Home furnishing: quando l’arredo diventa un vestito

idee e soluzioni d'arredo per un appartamento di 130mq

L’interior design di
un appartamento
deve toccare le note più intime di coloro che andranno ad abitarlo; come per
la scelta di un abito, anche la scelta dell’arredo deve rispecchiare la
personalità dei padroni di casa, i quali avranno bisogno di più stimoli
possibili da parte dei professionisti del settore, per scegliere lo stile che potrà
rappresentare al meglio i propri gusti.

La progettazione degli
interni
svolge quindi un ruolo fondamentale proprio per la vita delle
persone perché sarà a loro servizio, facendo da sfondo a tutto ciò che accade
quotidianamente. Proprio per questo può essere utile rivolgersi ad un servizio
di progettazione plurale come GoPillar, che permette a clienti
privati di tutto il mondo di ottenere decine di idee e soluzioni progettuali
per i propri spazi
tra cui scegliere, grazie ad una community
internazionale che racchiude migliaia di architetti e designer iscritti al
sito.

Il progetto che
illustriamo oggi riguarda l’home furnishing di un
appartamento di 130mq i cui committenti, alla ricerca di un nuovo layout,
volevano ottenere suggestioni, idee, configurazioni diverse dalle quali
prendere spunto per la propria casa. Vediamo di seguito alcuni dei progetti
GoPillar, iniziando dalla proposta che ha vinto il contest.

progetto interior design architetto Kristina Vergieva GoPillar

Il
progetto vincitore dell’Architetto
Kristina Vergieva,
propone una scelta d’arredo moderna, dai toni caldi ed in linea con le tendenze
più attuali che trasformano l’ambiente domestico in un ambiente innovativo, con
oggetti di design ricercati ed eleganti. Caratterizzano la zona giorno il
divano modulare di colore beige, i coffee table di Natuzzi realizzati in modo
tale da potersi integrare uno sotto l’altro e la parete attrezzata in stile
nordico
, dai toni più scuri. La cucina presenta una grande zona fuochi, con
isola e tavolo da 8 posti. Il cuore della zona notte risiede invece nel letto,
che presenta una particolare testata in pelle imbottita, dai colori caldi e dal
look confortevole. La proposta Laufen per i bagni, vuole sottolineare ancora
una volta la modernità delle scelte progettuali, con forme sinuose che danno
identità anche a spazi di servizio.

progetto interior design Ingegnere Giulia Fornaciari GoPIllar

Il
progetto dell’Ingegnere
Giulia Fornaciari
riflette anch’esso uno stile contemporaneo ma più minimalista ed a tratti
nordico. Domina il soggiorno il divano lineare di colore bordeaux a 4 posti,
ampio e comodo, adagiato su un ampio tappeto e contornato da tavolini; di
fronte ad esso si estende una parete attrezzata, dove sul camino a bioetanolo,
troviamo la tv con ai lati librerie, poste all’interno delle nicchie esistenti.
La cucina in stile nordico, prevede colonna forno, frigo a incasso e dispensa.
I bagni sono ampi e forniti di lavanderia. Le scarse dimensioni della
camera-studio
non hanno permesso l’inserimento di un divanetto ma solamente di
un letto singolo su soppalco, sotto al quale è posta la zona lavoro. Tutti gli
spazi sono stati sfruttati al meglio
, con l’aggiunta di armadi e scaffali nei
disimpegni oltre all’inserimento della cabina armadio di ampissime dimensioni
nella camera padronale.

progetto interior design architetto Gabriele Sinacori  GoPillar

L’architetto
Gabriele Sinacori
propone invece due diverse alternative di arredo che si distinguono
principalmente per la zona giorno: una proposta più moderna si contrappone ad
un layout minimal-chic, accattivante ed innovativo. La zona living proposta nel
primo caso si configura come open space, la cucina infatti si affaccia sul
soggiorno, mentre nel secondo caso può essere separata attraverso porte
scorrevoli. La zona giorno risulta nel complesso un ambiente caldo, con
tonalità tenui e rilassanti, tessuti grigi ed accessori in contrasto. La cucina
è anch’essa caratterizzata da colori chiari, neutri, con influssi scandinavi
riscontrati nell’uso del legno che le donano maggiore identità. Per quanto
riguarda la zona notte, i colori più scuri la contraddistinguono, abbracciando
uno stile classico-borghese; la testata del letto proposta è di colore blu come
anche i sanitari del bagno a servizio della camera patronale. In alternativa è
possibile adottare colori più chiari anche per la zona notte, sulle tonalità
del tortora, con classici bagni di colore bianco
.

Autore GoPIllar

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *