Scegliere il tappeto giusto per ogni ambiente della casa

 Il tappeto è tra i complementi d’arredo più importanti

Il tappeto è tra i complementi d’arredo
più importanti in quanto completa l’arredamento della casa donando comfort e
stile all’ambiente. Ma come scegliere il tappeto giusto?

Tra i fattori da valutare, in fase di scelta del tappeto, sicuramente la superficie a disposizione, i colori con i quali
dovrà essere abbinato, il budget e, naturalmente il proprio gusto personale.

In commercio si trovano diverse tipologie di tappeti,
il cui costo e qualità dipendono principalmente dai materiali impiegati e dalla
tecnica utilizzata per la realizzazione. Il tappeto più pregiato resta quello annodato a mano, il cui
numero dei nodi determina il valore dello stesso. Proveniente da
India, Iran, Pakistan e Turchia, è realizzato in lana 100%,
ma anche cotone e seta. I tappeti confezionati a macchina sono molto resistenti
ma di minor pregio, inoltre sono spesso realizzati con fibre sintetiche.

Ecco qualche consiglio per non commettere errori in fase di acquisto del vostro nuovo tappeto

Partiamo dall’ingresso, la zona di casa
con maggior passaggio e per la quale si consiglia un tappeto resistente in
grado di resistere all’usura. Per garantire la giusta stabilità consigliamo di
applicare un supporto antiscivolo sotto il tappeto. 

tappeto per ingresso e corridoio

Per quanto riguarda le
dimensioni tutto dipende dalla grandezza e forma dell’ingresso. 
Spesso
l’ingresso è seguito da un corridoio per cui la soluzione più indicata è una
passatoia lunga e stretta.

tappeto per il corridoio

Il living è
l’ambiente della casa dove non può assolutamente mancare il tappeto, scelto per
completare l’angolo relax che ospita divani e poltrone
Se il tappeto viene posto davanti ai divani, la misura
ideale è  di 160×220 cm ma per chi necessita di una dimensione maggiore
può optare per la misura di 200×300 cm, posizionando il lato più lungo
parallelo al divano. Se invece lo spazio a disposizione è piuttosto ridotto,
meglio scegliere una dimensione più piccola, ad esempio 120×170 cm.

tappeto per la zona divani

tappeto per il living

tappeto per il living

Nel caso il vostro living sia concepito come un open
space e suddiviso tra zona relax e sala da pranzo, la soluzione più indicata è
quella di acquistare due tappeti
. Non occorre scegliere due tappeti uguali, è
sufficiente che siano simili nel formato e in armonia con lo stile. Per il
tappeto che andrà sistemato sotto il tavolo da pranzo, ricordate che dovrà
essere di almeno 60cm più grande rispetto alla dimensione del tavolo in modo da
includere anche le sedie.

tappeti per living open space

tappeti per living open space

Naturalmente, qualsiasi sia l’ambiente, il tappeto va sempre
scelto in base allo stile che caratterizza l’arredamento.
Per una
casa dal sapore classico meglio optare per tappeti a pelo raso, dal design
sobrio e monocromatico, scegliendo una tonalità neutra.

Se invece l’interno è decisamente moderno, allora
possiamo valutare l’acquisto di un tappeto più vivace, in tinta unita o
fantasia, l’importante è scegliere dei colori che siano in sintonia con le
tonalità già presenti nella stanza.

Nella scelta cromatica del tappeto è
importante considerare anche il colore del pavimento, con il quale deve creare
un piacevole connubio fra chiaro e scuro, e della luminosità dell’ambiente. Per
gli spazi poco luminosi è sempre buona cosa scegliere un tappeto chiaro al fine
di rendere meno cupa la stanza.

tappeto moderno

Per la camera da letto si
può scegliere per il classico scendiletto, oppure un tappeto grande da
posizionare in fondo al letto o in parte sotto di esso. 

tappeto camera da letto

tappeto camera da letto

Nella cameretta dei
bambini il tappeto può assolvere la funzione di area giochi per i più piccoli e
può essere scelto in diverse forme e colori. In questo caso un tappeto a pelo
corto è la scelta più idonea in quanto più facile da mantenere sempre pulito. 

tappeto cameretta

tappeti colorati cameretta

tappeto cameretta

Per quanto riguarda invece la cucina e la stanza da bagno, il tappeto
non ha solo una funzione estetica, bensì ci permette di proteggere
il pavimento da graffi, acqua e macchie difficili da eliminare. In questo
caso l’ideale è scegliere un tappeto di cotone, pratico e funzionale, da
mettere in lavatrice ogni volta che occorre. Per quanto riguarda le dimensioni,
dipende dallo spazio a disposizione, dalla forma della stanza e dalla
disposizione dell’arredamento.

tappeto cucina

In cucina la posizione tradizionale del
tappeto è sotto il lavabo e i fuochi
. Se i due elementi sono vicini basterà
inserire un solo tappeto, altrimenti sarà necessario prevederne due, in questo
caso meglio se uguali nella dimensione e nel colore.

tappeto cucina

Nella stanza da bagno il tappeto va
posizionato sotto il mobile con lavabo, un secondo dovrà essere collocato
vicino alla doccia o vasca da bagno, in alcuni casi è sufficiente un solo
tappeto al centro della stanza.

tappeto bagno

tappeto bagno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *