Come preparare al meglio terrazze e balconi per la primavera

Con l’arrivo della primavera
anche la nostra casa si prepara ad accogliere la carica energetica e la
positività delle prime belle giornate di sole. C’è più voglia di vivere gli
spazi esterni della casa, di uscire in
terrazza
o sul
balcone a respirare i nuovi
profumi che inondano l’aria, a fare il pieno del dolce sole primaverile, del
canto degli uccellini e delle prime fioriture degli alberi. Prepariamoci ad
allestire nel migliore dei modi l’outdoor della nostra casa, affinchè diventi
il set perfetto per cene all’aperto, serate in allegria, ma anche per momenti
solitari di relax assoluto o per coltivare (in tutti i sensi!) il pollice
verde.

Primavera…pronti
e via!

Cosa c’è di meglio di una festa di inizio primavera per celebrare il passaggio tra la fine
dell’inverno e la nuova bella stagione che ci aspetta? In base a come
deciderete di allestirla, la vostra terrazza diventerà il teatro di una serata
magica di stelle, luci e buon vino o una giornata di sole da vivere in allegria
e spensieratezza. Non importa quale atmosfera deciderete di creare, ciò che
conta sarà la cura e l’attenzione per ogni dettaglio, dalla scelta del menù
alla scenografia, dai fiori al tema conduttore della festa, fino alla playlist
musicale che farà da sottofondo alle chiacchiere e alle risate. Affinchè la
vostra festa di primavera in terrazza
sia indimenticabile occorre creare un perfetto equilibrio tra le luci, le esperienze
sensoriali (candele profumate disseminate in modo da creare una coreografia di
colori e profumi) e naturalmente la disposizione del cibo e dei drink che dovrà
essere quanto più informale e rilassante. L’ideale sarà allestire più tavolini
buffet per il cibo e un unico punto di appoggio per i drink, senza dimenticare
di posizionare qua e là comode sedute dove rilassarsi e (perché no!) sdraiarsi
a guardare il cielo!

festa di primavera

festa di primavera

Vivere all’aria aperta

Se l’inverno ha messo a dura prova il vostro terrazzo, con
l’arrivo della primavera è il momento di ricominciare a dedicarsi alla sua
cura. E’ questo il tempo delle pulizie
approfondite
: pavimentazione, ringhiere, finestre, ma anche tutti gli arredi che si risvegliano dal lungo
letargo e tornano a nuova vita: tavolini, sedie, sdraio, divanetti, pouf sono
pronti a vivere una nuova stagione all’insegna del sole, della natura e
dell’allegria. Da primavera a fine settembre, la terrazza, la veranda o anche
solo il vostro piccolo balcone tornano ad essere la stanza in più della casa: in una totale connessione tra indoor e
outdoor, il living si estende fino al vostro personale angolo di paradiso
affinchè possiate approfittare del clima mite e “sfruttare” fino al tramonto le
lunghe giornate primaverili.

Arredo terrazzo

Arredo terrazzo

Arredo terrazzo

Coltiva il pollice verde

Uno spazio esterno ben curato e arredato per risultare piacevole
e vivibile, invoglia anche a stare maggiormente a contatto con la natura, a coltivare fiori, piante e a creare un
ambiente armonioso in vista dell’arrivo della primavera. Pensate di non
riuscire a far sopravvivere neanche una pianta grassa? Non temete, il pollice verde è un’attitudine che si
può coltivare: basta metterci la giusta dose di passione e pazienza. Quali sono
i fiori e le piante più adatte a decorare il terrazzo e il balcone in
primavera? I gerani sono i fiori
primaverili per eccellenza, non necessitano di particolari cure e possono
essere facilmente appesi anche alla ringhiera del balcone. A partire da marzo
fioriscono le bellissime azalee,
pronte a invadere la vostra casa di profumi, buon umore e colori che vanno dal
bianco a tutte le sfumature del rosa e del rosso. Grande varietà di colori
anche per le romantiche fresie, con
le quali potete creare un arcobaleno cromatico che va dal giallo al verde, dal
rosa al blu, fino al bianco e all’arancio. Via libera anche alle piante aromatiche (basilico, rosmarino,
timo, salvia) a cui potrete dedicare un angolo assolato del terrazzo o del
balcone per avere i vostri aromi sempre a portata di mano.

Giardinaggio

L’outdoor s’illumina
d’immenso

Allestito con luci,
ghirlande, fili luminosi e cotton balls,
il vostro terrazzo o balcone cambierà volto e si trasformerà in un luogo pieno
di fascino dove trascorrere bellissime serate in compagnia degli amici. Divertitevi
a posizionare fili luminosi sulla ringhiera del balcone o attorno al perimetro
della porta finestra di accesso all’outdoor, create insolite coreografie di luci avvolgendo le
ghirlande luminose attorno al gazebo, ai tavoli, alle siepi oppure usatele per
collegare i lati del terrazzo come una sorta di soffitto luminoso. Impreziosite i vasi delle vostre piante con i
nuovissimi cotton balls: con i loro colori pastello e la luce soffusa che
emanano, sanno creare un effetto scenico sorprendente. Se avete un piccolo
giardino, non dimenticate di delineare i vialetti e le zone di passaggio con lanterne da terra da fissare
direttamente nel terreno, con luce led o sensore crepuscolare per seguire
l’andamento della luce naturale.

luci outdoor

luci outdoor

luci outdoor

Che la magia ( e la primavera) abbia inizio…

Autore Emanuela Perozzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *