Il minimalismo torna a fare tendenza

38 Shares
37
0
1

interno bianco e minimalista

Questo tipo di architettura d’interni combina forme semplici e colori neutri con finiture morbide, stile giapponese e design scandinavo.  L’ordine, la luminosità, i materiali naturali e le linee classiche sono le basi per la creazione di uno spazio ‘minimal’.

Basato sul principio del “less is more”, il design minimalista è caratterizzato da semplicità, linee raffinate, ordine tra elementi e sobrietà cromatica. È uno stile emerso negli anni ’90 e ha un obiettivo chiaro: creare un’armonia visiva attraverso colori neutri come il bianco, il beige, il marrone o il grigio.

Il minimalismo nasce come reazione al consumismo del decennio precedente ed è ispirato a quell’architettura ‘minimal’ che successe al Modernismo in risposta all’ostentazione e all’ornamentalismo del XIX secolo.

bagno minimalista

Elementi chiave del design minimalista

Anche se sembra semplice, l’architettura d’interni minimalista richiede la stessa creatività e lo stesso impegno di qualsiasi altro stile. Utilizzare colori neutri, puntare sul legno naturale e su un arredamento elegante e multifunzionale, inserire negli ambienti tessuti leggeri (cotone o lino) e sfruttare la luce esterna sono alcuni degli elementi chiave di questa corrente estetica.

cucina grigia dal design minimalista

Tipologie di mobili minimalisti

Un interior designer che punti a creare uno spazio minimalista dovrebbe selezionare con cura i mobili e combinarli con una decorazione coerente. Ciò implica intendere lo spazio come un tutto, che includa modelli architettonici, materiali, colori e texture.

Tra gli stili a cui si ispira questo genere di arredamento vi sono quello tradizionale giapponese e quello scandinavo. Le caratteristiche degli elementi di questo tipo sono colori solidi, finiture morbide, strutture multifunzionali e linee affusolate.

soggiorno minimalista

Come progettare un salotto minimalista

Il colore gioca un ruolo fondamentale nella creazione di un salotto minimalista. Uno degli aspetti principali è che le finiture delle pareti e dei mobili siano intonate alla gamma dei colori. Anche gli accessori e gli oggetti decorativi svolgono un ruolo importante. Ad esempio, la scelta del divano acquisisce particolare rilevanza, poiché consente di organizzare la disposizione dello spazio.

arredo minimalista

Arredamento minimalista

Quando si tratta di mobili in stile ‘minimal’, la cosa più importante è la qualità. È essenziale pensare a lungo termine, scegliere un buon tavolo da pranzo o sedie che possano durare una vita e mettere in risalto le loro qualità con colori neutri e linee classiche.

cucina bianca e minimalista

Una cucina ‘minimal’ dalle linee leggere e dai colori vivaci

I mobili da cucina possono rappresentare la metà del budget dell’interior design. Pertanto è consigliabile puntare su una cucina semplice e funzionale con strutture aperte e i migliori standard. È essenziale scegliere colori brillanti e semplici, evitando dissonanze ed eccessi decorativi.

Un altro elemento chiave per realizzare una cucina in stile minimalista è l’ordine. Di conseguenza, gli scaffali per condimenti e spezie, i ripiani e i cassetti con ante scorrevoli acquisiscono particolare rilevanza.

bagno dal design minimalista

Pulizia e ordine in bagno

I bagni in stile minimalista sono caratterizzati da equilibrio architettonico e materiali leggeri. Anche l’ordine acquisisce un’importanza speciale grazie all’installazione di cassettiere, portaoggetti per la doccia o portasciugamani.

Per quanto riguarda la scelta dei sanitari, si consiglia d’inserire elementi semplici e geometrici che si integrino armoniosamente nello spazio.

In tutte le immagini, pavimenti e rivestimenti sono di Porcelanosa Grupo

38 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like

Pareti glam

Tinte piene, sfumate, metallizzate o effetti speciali: tutto è possibile con le nuove idropitture e le vernici di…