Nuoto d’aria…

dettagli home decor

Al  Marco Polo
di Venezia a decollare sono un gruppo di deliziosi pesci in livrea

Rubelli,
storica azienda di tessuti per arredamento, e Anna Paola Cibin, poliedrica
artista veneziana, hanno realizzato per l’aeroporto di Venezia un’installazione
dal titolo NUOTO D’ARIA che, sospesa nel vuoto della capriata principale del
terminal, accoglie i passeggeri in partenza dallo scalo lagunare.

Si
tratta di settanta pesci “volanti” di grandi dimensioni, realizzati con una
serie di velluti e lampassi delle più recenti collezioni Rubelli. Il contesto
unico dell’aeroporto Marco Polo, che si affaccia sulla laguna veneziana, ha
ispirato l’artista nella creazione dei pesci che, se visti solo frontalmente,
ricordano la fusoliera di un aereo, mentre se visti solo dalla parte della
coda, ricordano quella di un aereo.
 

E
proprio come degli aerei in assetto di volo, i settanta pesci, sospesi a sei
metri d’altezza, ammiccano al viaggiatore nella loro singolare livrea. Lunghi
circa un metro e quaranta ciascuno, occupano uno spazio di nove metri di
lunghezza, per tre di altezza e tre di profondità.

Eleganti e leggere, in una formazione variopinta e rassicurante, le settanta
“creature marine” di Anna Paola Cibin sembrano seguire ordinatamente e senza
indugi la loro rotta. Quasi un invito a seguirle…

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

dettagli home decor

L’installazione
sarà esposta fino al 30 settembre 2014 in concomitanza con la Biennale Architettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *