Ristrutturare un casale in campagna mantenendo lo stile originale

Progetto di ristrutturazione di un casale di campagna

L’obiettivo di questa giovane coppia era ristrutturare
l’immobile
che avevano appena acquistato rendendolo una casa abitabile, moderna
e funzionale ma senza stravolgere il concept originale di casolare di campagna
confortevole e tradizionale.

Per riuscirci hanno chiesto aiuto a Pillar, la prima
piattaforma che fornisce una pluralità di diversi progetti per i propri spazi
fatti su misura
per soddisfare le esigenze di ogni cliente dalla community di
oltre 50 mila architetti di tutto il mondo iscritta al sito.

A partire dalla dettagliata descrizione delle proprie
necessità data dai clienti, l’architetto Marco Didonato  è riuscito a realizzare un progetto che armonizzi il contrasto tra gli interni
moderni e di design e gli esterni rustici e naturali, risultando vincitore.

Il progetto degli esterni prevede un rifacimento della
facciata utilizzando pannelli di pietra naturale per i muri e lasciando invece
i pilastri, le travi e le cornici delle finestre con l’intonaco bianco a vista
per non sovraccaricare troppo l’edificio. Per lo stesso motivo si sono scelte
piastrelle in cemento chiaro per il vialetto d’accesso, arricchito da
un’illuminazione a paletti orientabili.

Gli interni si intravedono dal giardino grazie ad una
parete composta da varie finestre shed a tutta altezza che permettono alla casa
di ricevere la giusta illuminazione naturale durante il giorno.  La casa è a due piani, con un ampio living al
piano inferiore che prevede una grande parete attrezzata con camino moderno e
richiami in pietra. La zona notte è al piano superiore, alle camere si accede
da un unico corridoio illuminato con dei piccoli innesti in vetrocemento per
ovviare all’altezza non eccessiva del soffitto.

Un’altra proposta equilibrata la troviamo nel progetto
di Alessio Quintili

Per dare la maggiore illuminazione possibile agli
ambienti, soprattutto al piano inferiore, la distribuzione degli spazi interni
è stata fatta tenendo conto del percorso del sole. Infatti la zona notte è
stata posizionata a est, per sfruttare la luce mattutina, da mezzogiorno a sera
invece la luce solare illumina la zona ovest della casa, dove troviamo l’ampia
zona living. Come si vede dal render l’arredamento scelto è estremamente
minimal
, caratterizzato da colori freddi, prevalentemente dal bianco della
cucina e delle sedute. L’effetto è smorzato dal soffitto interamente ricoperto
all’interno con travi di legno e dalla scelta di un pavimento in gres
porcellanato
effetto legno.

La terrazza, a cui si accede dalla cucina, crea un
continuo tra l’interno e l’esterno ed è coperta da una struttura di alluminio
verniciato con telo in PVC che protegge dai raggi UV.

Infine, vediamo la proposta dell’architetto GiorgioMarchetta 

In questo progetto il designer è partito con il dare
particolare valore allo spazio esterno del giardino, inserendo alla fine del
vialetto di ingresso un piccolo salotto rialzato da terra circondato da due
mezze pareti e coperto da un pergolato.

L’ampia zona living interna è stata pensata come un
ambiente versatile: è presente infatti una parete scorrevole composta da
quattro grandi ante che permettono all’occorrenza di rendere lo spazio un
tutt’uno con la zona pranzo o dividerlo in due ambienti differenti. Nella zona
soggiorno una parete è stata rivestita da mattoni pitturati che spezzano la
monotonia del solo intonaco bianco. Per i pavimenti si è pensato ad un lastrone
in marmo color oro.

Autore GoPillar

2 Comments

  1. Fiorella Sukhi
    31 Mag 2017 / 8:26 pm

    Belle scelte d'arredo e bella galleria fotografica! 🙂

  2. Fiorella Sukhi
    31 Mag 2017 / 9:25 pm

    Bel progetto, risalta molto le linee della casa e la armonizza con l'ambiente circostante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *