Intima e accogliente giungla urbana

un giardino elegante e minimale dedicato alla convivialità e al relax

In un microquartiere milanese di
villette a schiera risalenti agli anni trenta, la paesaggista Cristina
Mazzucchelli
si è occupata della progettazione e realizzazione del giardino di
una casa
completamente ristrutturata con un’impronta contemporanea.

Il progetto ha dato vita ad una vera e
propria giungla urbana intima e accogliente, dedicata principalmente alla
convivialità ed al relax
, in cui la vegetazione lussureggiante dialoga,
dilatandosi, con le oasi verdi circostanti.

Il giardino di 50 mq è stato suddiviso
in diversi spazi
, ognuno con una propria funzione, ma uniti da un’accurata
selezione delle piante più adatte al luogo, inoltre, ogni spazio è caratterizzato
da elementi d’arredo e materiali differenti.

La zona pranzo è stata
attrezzata con un grande tavolo con struttura di metallo e piano in listoni di
legno, completato con un angolo barbecue e un comodo lavandino in pietra che
richiama la pavimentazione.

un giardino elegante e minimale dedicato alla convivialità e al relax

un giardino elegante e minimale dedicato alla convivialità e al relax

un giardino elegante e minimale dedicato alla convivialità e al relax

un giardino elegante e minimale dedicato alla convivialità e al relax

Oltre al giardino, la paesaggista ha
curato anche il restyling del piccolo terrazzo al primo piano con vista sui
giardini circostanti. Lo spazio è caratterizzato da un pavimento in doghe di
legno
e da una fitta vegetazione mediterranea, arredato con tavolino e sedie in
metallo colorato, mentre per la zona relax due poltrone in cemento alleggerito.

un giardino elegante e minimale dedicato alla convivialità e al relax

un giardino elegante e minimale dedicato alla convivialità e al relax

un giardino elegante e minimale dedicato alla convivialità e al relax

Fotografie di Mattedo Carassale
Progetto Cristina Mazzucchelli green design 
www.cristinamazzucchelli.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *