto dove trascorrere piacevoli momenti di relax.

la trasformazione di un ex casa di pescatori

la trasformazione di un ex casa di pescatori

www.francescomoncada.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *