Come arredare un soggiorno piccolo: idee e consigli per aumentare lo spazio

28 Shares
24
0
4

Capita spesso di trovarsi un po’ bloccati davanti all’idea di dover arredare un soggiorno piccolo, con il timore di riempirlo e ridurre così ancora di più gli spazi oppure farlo sembrare troppo spoglio. Ebbene, ci sono diversi escamotage per giocare con l’esiguo spazio senza rinunciare allo stile e al comfort, che dovrebbero essere alla base dell’arredamento di un salotto. La chiave per fare ciò è sfruttare in maniera intelligente ogni centimetro a disposizione, senza lasciare nulla al caso né strafare.

La zona giorno è il cuore della casa, quella dove solitamente si accolgono gli ospiti, ci si rilassa e a volte si consumano i pasti della giornata. Il primo step da osservare per aumentare lo spazio nel soggiorno piccolo è quello di scegliere un divano adeguato, che sia il protagonista della stanza senza rappresentare però una presenza ingombrante. Le proporzioni sono importanti, via libera quindi a divani bassi e dai braccioli poco voluminosi, con uno schienale compatto così che l’elemento possa sembrare più ampio ma anche a sostituti quali poltrone, daybed e chaise longue particolari.

Mobili ed elementi multifunzionali 

Il tavolino che solitamente si posiziona a lato del divano, di dimensioni contenute, può essere un utile punto di appoggio che movimenta la stanza e si abbina ad altri elementi. È da preferire in vetro o plastica trasparente per non saturare l’esiguo spazio a disposizione. Passando invece alla tanto amata televisione, bisogna specificare che questa non deve diventare la protagonista del salotto: un muretto basso può ospitarla in questo senso, dividendo così due zone funzionali senza disturbare la visione d’insieme, oppure l’uso di una parete in cartongesso su misura è una valida alternativa. Grazie ad essa, colorata a tono, è possibile canalizzare prese e illuminazione senza occupare troppo spazio.

Se abbiamo abbastanza superficie da poter ospitare anche un tavolo da pranzo, è consigliabile optare per la versione allungabile, ma con una base che permetta alle sedie di inserirsi del tutto sotto il piano. In abbinamento con un’eventuale chaise longue, qualora l’avessimo scelta al posto del divano, può inoltre fungere da tavolino in occasioni alternative ai pasti creando un insieme davvero piacevole. In ogni caso, la scelta di mobili multifunzionali si rivela sempre vincente, soprattutto se questo possono fungere anche da contenitore.

Giocare con la luce 

I colori delle pareti in soggiorno, così come quelli del divano, sono da preferire nello spettro chiaro o neutro ma possono essere anche della stessa tonalità per dare armonia all’ambiente. Accostare mura candide a elementi in legno è una scelta che produce un’atmosfera accogliente ma al contempo elegante, se in tema con il resto della casa.

Per ampliare lo spazio di un soggiorno piccolo, è di fondamentale importanza decorare in verticale per esaltare la lunghezza delle pareti e dare luminosità alla stanza. Anche la luce ha il suo ruolo centrale a questo scopo e la si può sfruttare usando specchi o dando una funzione alla zona della finestra, evitando colori troppo scuri nell’arredamento e cercando di contenersi nel numero di elementi decorativi in salotto. Per quanto riguarda infine i tessili, texture e pattern diversi funzionano nel caso specifico del divano, scegliendo cuscini differenti per renderlo più ricco e accogliente.

28 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like