Come esaltare l’importanza di un parquet flottante

Progetto di interior design per una casa anni '50

Una cliente dal Lussemburgo si è rivolta a
Pillar (ex CoContest) – prima piattaforma
al mondo di crowdsourcing per l’architettura e l’interior design che mette in
contatto i clienti con oltre cinquantaquattromila professionisti di tutto il
mondo –  per rinnovare lo stile della sua
villetta. Lo stile attuale è quello di una vecchia costruzione, e la cliente si
raccomanda nella stesura del brief di valorizzare questo aspetto.

Progetto di interior design per una casa anni '50

L’architetto Alessandro Rizzo,
presenta un progetto sviluppato in chiave moderna ma che rispetta le
caratteristiche di un tipico edificio anni ’50.

Gli interventi sono minimi, demolendo infatti
poche partizioni si crea un ambiente unico di soggiorno e cucina  creando uno spazio più fluido. La
pavimentazione della cucina viene sostituita con lo stesso parquet  del soggiorno in modo favorire l’unione dei
due ambienti
mantenendo la separazione delle due aree con la realizzazione di
due camini, uno in acciaio nella sala da pranzo e uno vetrato tra il soggiorno
e la cucina.

Progetto di interior design per una casa anni '50

Anche lo studio di architettura Dom-StudioMilan-Moscow riprende il parquet esistente nella zona living anche nella cucina, ma separa le
due zone con una parete attrezzata sospesa dando il tocco di modernità
richiesto dalla cliente. Per le pareti inoltre viene suggerita una tonalità
beige, tono su tono con il parquet.

Progetto di interior design per una casa anni '50

A vincere il
Contest è l’architetto Giovanna Procopio che
propone una soluzione aperta unendo tutta la zona giorno dall’ingresso alla
cucina
, lasciando la possibilità di chiudere le diverse zone con una porta scorrevole,
il parquet viene utilizzato in tutte le stanze e la scelta di un arredamento
moderno e funzionale garantisce alla cliente la perfetta coabitazione di uno
stile moderno dal gusto classico.

Autore GoPillar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *