Igiene e pulizia in una Garden House

Dopo un’intera epoca passata a scappare dai piccoli centri
per raggiungere le grandi città, oggi si sta assistendo ad un’inversione di
tendenza.

Sempre più famiglie, infatti, scelgono di andare a vivere in
vere e proprie Country House,
inserendosi in contesti di campagna
oppure in villette dotate di giardino,
siano esse indipendenti o a schiera.

Questo, sicuramente, è dovuto al “ritorno alla natura” che sta interessando il nostro momento
storico-sociale, ma anche alla vita
frenetica e caotica della metropoli
, che ben si concilia, per molti, con
stress psicofisico.

Una casa dotata di uno spazio aperto, inoltre, favorisce una
convivenza più sana e meno asfissiante con gli animali da compagnia e permette di poter dedicare, in qualunque
momento, qualche minuto al relax e
all’evasione dalla routine quotidiana,
semplicemente sedendo all’aria aperta a guardare le stelle o a godersi la piena
luce del sole.

Come se non bastasse, infine, studi scientifici assicurano
c
he offrire una vita di questo tipo ai propri figli, sin da piccoli, aiuti a
rinforzare il loro
sistema immunitario.

Ma possedere un giardino non significa soltanto dilettarsi
con il Garden Decor e passare
spensierati momenti all’aria aperta: bisogna anche essere preparati ed
attrezzati, infatti, per la pulizia
e l’igienizzazione degli interni che
dovranno essere più specifiche rispetto ad un appartamento cittadino.

City e Garden Home: cosa cambia?

Se allontanandosi dalla città si dice addio a smog e traffico, la presenza di un giardino aumenta la
possibilità di ritrovarsi in casa terriccio,
polvere e foglie
: in effetti, bastano un po’ di pioggia, una folata di
vento o una passeggiata poco attenta, magari anche del proprio quattro zampe, a
portare in casa, facilmente, dello sporco.

Ma come prepararsi, allora, a questo cambio di abitudini?

Innanzitutto, è fondamentale mettere degli zerbini assorbenti ad ogni apertura di
casa che introduca al giardino: in questo modo si offrirà a tutti un “passaggio
obbligato” che farà già un buon 50% del lavoro. Inoltre, allo stesso scopo,
l’ideale è creare delle piccole tettoie,
con delle tegole, che coprano la zona di calpestio ricoperta dal tappetino;
anche una copertura pensile, qualora
ci fosse lo spazio a disposizione, può essere un’ottima opzione, isolando la
parte di pavimento esterna comunicante con l’interno da pioggia ed altri agenti
atmosferici e consentendo di poter ricreare una sorta di ambiente-gazebo, con tappeti,
prato sintetico o moquette da esterno
, che offra un autentico riparo dallo
sporco e dalle intemperie.

zerbino da esterno

Gli strumenti giusti

Naturalmente, pur attuando queste contromisure, la pulizia
della casa -e degli esterni- va studiata nella maniera migliore possibile: è
fondamentale tenere presente che una corretta
igienizzazione
, quindi, passa necessariamente attraverso gli strumenti giusti da utilizzare.


Esterni: per quanto riguarda il giardino, bisogna munirsi di sacchi grandi per raccogliere rametti,
foglie secche e scarti di giardinaggio, una scopa da esterno con setole dure ed una da giardino, in perfetto
“stile strega”, che piacerà tanto anche ai bambini. Per la parte coperta, se
c’è, si può ricorrere all’utilizzo di un aspirapolvere
per tenere puliti tappeti e arredi.

nuovo Folletto VK200

Interni: per le stanze della casa l’unico vero strumento da avere
sempre a disposizione è un potente
aspirapolvere
che consenta di tenere tutto perfettamente igienizzato
all’occorrenza, in poco tempo e con poca
fatica
; la possibilità di poter utilizzare anche accessori per intervenire
su tappeti ed imbottiti sarebbe, poi, la ciliegina sulla torta.

nuovo Folletto VK200

Ma come orientarsi per evitare
di fare acquisti sbagliati
?


Gli elettrodomestici idonei, anche ricondizionati

Comprare un buon elettrodomestico, performante ed anche
versatile, che consenta una pulizia agevole e differenziata per varie tipologie
di superficie, non è sempre facile. Nella miriade di dispositivi immessi sul
mercato, sicuramente c’è un marchio famoso per la sua qualità: Vorwerk.

L’azienda tedesca, infatti, non solo vanta un catalogo variegato di prodotti
professionali, ma ha da poco lanciato il suo ultimo modello di Folletto, capace di intervenire su tappeti, materassi ed imbottiti con accessori specifici e persino di
riconoscere, attraverso dei sensori,
la tipologia di pavimento sui quali
sta agendo, auto-settandosi di volta
in volta.

Inoltre, parliamo di un aspirapolvere
a sacco
, che permette uno svuotamento ed una pulizia igienica, antiallergica e comoda al 100%.

nuovo Folletto VK200

L’unico intoppo, per qualcuno, potrebbe essere rappresentato
dal prezzo, ma bisogna fare perlomeno un paio di valutazioni al riguardo:
innanzitutto si tratta di un dispositivo
professionale
che identifica un vero e proprio investimento sulla qualità
della propria vita; in secondo luogo, esiste la possibilità di acquistare elettrodomestici ricondizionati, quindi
usati ma rimessi pari al nuovo, su siti di e-commerce
affidabili e certificati, come puliremeglio.it, dove è possibile
trovare, tra l’altro, anche una serie di ricambi
capaci di fornire al proprio dispositivo una longevità pressoché eterna: insomma, verrebbe quasi da dire che, in
questo caso, “un aspirapolvere è per
sempre
”. Un’ottima ispirazione anche per una idea regalo da parte dei
mariti, altro che diamanti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *