Come sentirsi subito a casa dopo un trasloco

Qualche consiglio per chi deve traslocare

Avete
appena traslocato ma non vi siete ancora ambientati nella nuova casa? Ecco
come, attraverso piccole trasformazioni e tocchi personali, la potrete sentire
davvero “vostra”.

In primo
luogo un piccolo consiglio: pensate fin da subito ai lavori che volete
eseguire, in modo che
il giorno del trasloco il
grosso della ristrutturazione sia già stato fatto.

Anche
piccole ristrutturazioni possono totalmente cambiare un ambiente. Se lo
ritenete necessario, partite da pareti, pavimenti e serramenti. Una buona mano
di pittura con la tonalità giusta può fare davvero la differenza tra un
ambiente cupo ed uno più accogliente.

Qualche consiglio per chi deve traslocare

Per la
scelta dei colori, osservate bene l’esposizione della casa. Distinguete e
valorizzate nel modo giusto gli ambienti con buona luce naturale, ma anche
quelli più bui. Prendete spunto dalle tendenze attuali in materia di interior design, ma senza perdere di
vista le vostre preferenze personali e lo stile che volete ottenere.

I colori
del 2017
sono il blu in tutte le sue gradazioni, in particolare la tonalità del
balena, molto raffinato. Inoltre, il greenery
è diventato il simbolo del 2017 e continuerà a dominare anche nel 2018. Il
prossimo anno probabilmente però si andrà più verso il salvia e i toni molto
accesi saranno protagonisti, in particolare il millennial pink, un rosa cipria
chiaro. Molto interessanti anche il papaya orange e il burgundy red.

Qualche consiglio per chi deve traslocare

Gli
arredi sono sempre più in materiali naturali ed eco-friendly: legno, bamboo,
rattan (un’altra pianta rampicante) ma anche lino e cotone. Importante anche
preferire plastica, e alluminio riciclati, per una scelta consapevole che
conferirà un carattere particolare alla tua casa.

Dopo un
trasloco è possibile recuperare la maggior parte dei mobili, eventualmente
riadattandoli, in modo da contenere gli sprechi.

Quando li
sistemi parti dai mobili essenziali, muovendovi stanza per stanza e iniziando
dai letti e armadi nelle camere. Per una maggiore praticità, assicurati che
tutto il necessario sia montato prima del trasferimento.

Non
dimenticarti di ricavare fin da subito un piccolo angolo relax in soggiorno,
con il divano (meglio se trasformabile in un letto per gli ospiti) e un
tavolino.

Qualche consiglio per chi deve traslocare

Dopo aver
posizionato e montato questi elementi di base, inizia piano piano a sistemare
il resto.

Avere fin
da subito qualche elemento a cui sei emotivamente molto legato, come foto della
famiglia o ricordi a cui tieni in bella vista, ti aiuterà ad ambientarti più
facilmente.

Se hai
trasferito anche parte dei mobili,
dopo che la ditta di traslochi ha concluso tutte le operazioni li puoi
riadattare in modo che si armonizzino con lo stile della nuova casa.

Un’idea
originale può essere il fai-da- te
. Puoi iniziare dal carteggio e decoupage, in questo modo anche una
vecchia credenza si può trasformare in perfetto stile shabby chic. Il trend per il 2017 prevede, infatti, un
ritorno ‘50 con mobili retrò e classici rivisitati e messi in contrasto con
ambienti moderni.

C’è stata
anche una ripresa dello stile etnico con colori vivaci e materiali basic
(afro-chic). Questa tendenza si basa soprattutto sull’utilizzo dei colori caldi
della terra (marrone, arancione e senape) e legno massiccio, possibilmente con
lavorazioni artigianali.

Qualche consiglio per chi deve traslocare

Per
combinare pezzi diversi tra loro, fatevi ispirare dal concetto del mix and
match che permette di giocare con gli accostamenti, perfetto anche per i
viaggiatori moderni che inseriscono complementi d’arredo acquistati in un altro
paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *