Come far sembrare più ampio un piccolo loft con soppalco

progetto interior design arch Marija Tomasevic GoPillar

Un recente studio del sole 24 ore ci mostra come i dati riguardanti il turismo in Italia siano in forte crescita dall’anno scorso ad oggi, riposizionando il nostro paese al quinto posto tra le mete più visitate dai turisti nel 2017. Il dato più sorprendente emerso da questo studio è il ruolo che sta giocando il nostro patrimonio immobiliare nel canalizzare gli introiti provenienti dai turisti stranieri verso un maggiore reddito nelle tasche delle nostre famiglie: in particolare, 2 turisti su 10 decidono di alloggiare nelle nostre seconde case, messe in affitto soprattutto grazie alle piattaforme online, piuttosto che nelle strutture turistiche più convenzionali.

È il caso del proprietario di questo piccolo loft a Milano, il quale ha deciso di fare un restyling al proprio immobile, altrimenti sottoutilizzato, per ricavare un confortevole appartamento con quattro posti letto da affittare principalmente ai tantissimi turisti che ogni anno vengono a visitare la città.

Molteplici sono stati i progetti di interior design ricevuti tramite la piattaforma di progettazione online GoPillar, da architetti nazionali e internazionali, dal proprietario del piccolo appartamento, che alla fine ha deciso di premiare
i seguenti tre.

Il primo progetto, proposto dal giovane architetto serbo MarijaTomasevic, crea all’interno dell’appartamentino un’atmosfera piacevole e rilassante, dal gusto moderno. Lo spazio è ottimizzato tramite l’utilizzo di una funzionale cucina ad angolo con penisola che funge contemporaneamente da piano d’appoggio e da tavolo da pranzo.

progetto interior design arch Marija Tomasevic GoPillar

La zona living è stata sistemata sotto la scala a chiocciola che conduce al soppalco che ospita la camera matrimoniale, in modo da sfruttare al massimo lo spazio con meno altezza. L’utilizzo del legno e di colori naturali per l’interior design da luce all’ambiente e ai piccoli spazi, facendo sembrare l’intero appartamento più capiente e confortevole. Nelle stanze da letto l’arredo, lineare e di design, è ridotto al minimo per non generare ingombri superflui.

La proposta di DamlaGulmez, invece, mira a creare un ambiente pulito e d’impatto, molto “urban”, caratterizzato da linee semplici e da campiture monocromatiche.

progetto interior design GoPillar arch Damla Gulmez

La parete all’ingresso è sfruttata per la parete cucina attrezzata di Ikea, essenziale ma funzionale, di colore bianco e antracite, e con l’inserimento di elettrodomestici di design.

Lo spazio centrale diventa una comoda zona conviviale dove poter passare eventualmente anche una serata,
attraverso l’inserimento di divano, pouf e mobile TV.

progetto interior design GoPillar arch Damla Gulmez

In una delle due camere da letto è stato ricavato anche un piccolo angolo con scrivania che diventa piano di appoggio o all’occorrenza anche studio.

Nel progetto di AnnieYakimova l’appartamento diventa un ambiente eclettico e particolare, che diventa per il turista “da ricordare” quasi come il resto del viaggio.

progetto interior design GoPillar arch Annie Yakimova

Ruolo centrale del progetto sono i colori vivaci ma non eccessivi, perfettamente accostati a un arredo neutro e dalle linee morbide.

Nel living troviamo un comodo divano con chaise-longue e una cucina ad L che rendono l’ambiente adatto per una famiglia di quattro persone o per due giovani coppie.

progetto interior design GoPillar arch Annie Yakimova

L’uso di pareti colorate e di mobili “da riciclo”, come pallet e armadietti di alluminio stile “high school” americana, regalano dinamicità all’ambiente rendendolo meritevole di una foto ricordo!

Autore GoPillar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *