Shopping da LoveThesign

42 Shares
40
0
2

Apriamo questa rubrica sull’onda dello shopping online. Abbiamo deciso di mettere nero su bianco i nostri acquisti facendo conoscere anche ai lettori i negozi del web che ci attirano di più per spronare chi ha ancora qualche timore degli acquisti a distanza o per stuzzicare chi si trova alla ricerca di pezzi nuovi o alternativi per la propria casa.

Oggi siamo alla ricerca di lampade a sospensione e vogliamo approfittare di questa ricerca per fare un tour del negozio Lovethesign.

Shopping da LoveThesign, cos’ è?

Nato nel 2012 a Milano l’e-commerce Lovethesign collabora con brand importanti del made in Italy e designer prestigiosi. Oggi vanta una vetrina esclusiva di prodotti selezionati di alto livello incluse icone del mondo del design e novità rinnovate ogni settimana. Inoltre offre promozioni, eventi e curiosità che attirano e coinvolgono all’istante. La scelta di Lovethesign è anche quella di creare una community di appassionati del mobile e concedere un servizio specializzato per la casa e per chi acquista.

Shopping: alla ricerca di una lampada a sospensione

La sospensione crea un forte impatto visivo grazie all’estetica della lampada stessa e luce mirata sulla zona di utilizzo. Una calata sul tavolo focalizza il punto d’interesse su di esso. Se la sospensione è più alta o con un raggio d’azione più ampio magari posizionata al centro della stanza può illuminare l’intero locale della casa. È il tipo d’illuminazione più classico se vogliamo, ma che ora come ora diventa prima di tutto estetico. Sono particolari e molto più lunghe e regolabili le sospensioni che scendono nel vano scale allungando il flusso di luce e distribuendolo su più livelli. Suggerimento: da sistemare a 200 -210 cm da terra, oppure 80-90cm dal piano del tavolo.

01 Semi di Gubi

lampada a sospensione Semi di Gubi

Partiamo da un simbolo del design per eccellenza. Ideata dagli architetti Claus Bonderup e Torsten Thorup la sospensione Semi è una lampada dai tratti scandinavi e dalla luce mirata. Ideale da posizionare sopra ad un tavolo da pranzo, magari in serie da 3 o 4 pezzi a seconda della lunghezza del piano da illuminare. Originaria degli anni 60 la sospensione Semi punta sulla sua forma sinuosamente pura mantenendo il suo fascino inalterato nel tempo.

02 Zeppelin di Flos

lampada a sospensione Zeppelin di Flos

Una sospensione dalla base antica ma che sembra un batuffolo di ovatta. Zeppelin viene creata con un meticoloso lavoro artigianale ed è composta da una struttura che sembra essere recuperata dalla soffitta di un palazzo nobiliare. Munita di bracci e candele viene ricoperta da strati di resina Cocoon. È adatta per un ambiente medio grande, ristoranti e locali con dettagli di lusso, oppure diventa protagonista con arredi neutri o freddi.

03 Maman di Seletti

lampada a sospensione Maman di Seletti

Per una proposta in stile industrial Maman di Seletti può fare al caso nostro. È formata da 14 bulbi a grappolo posizionabili a piacimento, dimmerabili, cioè regolabili per intensità e personalizzabili. Come sempre Seletti non si smentisce con le sue proposte stupefacenti e dal forte impatto estetico. Anche questa sospensione si inserisce in ambienti piuttosto ampi di soggiorni e sale da pranzo ma non si limita al solo ambiente domestico proprio grazie sua estetica. 

04 Pirce Mini di Artemide

sospensione Pirce Minidi Artemide

L’eleganza futurista di Pirce sembra portarci sulla luna dal progetto di Giuseppe Maurizio Scutellà. La lampada realizzata da dischi sottili proietta giochi d’ombra e di luce nell’ambiente circostante. Questa versione ridotta si inserisce in locali più piccoli oltre che in camera da letto e, addirittura suggeriscono, in bagno.

05 Roofer di Fabbian

sospensioni Roofer di Fabbian

Una delle sospensioni più stravaganti sul portale è frutto della creatività del designer Benjamin Hubert. Roofer ha la particolarità di essere composta da tante tegole in gomma si avvicina per molti aspetti ad una vera e propria opera d’arte e si ispira ai tetti di case e palazzi. Il suo look alternativo si definisce nel colore dei dettagli e nella versatilità dell’aspetto così ironico e giocoso. Inoltre è una lampada lavabile perché le scaglie possono essere rimosse con praticità e pulite.

e-commerce di design

Thanks to Lovethesign

a cura di Silvia Fabris

42 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like