Realizzare e personalizzare il giardino

Progettare il giardino, la sua manutenzione e scelta dell'arredamento

Il giardino è un luogo che desiderano in molti ma pochi hanno la possibilità di
averne uno dietro casa. Se hai a disposizione del terreno, allora, non
sprecarlo e realizza un’area verde in cui poter passare le giornate di sole
.

Per farlo
non devi essere un esperto di
giardinaggio ma è importante affidarsi ad un
esperto, almeno soprattutto per la realizzazione del progetto. In questo
momento, bisognerà organizzare lo spazio in modo intelligente e decidere dove
posizionare le piante e in che materiale realizzare una pavimentazione ed
eventuali aiuole. Questo procedimento è, sorprendentemente, più difficile per
aree più piccole rispetto a quelle grandi. Un giardino esteso, infatti, ti dà
modo di organizzare lo spazio in modo diverso mentre, se hai pochi metri quadri
a disposizione dovrai ottimizzare l’area e posizionare ogni dettaglio al posto
giusto. Inoltre, se non hai tempo per la cura del giardino, potrai chiedere di
inserire piante che non richiedono molte attenzioni. Un’idea interessante è
utilizzare le piante aromatiche che, oltre ad essere utili in cucina e
piacevoli alla vista, sono molto facili da mantenere.

Tutto
questo processo è complesso ed è consigliato affidarsi a chi ha esperienza nella
progettazione di giardini per ottenere i migliori
risultati e iniziare subito alla realizzazione del tuo giardino.

La
manutenzione del giardino

Curare le
piante è il primo passo per avere un giardino rigoglioso e sempre in ordine.
Per prima cosa dovrai dotarti degli strumenti giusti. Quelli base, da tenere
sempre a portata di mano, sono le forbici, meglio se una grande per le siepi e
arbusti e una più piccola per fiori e piccole piante, e una zappa. Se decidi di
realizzare un prato, dovrai anche considerare un taglia erba e del concime per
nutrire il terreno e avere una superficie sempre verde. 

Progettare il giardino, la sua manutenzione e scelta dell'arredamento

Il prato è l’area più
delicata del giardino e richiede una cura attenta costante
. È facile, infatti,
che l’erba si secchi in alcuni punti o sia diradata. Per questo bisogna avere
sempre la semenza utilizzata inizialmente a portata di mano. Per non avere
problemi, potrai affidarti ad un esperto che porterà con sé tutto il necessario
per ogni lavoro di giardinaggio.

L’arredamento
da esterno

Una volta
superata questa fase iniziale e realizzato il giardino, inizia la parte più
divertente e creativa che riguarda l’arredamento da esterno. Per prima cosa,
bisogna pensare ad una copertura. Questa può essere un ombrellone, un gazebo o
una semplice vela. È molto utile per proteggersi dal sole durante il giorno e
dall’umidità di sera. Meglio optare per soluzioni smontabili o richiudibili, in
modo che la struttura possa essere rimossa facilmente in caso di pioggia o
durante i mesi invernali.

Progettare il giardino, la sua manutenzione e scelta dell'arredamento

Successivamente,
puoi pensare ai mobili. Sei un amante dell’amaca o vuoi qualcosa di più
tradizionale come un tavolo e delle sedie? Scegli un materiale che duri a lungo
e non si rovini se esposto all’umidità, come i rattan sintetico che può essere
lasciato fuori anche duranti i mesi freddi. Ricorda, infine, che puoi sfruttare
quest’area come se fosse una stanza della casa anche inserendo l’illuminazione
adatta. Sarà utile per le calde serate d’estate o per una festa all’aperto.

In
generale, non dimenticare di esprimere il tuo stile anche in giardino anche
attraverso cuscini, vasi, candele e altri piccoli dettagli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *