Come riscaldare la casa risparmiando energia e denaro

dettagli home decor

E’
arrivato l’inverno ma con la giusta caldaia e qualche semplice accorgimento
possiamo risparmiare energia e denaro senza rinunciare al comfort.

Il primo fattore da valutare è certamente la caldaia: i modelli di ultima generazione hanno alta
efficienza e migliori rendimenti. 

Le caldaie a condensazione offrono rendimenti notevolmente superiori
rispetto a quelle tradizionali in quanto sono in grado di sfruttare il calore
residuo dei fumi di combustione, mentre nelle caldaie standard esso viene
disperso nell’ambiente. In questo modo si hanno diversi vantaggi: si scalda di più ma si consuma meno, le
bollette diventano più leggere e si ha un minor inquinamento dell’aria
.

Tuttavia, una caldaia a condensazione non esprime il
massimo del rendimento se non viene abbinata alla termoregolazione ed una
corretta regolazione dei parametri della caldaia.

È estremamente importante sfruttare
la condensazione
, in particolare lavorando a bassa
temperatura e a bassa potenza. Gli impianti a pavimento sono specificamente progettati
per questo, ma il discorso vale anche per i vecchi radiatori. Lavorando a bassa
temperatura si garantisce comunque il comfort ambiente con un netto risparmio in
bolletta (eventualmente aumentando le ore di funzionamento o aumentando il
numero di elementi radianti).

dettagli home decor

I radiatori moderni,
oltre ad essere concepiti con un design decisamente più accattivante, sono
realizzati con materiali e tecnologie in grado di potenziare i vantaggi delle caldaie a condensazione e degli
impianti a bassa temperatura.

Per migliorare la coibentazione della vostra
casa fate attenzione a posizionare correttamente
i termosifoni
, evitando di collocarli sotto le finestre, dietro le porte o
nascosti dietro tende o qualche mobile ingombrante. Evitate inoltre di mettere
il 
bucato ad
asciugare sopra i radiatori.

Non tenete
le finestre aperte quando il riscaldamento è acceso
,
se non per qualche minuto, giusto il tempo di cambiare l’aria.

Tenete sempre sotto controllo
la temperatura interna delle stanze.
 Anche se la legge attualmente in vigore
permette di raggiungere 20-22°, è
importante ridurla a 19° per avere in casa calore sufficiente e
 risparmiare sul riscaldamento, dato che ogni
grado in meno riduce il consumo di combustibile dal 5 al 10%.

dettagli home decor

Usate le valvole termostatiche e
i termostati.
 Ci sono due modelli, quelli semplici che
regolano l’accensione e lo spegnimento dell’apparecchio a seconda del raggiungimento
della temperatura impostata; poi ci sono i termostati modulanti che regolano il
funzionamento della caldaia anche in base alla rapidità in cui si raggiunge un
determinato livello di calore, riducendo il numero di accensioni e spegnimenti
e rendendo più stabile la temperatura.

Collocate il termostato in una zona
della casa dove trascorrete la maggior parte del tempo e dove ci sia
una temperatura media.

dettagli home decor

Se il termostato venisse posizionato nella zona più
calda dell’abitazione, le altre stanze sarebbero troppo fredde, mentre
risulterebbero esageratamente riscaldate se il dispositivo fosse posto nel
punto più freddo dell’abitazione.

Scegliendo una caldaia a
condensazione
, oltre a ottenere un notevole
risparmio nella tua bolletta del gas,
potrai beneficiare anche delle detrazioni fiscali fino al 65%
.
Non dimenticate che con una caldaia a
condensazione
Ariston sono garantiti anche il massimo
dell’efficienza energetica e del comfort
! Infine, la
tecnologia all’avanguardia di tutti i prodotti Ariston persegue sempre l’obiettivo del pieno rispetto per
l’ambiente, permettendo un notevole abbassamento delle emissioni nocive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *