Ristrutturazione chiavi in mano, come scegliere i nuovi pavimenti?

25 Shares
25
0
0

Vuoi rinnovare i vecchi pavimenti della tua casa ma non sai da che parte iniziare? Allora una “ristrutturazione chiavi in mano” può esserti utile.

La scelta della pavimentazione più adatta in una ristrutturazione è una valutazione da fare con molta attenzione poichè riveste un ruolo fondamentale nell’armonia degli ambienti interni e potrebbe vincolare alcune decisioni future su colori e arredi. Non è, infatti, una semplice superficie di appoggio, ma un elemento base che dovrà durare per anni e dovrà adattarsi allo stile dell’abitazione.

E’ necessario considerare, prima di tutto, alcuni dati fondamentali che serviranno ad orientarsi tra le numerose proposte di rivestimento in commercio. Innanzitutto è bene esaminare le proprie esigenze e la praticità di manutenzione, soprattutto se in casa vivono animali e bambini. In questo caso è preferibile acquistare pavimenti con una buona resistenza e magari antigraffio. In caso contrario si rischierà di investire denaro in una soluzione troppo delicata che quasi sicuramente a lungo andare si rovinerà.

Il secondo aspetto da analizzare è la componente progettuale. Non tutte le tipologie sono adatte a ciascun ambiente. E’ bene valutare attentamente la sua destinazione d’uso. La zona giorno, cuore della casa, sarà, per esempio, una zona di passaggio continuo in cui il pavimento sarà maggiormente sollecitato. Il bagno e la cucina, invece, saranno soggetti ad  una umidità più frequente quindi è assolutamente necessario che il pavimento abbia caratteristiche idrorepellenti. Un ulteriore dato da analizzare è la dimensione delle stanze per scegliere il relativo formato dei rivestimenti. Sembrerà una sciocchezza ma in realtà il pavimento è in grado di creare bellissimi effetti ottici che potranno ampliare o ridurre il volume dell’ambiente. I colori faranno il resto, esaltando gli arredi o rendendo più luminose le stanze. Cromie, mobili e stile dovranno, quindi, fondersi alla perfezione, trovando il giusto equilibrio.

Il terzo aspetto importante da considerare è il costo del materiale. Il pavimento è un elemento che non si cambierà con estrema facilità e non così spesso, il consiglio è di preferire tipologie che abbiano un buon rapporto qualità prezzo. Evitate di risparmiare troppo perché finirete con il dover metterci mano a distanza di qualche anno, spendendo forse ancora di più. Il costo finale sarà la somma del materiale e della messa in posa.

Scegliere i nuovi pavimenti non è cosa facile. E’ una sfida complicata, soprattutto, per chi si approccia per la prima volta ad una ristrutturazione e ha sempre paura di sbagliare.

Per questo è meglio non fare scelte affrettare e affidarsi ad un professionista specializzato come Io Ristrutturo e Arredo, un network formato da 90 negozi in tutta Italia che offre un servizio di ristrutturazione chiavi in mano, in cui esperti del settore vi consiglieranno al meglio. Utilissimo per chi non sa da che parte iniziare, Io Ristrutturo e Arredo si occupa di progettazione, ristrutturazione e arredo interni gestendo anche tutti gli aspetti tecnici e burocratici.

articolo di Eleonora Bosco

25 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like