Le novità firmate Nendo

2 Shares
2
0
0

poltrone design

Una delle caratteristiche di Stellar Works è il design funzionale degli arredi, ideali sia per ambienti domestici che contract. Abbiamo adottato questo approccio per creare le sedute Blend e Kite e gli arredi Frame, tre collezioni versatili ed essenziali“, questa è l’introduzione di Oki Sato per la nuova collezione di Studio Nendo.

La collezione realizzata in collaborazione e per Stellar Works è un mix perfetto tra il minimalismo che porta la firma proprio di Oki Sato e una lunga tradizione artigianale del brand.

Ma andiamo con ordine ad elencare gli elementi principali.

Poltrona Kite

La poltrona Kite nasce per rispondere alle esigenze dei luoghi d’attesa. Di solito si tratta di ambienti scomodi e di passaggio, dove le sedute sono essenziali per la forma e per la visibilità ma non esprimono la stessa essenzialità nel loro uso risultando scomode e particolarmente piccole.

Con Kite studio Nendo ha voluto punture su un aspetto della poltrona che è davvero essenziale ovvero lo schienale: l’effetto avvolgente della forma e la possibilità di modellarlo a piacimento permette di utilizzare la poltrona in ambienti e situazioni diverse, per relax o per conversazione, per isolamento o per convivialità. L’estetica pura dal tratto asiatico si inserisce perfettamente nei contesti contract e di hospitality.

Frame

Frame, già il nome lo dice, è una struttura metallica che fa da cornice ad elementi di supporto e quindi accessori per ambienti diversi. Il telaio in acciaio infatti può essere fissato a parete come appendiabiti e portaoggetti oppure completato con degli accessori, a partire dalle mensole fino ad arrivare agli specchi. Decorativo in bagno per completare una parete è altrettanto interessante posizionato all’ingresso come elemento decorativo e funzionale allo stesso tempo oppure può rivelarsi una particolare sorpresa anche in piccoli angoli della casa da ravvivare.

Blend

Lo sgabello Blend ha una forma originale, specialmente per la struttura. Il gioco dei tubolari di sostegno è davvero unico perché quelle che partono a terra come gambe si diramano in sostegni e poggiapiedi incrociandosi ed avvolgendo invisibilmente la struttura in modo geometrico. Alla base vige un gioco di forze che permettono allo sgabello di reggere perfettamente. La purezza del disegno si arricchisce di finiture che vanno dal legno al metallo completato dai rivestimenti e dagli imbottiti.

Articolo di Silvia Fabris

2 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like