La casa pazza di Studioata

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

A Torino un ex istituto fisioterapico, e prima agenzia assicurativa, viene
riconvertito in una “urban villa”. Un progetto nel segno del design e della
sperimentazione.

“La
casa pazza è uno strumento e non un fine, è un luogo in cui una famiglia può
sperimentare divertendosi e in cui tutto (quasi) è possibile.

Tre livelli e mezzo di
spazialità inconsuete profondamente radicate nel tessuto cittadino. La città
entra nella “casa pazza” la contamina con funzioni, come il parcheggio di bici e moto, e
finiture, dal ferro arruginito alle mappe di città.

All’interno funzioni,
materiali e oggetti si succedono per forti contrasti: 
dalla cucina total white alla
palestra di arrampicata, dal cemento a vista al marmo, dalla lampada di
Ikea
al tavolo di Le Corbusier.”

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

un progetto nel segno del design e della sperimentazione

www.studioata.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *