Le eccellenze del design, come valore aggiunto per il business

dettagli home decor

Annamaria Scevola è un architetto di grande successo, non solo conosciutissima in
Italia ma anche a livello internazionale, ha collaborato per la creazione di
diversi edifici di tendenza. Nel 1993 decide di aprire uno studio di architetti
associati, il CLS, assieme a Giovanna Cornelio, Massimiliano Locatelli e Davide
Agrati
. Lo studio CLS comprende
oggi ben due sedi, una a Milano ed
una a New York e vanta più di 60
dipendenti qualificati. È da citare la
location particolare degli uffici CLS a Milano nella chiesa sconsacrata del 600
in pieno centro, quella di San Paolo Converso, in piazza Sant’Eufemia,
completamente restaurata.
La vecchia cripta, la navata centrale e l’antico
refettorio sono dedicati alle discipline artistiche: vengono spesso organizzate
mostre, summits, musica e rappresentazioni artistiche e fotografiche.

Da questo desiderio di
scoprire l’arte e farla conoscere ed interagire con il pubblico, è nata CLS Factory, l’associazione culturale
di CLS che ha trasformato una chiesa in un luogo di scambio ed incontro. Nel
2015 con l’inizio dell’Expo di Milano c’è stata la prima mostra che ha fuso
arte e musica. Gli artisti hanno reso omaggio alla chiesa e alla sua storia,
congiungendo arti diverse. La CLS
Factory ha inoltre creato un fondo destinato ai restauri
.

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

Lo
studio, che oggi è molto ben affermato, ha contribuito alla creazione di
appartamenti, penthouses e soprattutto negozi e showrooms in tutto il mondo. Si
tratta di strutture studiate su misura del cliente, in modo da assecondarne le
esigenze, cercando di soddisfare il più possibile le sue aspettative.
La passione per il suo lavoro, ha portato Annamaria Scevola a
pubblicare svariati libri e manuali, il design industriale è di certo il nodo
principale della sua attività
. “Contemporary
italian product design”
“New Bars, cafés and pubs in
Italy”
riflettono maggiormente la sua attività che si focalizza molto
sulla progettazione di edifici residenziali e showrooms. 
Si tratta di manuali molto apprezzati nel campo del Design e delle Università di Architettura Italiane ed estere. Questi manuali forniscono una overview del design Italiano e l’impatto che il Design Italiano ha sul resto del Mondo. Da citare anche il libro “La Casa alla Milanese”. La protagonista dell’intero scritto è la città di Milano con le sue evoluzioni. Quali sono le nuove soluzioni da adottare? Qual è il design giusto? Stravolgere o no? Dove ricercare nuove tendenze che siano funzionali e adatte alla società odierna? La vita milanese, come quella delle maggiori città europee, è frenetica e quindi necessita di spazio extra, maggiore funzionalità e materiali innovativi e duraturi.

Da ricordare la collaborazione con Michael Kors, stilista americano molto in voga al momento, che l’ha portata a creare diversi stores in tutta Europa, Asia e anche in Russia. 

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

Inoltre
tutto il gruppo CLS è apparso su svariati giornali e magazines internazionali
tra cui Design, Il Wall street Journal, DDN Design Diffusion News, Luce,
Interni, IDEAT e Vanity Fair.Annamaria Scevola ed i suoi collaboratori
sono un chiaro esempio di come il made in Italy e le idee tutte all’italiana
siano utili al progresso e molto apprezzate anche all’estero
. Anche in USA,
nei centri delle città più celebri, questi architetti hanno rimodernato senza
stravolgere e mantenendo un filo logico, diverse penthouses e flats
strabilianti.


2 Comments

  1. Unknown
    27 Settembre 2016 / 2:52 pm

    Fantastico! Eccellenze italiane

  2. annina
    27 Settembre 2016 / 3:33 pm

    bello anche il testo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *