“Il richiamo del bosco”: la ristrutturazione di una casa da destinare a B&B

dettagli home decor

Il richiamo del bosco”, basta il nome della casa ad evocare l’atmosfera
quasi magica dei Boschi di Carrega, un’oasi protetta vicino a Parma, regno di
caprioli e scoiattoli. La casa, immersa nella natura incontaminata e circondata
da oltre mille ettari di castagneti e querceti, è un edificio degli anni
Settanta che la proprietaria, Carla Soffritti, ha trasformato in un bellissimo bed&breakfast,
totalmente in sintonia con la natura.

Il progetto di
ristrutturazione è riuscito a fondere ecologia e creatività creando un ambiente
in costante dialogo con il bosco che lo circonda e dove la pietra ed il legno sono
i protagonisti assoluti di questo dialogo.

La pietra della
pavimentazione esterna, ad esempio, che prosegue nella grande cucina,
sottolinea la ricerca del continuo rapporto con la natura; così come il parquet
in rovere sbiancato che domina nel resto della casa.

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

Il legno è il materiale
più usato
anche per arredi e complementi, la
maggior parte dei quali realizzati da Alessandro
Mora
, artista-artigiano che ha
saputo dare nuova vita a oggetti di seconda mano e a scarti di lavorazione
trasformandoli in oggetti unici
: per il tavolo della cucina ha riutilizzato
vecchie assi di un ponteggio di cantiere e con le casse del vino ha costruito i
mobili dei bagni. Il letto a baldacchino, invece, è fatto con tronchi secchi trovati
nel bosco.

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

Ma l’attenzione
per gli aspetti ecosostenibili è a 360 gradi
: dal riscaldamento alimentato
in tre modi differenti (pannelli solari, caldaia a condensazione e caldaia a
legna) al tetto, coibentato con lana di roccia, alle murature rivestite da un
cappotto termico, fino alle finestre ad alta efficienza energetica che evitano
dispersioni di calore. 

dettagli home decor

Foto di Fabrizio Cicconi – Il richiamo del bosco – Bed&Breakfast

Come ristrutturare la propria
casa per aprire un B&B

I Bed and Breakfast sono
una piacevole alternativa alle più diffuse e, talvolta, impersonali strutture
alberghiere; ed è proprio la loro atmosfera familiare ad attrarre sempre più
ospiti. Ma i B&B rappresentano anche una fonte di reddito per le famiglie
che decidono di intraprendere questa strada, sfruttando parte della loro
abitazione per offrire ospitalità.

Tuttavia, può capitare
che l’immobile non presenti le caratteristiche idonee e che sia necessario
intervenire con un progetto di ristrutturazione. La legge prevede, infatti, che
l’alloggio debba rispettare precisi requisiti urbanistico-edilizi,
igienico-sanitari e di sicurezza.

Il progetto di
ristrutturazione di una casa da destinare a B&B deve essere innanzitutto finalizzato
ad ottimizzare gli spazi e la funzionalità degli ambienti, tenendo ben presente
che la casa non sarà più vissuta solo dai proprietari ma anche dai loro ospiti,
ma non può trascurare tutti quegli aspetti progettuali indispensabili per
ridurre il più possibile l’impatto sull’ambiente e il consumo di risorse
naturali, come il corretto isolamento delle strutture, l’uso di fonti
rinnovabili per la produzione di energia, l’installazione di pannelli solari
per l’acqua calda o il riutilizzo delle acque meteoriche per irrigare il
giardino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *