Separare gli spazi. 5 soluzioni ideali

muretto in cartongesso per separare zona giorno e notte

Quando si arreda una casa dalle dimensioni ridotte, a volte è necessario separare gli spazi per creare zone distinte da dedicare a
specifiche funzioni.

Può essere necessario, ad esempio, trovare una soluzione per separare la cucina o la zona notte dal soggiorno, l’angolo ufficio dalla camera da letto o dal soggiorno, la cabina armadio dalla camera da letto, oppure per dividere una stanza con una sola finestra.

Per evitare di rimpicciolire ulteriormente l’ambiente e mantenere la giusta luminosità naturale allo spazio, la creazione di pareti in muratura è spesso sconsigliata. In questo caso il suggerimento è quello di pensare a soluzioni alternative belle e funzionali, pratiche e magari anche low cost.

Vediamo insieme come separare gli spazi con 5 soluzioni ideali per i piccoli spazi.

Librerie double face

Una soluzione interessante è quella di sfruttare particolari arredi da posizionare in punti strategici della casa, come ad esempio le librerie double face che mostrano ripiani ripiani o cubi dove riporre libri e oggetti decor, fungendo al contempo da elemento divisorio. Una soluzione funzionale che si presta anche per dividere una stanza condivisa da due fratelli.

librearia double face per monolocale

librearia double face per dividere zona giorno e notte

Muretti in cartongesso

Una soluzione economica è certamente quella di prevedere la realizzazione di muretti in cartongesso utili a dividere uno spazio senza chiuderlo completamente. Ideale per separare la zona notte dalla zona giorno in un monolocale, oppure per separare la cucina dal soggiorno.

muretto in cartongesso per dividere cucina e soggiorno

Porte scorrevoli

Le porte scorrevoli, disponibili a scomparsa o a esterno muro, possono avere dimensioni così grandi da sostituire una parete intera. Una volta chiuse garantiscono la massima privacy.

porta scorrevole

porta scorrevole per dividere zona giorno e notte

Pareti in vetro

Dividere gli spazi con le pareti in vetro è molto di tendenza. Nei monolocali e bilocali dove la cucina a vista è d’obbligo, per separare visivamente la zona operativa dal resto della zona giorno si può, ad esempio, realizzare un muretto e aggiungere un vetro trasparente fino al soffitto o prevedere una parete intera tutta in vetro.

parete in vetro

parete in vetro in cucina

parete in vetro per separare cucina e soggiorno

Letto a soppalco

Un’altra idea adatta soprattutto per dividere zona giorno e notte, è quella di inserire un letto a soppalco sfruttando la parte sottostante per creare una zona studio, un armadio, oppure inserire un comodo divano e così via. Per i tanti appassionati di bricolage, il letto a soppalco può essere facilmente costruito fai da te, risparmiando soldi e personalizzando la propria casa.

letto a soppalco fai da te

soppalco di legno con letto

1 Comment

  1. Valeria Sukhi.it
    27 Luglio 2018 / 3:02 pm

    Ottimi consigli, tutti da seguire per dare un nuovo volto agli ambienti di una casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *