Cucina attrezzata: che elettrodomestici scegliere

11 Shares
11
0
0

 

 

doppio forno in cucina

Realizzare una cucina attrezzata per la propria casa è il sogno di molti, sicuramente di tutti quelli che amano passare del tempo ai fornelli per realizzare con le proprie mani tanti gustosi piatti. Per noi italiani, poi, la cucina è il centro nevralgico della casa e riuscire a corredarla di tutti gli elettrodomestici necessari ci permetterebbe di preparare e di apprezzare ancora di più i piatti della tradizione e non.

Per rendere la nostra cucina attrezzata, dunque, occorre fare una scelta ponderata per ogni elettrodomestico, in base al modello, alle forme e alle dimensioni e, se si vogliono evitare consumi troppo alti, oltre a tenere d’occhio le offerte dell’energia elettrica, occorre scegliere gli elettrodomestici con una classe energetica alta, sinonimo di qualità e di risparmio.

Gli elettrodomestici immancabili per una cucina attrezzata sono, senza ombra di dubbio, il piano cottura, il forno, il frigorifero e la lavastoviglie.

piano cottura cappa integrata - Elica
piano cottura con cappa aspirante di Elica

Come scegliere il piano cottura e il forno 

L’elettrodomestico principale della cucina è sicuramente il piano cottura, seguito subito dietro dal forno. È possibile trovare in commercio piani cottura da quattro, sei o otto fuochi e la scelta può variare in base alle necessità: alla grandezza della cucina, al numero di persone nel nucleo familiare, oppure se piace particolarmente cucinare e ci si cementa spesso in ricette più articolate. In genere il piano cottura può essere installato da solo oppure, se non si ha abbastanza spazio in cucina, si può optare per la soluzione più economica e salvaspazio della doppia unità con piano cottura sopra e forno sotto.

Il forno invece può essere a gas o elettrico. In genere, il modello prediletto è quello a gas perché garantisce un funzionamento immediato, una controllabilità precisa e costi di consumo più bassi. Il forno elettrico invece, oltre ad essere più economico all’acquisto, permette un calore uniforme durante la cottura.

Per quanto riguarda i comandi, invece, il forno è generalmente dotato di pomelli nella parte anteriore, mentre il piano cottura può avere dei pulsanti anche lateralmente al piano, soluzione perfetta soprattutto in caso di bambini in casa.

Come scegliere il frigorifero 

Anche il frigorifero rappresenta uno degli elettrodomestici principali della cucina e tra i modelli migliori troviamo sicuramente quelli che prevedono cassonetti estraibili e sezioni di raffreddamento dedicate alle tipologie di alimenti. Questi tipi di modelli presentano dunque un ripiano per conservare al meglio carne e pesce, con controllo della temperatura, e un ripiano per frutta e verdura, con controllo dell’umidità.

È possibile scegliere inoltre anche tra i modelli di frigorifero e congelatore in combo, sicuramente più comodi e salvaspazio. In genere i modelli principali sono quelli con il congelatore sopra e i ripiani in vetro del frigorifero sotto, oppure quelli con il frigorifero sopra e il congelatore posto in basso.

Per quanto riguarda il design questo varia in base alla cucina stessa, quindi se anche il resto degli elettrodomestici è ad incasso, anche il frigorifero dovrà esserlo mentre, in caso contrario, dovrà essere a libera installazione. Per quanto riguarda l’estetica, invece, se si vuole dare un look più lussuoso e raffinato alla cucina, allora l’opzione migliore sarà quella di acquistare i frigoriferi e i congelatori incorporati in acciaio inossidabile.

Se si vive in una famiglia, o in generale in una casa numerosa, allora i modelli con due porte affiancate sono perfetti in quanto permettono di organizzare meglio gli alimenti. Anche per quanto riguarda la dimensione, questa va scelta non solo in base allo spazio effettivo che si ha in cucina (o allo spazio dell’incasso), ma anche in base al numero di persone che usufruiranno poi del frigorifero, soprattutto se chi ne farà uso ama cucinare e ha bisogno di molti ingredienti freschi.

lavastoviglie slim di Samsung
lavastoviglie Samsung

Come scegliere la lavastoviglie 

La lavastoviglie è un altro elettrodomestico fondamentale per la cucina perché aiuta a velocizzare i tempi nelle pulizie, pulisce e sgrassa meglio le stoviglie grazie ai lavaggi ad alte temperature e permette di ridurre gli sprechi d’acqua.

Estremamente silenziose grazie alle moderne tecnologie, sono anche più efficienti dal punto di vista energetico rispetto alle vecchie lavastoviglie in quanto consumano meno chilowattora per ciclo di lavaggio, meno acqua e hanno un’opzione di asciugatura all’aria che non richiede calore estremo.

Anche per quanto riguarda le lavastoviglie, è possibile trovare in commercio modelli per tutte le esigenze. Come per tutti gli altri elettrodomestici è possibile acquistarle a libera installazione o ad incasso e, se si ha poco spazio, esistono anche lavastoviglie salvaspazio o slim.

cucina attrezzata Doimo
cucina Doimo

I piccoli elettrodomestici 

Per avere una cucina attrezzata, poi, non possono mancare i piccoli elettrodomestici. Tra questi, quelli più importanti sono: il mixer o il pimer, il frullatore e lo sbattitore elettrico. Questi tre strumenti sono alla base di praticamente tutte le ricette e permettono di risparmiare tempo nella preparazione di qualunque piatto.

Un consiglio è quello di evitare i robot che fanno tutte le funzioni, perché un qualsiasi guasto al pezzo può lasciare senza strumenti. Senza contare che questi robot occupano tanto spazio, a differenza dei singoli attrezzi che si possono riporre anche in cassetti e mobiletti ed essere puliti facilmente.

11 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like