Quali soluzioni applicare per rendere accessibile la propria casa?

1 Shares
1
0
0

 

servoscale per disabili Handicare

Le persone con mobilità ridotta sperimentano vincoli specifici, le cosiddette barriere architettoniche, sia negli spazi ed edifici pubblici, che all’interno di una casa, se non progettata adeguatamente. Tuttavia, sono possibili molte soluzioni per rendere accessibile il proprio abitacolo, anche in funzione di una persona diversamente abile, o anziana.

L’indipendenza delle persone a mobilità ridotta si conquista a prezzo di mille piccoli dettagli della vita quotidiana. Tuttavia, implementare soluzioni per rendere accessibile la propria casa, come l’aggiunta di un servoscale negli appartamenti a più livelli o nei condomini, può richiedere un lavoro impegnativo, a seconda dell’adattabilità della casa in questione. Perché, anche se le costruzioni più recenti tengono maggiormente conto di questo problema (o perché rispondono a standard governativi che prima non esistevano, o perché i produttori ne sono più consapevoli), resta da fare grandi sforzi. Per non parlare delle case più vecchie. Le preoccupazioni specifiche delle persone a mobilità ridotta sono numerose; tuttavia ci sono diverse soluzioni per rimediare a questo gap progettuale.

Rendere accessibile la tua casa: le quattro aree di cui occuparti

Il problema principale degli ambienti domestici è per gli utenti su sedia a rotelle. Tutti gli spazi devono adattarsi alle dimensioni della sedia, il che è ben lungi dall’essere sempre così. Nelle grandi città, in particolare, gli alloggi molto angusti sono moltissimi e rendere accessibile l’abitazione a volte è piuttosto complesso. La manovra della sedia in casa deve diventare la preoccupazione fondamentale per l’adeguamento della sistemazione. In generale, quattro spazi devono essere particolarmente studiati per rendere i loro alloggi accessibili ai disabili: il bagno, i servizi igienici, la cucina e le scale.

Le scale: installare un servoscala per una maggiore libertà e sicurezza domestica

Partiamo dall’ultimo ambiente citato, ma in cima alla lista delle barriere architettoniche per antonomasia: le scale. Uno dei migliori strumenti per mantenere l’indipendenza di fronte all’invecchiamento e agli infortuni è un montascale, un dispositivo che consente a chi ha problemi di mobilità o di equilibrio di salire comodamente e comodamente su una rampa di scale. Un apparecchio come Handicare-montascale può fare la differenza tra restare al sicuro e rinunciare completamente alla propria casa.

Questi dispositivi garantiscono innanzitutto maggiore libertà e autonomia a tutte le persone vittime di una mobilità limitata, le quali incontrano nei gradini di casa uno dei maggiori ostacoli architettonici, trovandosi costretti a cercare di condensare in una salita e discesa unica, tutte le operazioni da fare nei diversi piani della propria abitazione.

Spesso ci si chiede se i montascale siano sicuri come mezzo per salire su e giù per la propria dimora. La risposta è sì. Sono forniti con tutti i dispositivi di protezione inclusi, come la fibbia di sicurezza collegata alla sedia e un sistema che se rileva inesattezze nel corretto posizionamento della persona, non si attiva.

cucina accessibile per disabili

La cucina per persone con mobilità ridotta

La cucina gioca un ruolo importante nell’indipendenza delle persone con disabilità. Il piano di lavoro e i vari elementi sono spesso troppo alti e poco adeguati. Ci sono, ancora una volta, diverse soluzioni per rendere accessibile il tuo alloggio. Si può scegliere di riattrezzare completamente la propria cucina, ovviamente, e optare per un piano di lavoro e mobili con altezza regolabile, armadi più sofisticati o anche un forno a microonde su misura. Ma si possono anche fare tanti piccoli aggiustamenti per facilitare la riorganizzazione di questo ambiente. Equipaggiare la cucina con un lavello a fondo piatto poco profondo (10 cm) è un esempio perfetto. Sempre estremamente variabile, il prezzo di una cucina adatta di fascia alta si può stimare intorno ai 5.000 €.

bagno accessibile - Ponte Giulio

Il bagno e i servizi igienici

C’è una vasta gamma di articoli per attrezzare il bagno ottimizzato per le persone a mobilità ridotta, come ad esempio un maniglione a “T” per la doccia (sempre con piano orizzontale per appoggiare oggetti). Esistono diversi tipi di lavelli regolabili in altezza, che devono essere scelti con cura. I lavelli a regolazione manuale richiedono spesso l’aiuto di una seconda persona e, nel caso di una sola persona, si preferisce optare per un lavello con leva pneumatica, o addirittura con telecomando. A seconda, sempre, delle possibilità fisiche delle persone interessate, è possibile scegliere, se si vuole dotare la propria toilette di braccioli, uno schienale o una barra di sollevamento. Le barre laterali, fissate al muro, sono sempre essenziali. Sebbene i prezzi siano estremamente variabili, per rendere il tuo bagno accessibile, se necessario, per un bagno con doccia / WC completamente attrezzato, conta circa 3000 euro.

1 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like