La Tour Bistrò

dettagli home decor

Dallo scorso giugno nella
capitale francese svettano due torri: la Tour Eiffel e la Tour Bistro, regalo
alla città di Monsieur Bernard Reybier, il proprietario di Fermob, che
festeggia così il 125 anniversario della sua sedia più famosa.

Tour Bistro stupisce non
tanto per essere un doppio in miniatura, quanto perché è costruita solo con
sedie pieghevoli da giardino: 324 bistro rosso papavero per un’altezza di 13
metri; una vera e propria opera di ingegneria progettata dalla stessa società che,
nel 1889, Gustave Eiffel fondò per realizzare l’originale.

L’evento organizzato da
Fermob sottolinea il design intramontabile di questa sedia e la Tour Eiffel è
uno sponsor perfetto non solo perché nata, come la Bistro, nel lontano 1889 ma
soprattutto perché sono entrambe diventate due icone della cultura francese.

Acclamata da riviste di
moda e di design e prodotta in oltre centomila esemplari all’anno, la sedia
Bistro è un oggetto popolare ma allo stesso tempo raffinato, che incarna la
fusione tra know-how artigianale e design industriale.

E il rosso? È il colore
dei mobili da giardino apparso all’inizio degli anni ’60 sulle terrazze di
alcuni bistrot di Parigi che per la prima volta si aggiungeva ai più
tradizionali bianco e verde, in voga per oltre tre quarti di secolo.

dettagli home decor

dettagli home decor

La torre Bistro, dopo aver troneggiato al Champ-de-Mars fino al 7 luglio, svetterà sul piazzale dell’ Hôtel de Ville di Parigi dal 19 luglio al 17 agosto.

Da non perdere se siete a Parigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *