Ristrutturare casa nel 2017: tendenze e vantaggi

dettagli home decor

Gli italiani sono famosi nel mondo
per essere amanti e creatori del bello in tutte le sue forme e la loro casa non
deve essere da meno. 
Un nido dove
nasceranno la maggior parte dei nostri ricordi merita di essere curato in ogni
dettaglio. In questo momento dell’anno sorge spontanea la domanda: quali
saranno le soluzioni di tendenza (con un occhio al portafoglio) per chi dovrà
ristrutturare casa nel 2017?

La ristrutturazione è un attività
che ha avuto molto successo negli ultimi anni poichè permette la
personalizzazione di ogni spazio, a seconda del gusto personale, oppure per
integrare all’interno dell’abitazione sistemi high-tech che semplificano la
quotidianità.

Quali sono i motivi che portano gli
italiani ad scegliere di ristrutturare casa?

– aumentare il valore dell’immobile,
nel caso di una futura vendita

– personalizzare l’ambiente in cui
passeranno gran parte della propria vita secondo il proprio gusto.

Detto questo, scopriamo cosa ci
aspetterà in questo nuovo anno! Il 2017 sarà senza dubbio l’anno della
consacrazione dei ‘materiali alternativi’
: volete costruire una cabina armadio
su misura? Optate per una cabina armadio in cartongesso invece che in legno, è
molto più economico e l’effetto finale sarà sicuramente di gran classe per
perchè l’armadio sembrerà parte integrante della struttura della casa.

dettagli home decor


Per i pavimenti, se siete amanti
dell’eleganza del parquet ma vi spaventa il costo della posa e della frequente
manutenzione del legno, un materiale morbido e piuttosto delicato,
optate per
un pavimento in gres porcellanato effetto legno
.

Il gres porcellanato è il materiale
più in voga nelle case moderne. Potete usarlo perfino in bagno per un risultato
davvero soprendente e spettacolare
. Sempre in bagno sarà l’anno dei sanitari
sospesi:  richiesti principalmente per il
comfort, per l’aspetto che conferiscono all’ambiente e per la facilità di
pulizia.

dettagli home decor


Tutto ciò sarà aiutato dalle
agevolazioni fiscali promosse dal governo, dette Ecobonus
:

L’ecobonus per la riqualificazione
energetica
è rivolta a tutti coloro che aumentano l’efficienza energetica in
casa. Si può usufruirne per esempio sostituendo un vecchio impianto di
riscaldamento con una mderna caldaia a condensazione o una pompa di calore,
oppure installando un impianto fotovoltaico sul tetto. L’ecobonus offre due
tipologie di detrazioni fiscali: per il risparmio energetico (65%) e per le
ristrutturazioni edilizie (50%)
.

Le detrazioni fiscali del 65%
possono essere applicate a quegli interventi volti alla riqualificazione e
all’efficienza energetica eseguiti su edifici di qualsiasi categoria catastale,
a patto che siano già esistenti e dotati di un impianto di riscaldamento.

L’incentivo per le ristrutturazioni
edilizie al 50%
è previsto per interventi compiuti sul patrimonio edilizio
esistente esclusivamente a destinazione residenziale, e consiste in uno sconto
dell’IRPEF pari al 50%
.

Tra i lavori di ristrutturazione
edilizia rientrano ancora
:

-la modifica della facciata;

-la realizzazione di una mansarda o
di un balcone;

-l’apertura di nuove porte e
finestre;

-la trasformazione della soffitta in
mansarda o del balcone in veranda;

-la costruzione di servizi igienici
in ampliamento delle superfici o dei volumi esistenti.

dettagli home decor

Ristrutturare casa è un impegno non
da poco
. Proprio per questo conviene confrontare preventivi da diverse aziende
per confrontare i costi e servizi di ognuna. Solo così potete farvi un idea dei
prezzi di mercato del settore e spuntare il miglior rapporto prezzo / qualità.

Per orientarsi meglio nel mercato
può risultare utile Fazland, un portale per la
comparazione di preventivi online
: bastano pochi click per fare una richiesta
di preventivo per ristrutturare casa
e riceverete comodamente a casa diverse offerte per lo stesso progetto.

Non siate timidi e provate ad
immaginare la vostra casa con nuovi spazi, nuovi pavimenti e nuove pareti. Cosa
porterà il 2017 alla vostra casa? A questa domanda solo voi potete rispondere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *