Stelle di Natale: istruzioni per l’uso

La Stella di Natale,  conosciuta anche come  Poinsettia, è il simbolo del Natale, e in ogni
casa è indispensabile averne almeno una, quasi come se, senza questa pianta,  non fosse davvero Natale
Inoltre lasciando libero sfogo a fantasia e
creatività, è possibile utilizzare le Poinsettia in mille modi per impreziosire
e rendere meravigliose le decorazioni natalizie.

La magia del Natale contagia tutti così,
insieme con i propri cari si studiano e 
si creano le diverse decorazioni per rendere unica l’atmosfera nelle
nostre case, senza rinunciare ad uno spazio dove sistemare una bella Stella di
Natale.

Le Poinsettia esistono in diverse varietà di
forme e colori vivaci che donano luce agli ambienti.

Un gruppo di allevatori europei e coltivatori
di Poinsettia ha organizzato un’iniziativa attiva in 16 paesi europei che mira a
fornire ai consumatori  informazioni
sulle Stelle di Natale con suggerimenti per il loro mantenimento e consigli su
come utilizzare questa pianta per creare composizioni o decorazioni natalizie.

La scorsa settimana è stato organizzato a
Milano un interessante workshop mirato proprio all’utilizzo delle Stelle di
Natale in occasione delle festività.

Vi illustriamo di seguito le due tavole
create dalla stylist Arianna Battistessa nel corso del workshop. 

Una tavola moderna arricchita da un
meraviglioso gioco di colori e materiali creato attraverso l’utilizzo di Stelle
di Natale e gomitoli di lana, tutto in bianco e rosso.

Al centro della tavola una deliziosa brocca,
avvolta da un nastro di lana bianca, utilizzata per contenere alcuni rami di
Poinsettia rossa miscelati con dei semplici rami di bacche rigorosamente
bianche. Originale e simpatica l’idea di usare le piccole zuppiere come
segnaposto, inserendo all’interno un gomitolo di lana rosso per dare continuità
al tema della tavola. Il fiore rosso inserito nel tovagliolo di ogni commensale
è un dettaglio perfetto per evidenziare maggiormente  il simbolo del Natale.

Lasciamo il tradizionale “bianco e rosso” per mostrarvi
una tavola totalmente ispirata alla natura, dove prevalgono i colori verde,
grigio, bianco e marrone.

          

Al centro della tavola due vasi in corteccia
contengono delle meravigliose Stelle di Natale di colore verde-giallo,
circondati da un po’ di muschio per accentuare il tema natura. Un’altra idea,
semplice da realizzare, sono i porta candela decorati con alcuni petali
colorati della Poinsettia, avvolti da un grazioso nastro di lana marrone. Per applicare
i petali basta solo utilizzare del biadesivo e il gioco è fatto.

In questa seconda tavola, per decorare ogni
posto tavola, il tovagliolo è stato legato con un nastro di  lana marrone ed è stato inserito al centro un
petalo verde, semplice ma d’effetto. In alternativa potete scegliere di
utilizzare una coppetta con all’interno del muschio verde con al centro un
fiore di Poinsettia.

Sono veramente molte le possibilità per decorare con
le Stelle di Natale basta unire gusto ed estro personale.  
Se siete in procinto di acquistare, per voi o come dono, una Stella di Natale eccovi alcuni consigli utili.

www.stella-di-natale.info  

Al
momento dell’acquisto osservate bene che la pianta non presenti danni visibili,
che il suo fogliame sia rigoglioso e che possieda fiori con il bocciolo
(contrariamente alla credenza popolare, i fiori della Poinsettia non solo le
colorate foglie apicali a forma di stella, ma bensì le piccole gemme al loro
centro). Inoltre non comprare mai piante esposte all’ esterno perché le Stelle
di Natale sono molto sensibili alle basse temperature. In più, fate un
controllo anche al terriccio per assicurarsi che la pianta abbia ricevuto
l’acqua necessaria. Importante, infine, assicurare alla pianta un’adeguata
protezione durante il trasporto: il consiglio è quello di avvolgerla e coprirla
per non lasciarla esposta al freddo e agli sbalzi di temperatura durante il
viaggio verso casa.

La
Poinsettia è molto apprezzata anche perché non necessita di particolari cure
per il suo mantenimento. Seguendo i consigli giusti la colorazione delle sue
foglie potrebbe mantenersi fino a Pasqua. Nel corso dei mesi la Stella di
Natale diventerà una pianta verde ornamentale preservando la sua bellezza anche
durante l’estate.

La
Stella di Natale non ama essere troppo bagnata, se la si annaffia troppo le sue
foglie potrebbero ingiallirsi e cadere. Fate attenzione è sicuramente meglio
bagnarla poco anziché troppo! Nel caso in cui la pianta avesse “sete” ve ne accorgerete
per la perdita delle foglie. Se la Stella di Natale è fiorita bagnatela con un
po’ d’acqua ogni due giorni.

Pur
chiamandosi “Stella di Natale” non ama il freddo e le correnti d’aria, ahimè
molto dannose. La temperatura ideale è tra i 15° e 22°, tollerando tuttavia
anche piccole fluttuazioni. La posizione ideale è un punto luminoso, evitando
l’esposizione diretta al sole.

Con
questi piccoli accorgimenti è certo che si potrà godere della magia di questa
pianta per un lungo periodo.

Per maggiori informazioni e consigli visitate
il sito www.stella-di-natale.info
, troverete anche molte proposte e spunti per creare decorazioni scenografiche e
composizioni originali. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *