Scegliere i faretti a led da soffitto

76 Shares
62
0
14

Nell’era della più ampia diffusione dell’illuminazione a LED, i faretti sono tra i tipi di lampada più impiegati, soprattutto in alcune specifiche situazioni. Negli ultimi anni, però, i classici faretti LED da incasso stanno per essere soppiantati dalle più decorative versioni da soffitto. Si tratta di faretti che fanno una luce del tutto simile a quella delle versioni da incasso, che però fanno bella mostra di sé sulla superficie su cui sono installati. Scegliere i modelli più adatti non è cosa semplice, soprattutto perché l’offerta oggi disponibile in commercio è decisamente molto ampia.

Semplici ma decorativi

Un classico faretto led è in genere annegato nel controsoffitto o nella parete in cartongesso. I faretti a led da soffitto sono invece completamente esterni, quindi non se ne nota soltanto la parte che consente di illuminare gli ambienti, ma permettono di posizionare sul soffitto, o sulle pareti, un oggetto ben visibile, che da semplice luce diviene un vero e proprio complemento d’arredo. Si tratta in ogni caso di accessori per la luce originali, ben diversi dai classici lampadari o dai paralume tradizionali. Un esempio tipico è il faretto Ikaro da soffitto con lampadina ad attacco E27, in nickel spazzolato; si tratta di un parallelepipedo metallico, che consente non solo di utilizzare i LED per illuminare, ma anche di sfruttare il soffitto con una luce riflessa di particolare effetto.

faretto Ikaro da soffitto

Le versioni cilindriche

Oltre alle versioni squadrate (più adatte agli uffici o agli ambienti commerciali), i faretti a LED di questo genere sono disponibili anche in forma cilindrica, come il modello per bagno IP54 in nichel. La forma tondeggiante è più leggiadra e perfetta per essere utilizzata per l’illuminazione di un piccolo ambiente, o anche lungo un corridoio, nella parte alta o anche come segna passo.

faretto a Led IP54

Se ne trovano anche delle versioni orientabili, che offrono una maggiore versatilità di installazione, in quanto risulta molto più facile trovare la posizione adatta al singolo faretto. La proposta disponibile in commercio comprende materiali diversi per la parte esterna del faretto da soffitto, in modo da poter trovare quello che meglio si adatta alla singola situazione abitativa, per meglio accordarlo allo stile prevalente in un ufficio o in un’abitazione. Ideale per gli uffici, il modello cilindrico metallico color sabbia dall’aspetto alquanto sobrio ed elegante del faretto Led da soffitto della serie Shape di TopLight con lampadine GX53.

faretto Led da soffitto della serie Shape di TopLight

Come si installano

La praticità dei faretti LED da esterno muro sta proprio nel metodo di installazione, che in sostanza permette di posizionare questi accessori per l’illuminazione al posto di una applique, di un lampadario, di un’altra tipologia di luce. Questo contrariamente a quanto avviene per i faretti tradizionali, che si installano incassati all’interno del soffitto o della parete. Negli ambienti in cui sono presenti controsoffittature importanti o pareti in cartongesso, fare spazio a un faretto incassato non è per nulla difficile; diviene però impossibile, o comunque un lavoro complesso, nel momento in cui si desidera incassare un faretto in una parete in mattoni, o all’interno di una muratura vecchio stile. In questi casi i faretti esterni alla parete sono da preferire a quelli da incasso perché non necessitano del vano per l’incasso. Si installano, infatti, semplicemente a filo muro, come una qualsiasi altra lampada o lampadario oggi in commercio.

76 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like