Ristrutturare la nuova casa in previsione di un nuovo arrivo in famiglia

Nuovo contest GoPillar - ristrutturazione appartamento 100mq

Con l’arrivo di un figlio, spesso si ha la necessità
di dover affrontare lavori di ristrutturazione al fine di riorganizzare gli
spazi per ricavare una o due stanze in più. E’ il caso di una giovane coppia
romana che in previsione di un nuovo arrivo in famiglia, ha la necessità di
ristrutturare il proprio appartamento a San Paolo
. Per farlo, la coppia si è recentemente
rivolta
GoPillar, che da pochi mesi è il nuovo nome di CoContest, ottenendo
12 diversi progetti realizzati su misura dalla community online che conta circa
54 mila architetti e designer di tutto il mondo.

La ristrutturazione richiesta in questo contest è
totale
, infatti a parte il parquet di legno ancora in buone condizioni, posato in
tutti gli ambienti, i 100 mq dell’appartamento potranno essere completamente
stravolti per adattarsi alle nuove esigenze della coppia. 

I clienti hanno fatto
delle richieste ben precise
: ricavare due bagni, un’ampia area living, una cucina
abitabile, una camera da letto matrimoniale, una cameretta per la bambina e una
terza camera per gli ospiti che in futuro diventerà una seconda cameretta.

Tutti gli architetti che hanno partecipato al contest sono
riusciti nella sfida di riorganizzare gli spazi in modo   funzionale per una famiglia in crescita,
rispettando lo stile richiesto: iper moderno con tocchi industriali.

L’interpretazione migliore è stata della prima
classificata, l’architetto
Gorica Vukovic

Nuovo contest GoPillar - ristrutturazione appartamento 100mq

In questo progetto la zona giorno e la zona notte sono
state nettamente separate
, il corridoio che univa i due ambienti chiuso e
l’accesso alla zona notte posizionato alle spalle della zona living. Questo
permette alla zona giorno di essere un continuum spaziale tra la cucina, ampia
e spaziosa, la zona pranzo e la zona living. Tutte sono comprese in un unico
colpo d’occhio spezzato solo parzialmente dalla parete in vetro e acciaio in
perfetto stile industriale
, che separa la zona pranzo dal resto.
Salta all’occhio la scelta di stile,
caratterizzata, sì, da materiali ultra moderni come il mix di tessuto e
metallo, ma, d’altra parte, dall’uso di molte tonalità pastello che,
distanziandosi dal total white moderno e minimal, donano alla casa un’atmosfera
accogliente
, perfetta per una famiglia con bimbi piccoli.

Diversa ma ugualmente apprezzata è la proposta della
terza classificata, l’architetto malesiano
Vanny Gan

Nuovo contest GoPillar - ristrutturazione appartamento 100mq

L’ambientazione in questo caso è decisamente più
monocromatica e seriosa, con l’aggiunta di tocchi molto eleganti, come ad
esempio la scelta del mogano lucido delle superfici o il grande divano ad angolo
senza spalliera.  Il tema centrale di questo
progetto è sostanzialmente la linearità e semplicità delle forme
. Linearità che
è ripresa nella zona notte, con la creazione di una cameretta volutamente
semplice, con pochi arredi colorati posizionati in un contesto più neutrale,
adatto ad accompagnare la nuova arrivata per più fasi della sua crescita.

Marcatamente più industrial è, invece, lo stile
prescelto dal designer
Alessandro Cavalletti

Nuovo contest GoPillar - ristrutturazione appartamento 100mq

La proposta dell’architetto è stata quella di creare
un grande open space dal grande impatto visivo
. Il corridoio esistente è stato
eliminato, riducendo al minimo lo spazio inutilizzato. Lo stile metropolitano,
con elementi d’arredo proposti in differenti stili e materiali di ricilo, è
ripreso anche nella zona notte, dove la protagonista è la cameretta della
bambina, più grande di quella principale e divisa in due zone diverse. La zona
notte è affiancata da un’ampia superficie dedicata al gioco che in futuro potrà
essere riutilizzata co
me zona di studio e relax. 

Autore GoPillar 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *