Ripararsi dal sole con vele, tende e pergole bioclimatiche

27 Shares
20
0
7

pergola addossata alla parete di casa

Le soluzioni per proteggere la casa dal caldo e ricavare una zona d’ombra all’aperto

Per non farsi cogliere impreparati dall’estate ormai alle porte, è il momento di pensare a quali soluzioni adottare per proteggere la casa e i suoi spazi outdoor dal grande caldo. Tra le opzioni più efficaci quelle legate alle schermature solari. Al bando le vecchie tende oscuranti perché le attuali coperture offrono una migliore resa estetica ma, soprattutto, un’efficacia tale da ottimizzare la performance energetica della casa. Per questo motivo, infatti, sono previste agevolazioni fiscali per l’acquisto e la posa in opera di queste schermature solari.

Per chi ha la fortuna di possedere un giardino, una grande terrazza o un piccolo balcone può sfruttare questi ambienti per creare delle vere e proprie stanze all’aperto.  Per creare una zona ombreggiata si possono ad esempio installare delle scenografiche vele che non temono agenti atmosferici né muffe o raffiche di vento. Greenwood, ad esempio, consiglia la sua offerta di tende a vela in poliestere resinato color ecrù. Le vele sono disponibili in tre formati: triangolare di 3,6 x 3,6 x 3,6 metri, triangolare di 5 x 5 x 5 metri e, novità 2020, la vela quadrata 3 x 3 metri, per regolare ancora meglio la zona d’ombra e godersi la brezza in totale relax.

tende a vela

Le vele Greenwood non sono soltanto semplici e utili accessori di copertura, ma rappresentano un vero e proprio complemento d’arredo dinamico e funzionale, che garantisce la possibilità di adattare la composizione all’ambiente e al proprio gusto estetico.

Per quanto concerne le tende KE – azienda leader nel settore delle soluzioni outdoor – presenta la novità 2020 della famiglia di tende a pergole GENNIUS, tra le più complete attualmente sul mercato e rigorosamente Made in Italy. L’ultima arrivata è HYDRA, una tenda a pergola dalle linee pulite e dal design ricercato, con zip e telo avvolto.

tenda da esterno

Disponibile nella versione addossata con applicazione a parete, soffitto o nella versione solo tetto, il telo avvolto viene completamente racchiuso all’interno di un cassonetto che enfatizza la sua estetica minimale. Il terminale frontale a cassonetto è dotato all’occorrenza di un secondo telo, utilizzabile per la schermatura del sole. L’illuminazione integrata sulle guide e sul cassonetto completa Hydra, rendendola utilizzabile anche durante le ore serali. Inoltre, può essere collegata allo smartphone o ad altri dispositivi domotici per una gestione semplificata del prodotto. La vasta gamma di tessuti disponibili permette la più ampia possibilità di personalizzazione oltre che una schermatura adattabile alle varie esigenze. Tessuti idrorepellenti, invece, abbinati al sistema di raccolta e deflusso dell’acqua, permettono l’utilizzo del prodotto anche in presenza di pioggia, secondo limiti e prescrizioni indicate nel manuale di uso e manutenzione. HYDRA si può chiudere lateralmente e frontalmente con sistemi di tende a caduta o pannelli scorrevoli in vetro, è dotata di viteria inox e priva di fissaggi a vista, per un risultato finale impeccabile.

Le pergole bioclimatiche, invece, consentono di ricavare uno spazio extra all’aperto da sfruttare tutto l’anno perché permettono di regolare e ottenere la temperature ideale al riparo dal sole e dai temporali, proprio come la nuova pergola a lamelle KEDRY PRIME di Ke.

pergola bioclimatica

Con la sua struttura in alluminio, KEDRY PRIME è in grado di riparare dai raggi solari, dal vento, dall’umidità e – grazie ad una attenta progettazione degli elementi mobili – anche con elevata efficacia in caso di pioggia. Per completare l’allestimento è possibile chiudere la pergola con tende tecniche verticali e sistemi di vetrate scorrevoli, inoltre può essere illuminata grazie a strip led da collocare all’interno e all’esterno.

27 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like