Il nuovo catalogo WallPepper® Trend-Line 2017

Nuove collezioni, nuovi soggetti e nuove possibilità di utilizzo della carta da parati

Nuove collezioni, nuovi soggetti e nuove possibilità di
utilizzo: il catalogo Trend-Line 2017 di WallPepper® è un insieme sorprendente
di innovazioni che si sviluppano a partire dalla filosofia dell’azienda di
realizzare rivestimenti sostenibili e sempre personalizzati.

La composizione della carta da parati in fibre tessili,
agave e cellulosa, completamente priva di PVC e stampata con inchiostri
ecologici
, diventa infatti un supporto “green” che può interpretare, di volta
in volta, differenti tendenze. Ed ecco che, con il nuovo anno, WallPepper®
porta sulla parete echi di monumenti, decorazioni e affreschi passati alla
storia, richiami a elementi materici o a mondi lontani, eleganti trompe l’oeil
o allegre atmosfere tropicali.

Le molteplici suggestioni che hanno guidato il team creativo
nella progettazione dei soggetti unici del catalogo 2017 troveranno per la
prima volta espressione ad Ambiente
, la manifestazione fieristica di
riferimento per l’oggettistica e per la decorazione della casa in programma a
Francoforte dal 10 al 14 febbraio.

Debutteranno così, nello stand WallPepper® (Hall 9.0 Stand
F50) le migliori grafiche delle collezioni Trend-Line, arricchite da un’inedita
modalità di utilizzo che le rende protagoniste anche delle superfici
orizzontali. Il trattamento con WallSilk®TR, protettivo tricomponente grazie al
quale i prodotti WallPepper® diventano calpestabili, assicura infatti la
possibilità di decorare il pavimento con carta da parati, creando una
sorprendente continuità spaziale o, al contrario, un piacevole contrasto di
immagini eterogenee.

La casa può essere quindi avvolta dall’eleganza delle
boiserie della linea “Classic”, dalla preziosità dei marmi di “Monochrome”, dal
simbolismo orientale di “Silk Way”, dalle prospettive di “Grand Tour”, dagli
ingranaggi di “Postmodern” o, infine, dalla rigogliosa vegetazione tropicale di
“Tropikos” per tramutarsi in uno scrigno tridimensionale di immagini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *