Storia e modernità si incontrano nella Bolton Coach House di Dublino

35 Shares
32
0
3

Lo studio Kingston Lafferty Design ha trasformato un’antica rimessa per carrozze e cartiera, in una casa contemporanea con terrazze e giardini.

Il nuovo design combina e giustappone il vecchio edificio risalente al 18° secolo alla nuova estensione come un unico spazio a più livelli. L’edificio esistente è ricco di carattere, fascino e dettagli originali, valorizzati da soluzioni di design. I progettisti, infatti, per creare un netto contrasto con il vecchio edificio hanno creato spazi, angoli e nuove aperture puntando tutto su un design minimalista e pulito.

Volevamo offrire all’utente un’esperienza entusiasmante e funzionale, con percorsi multipli e nuovi modi di utilizzare lo spazio– raccontano i designer.

Al centro, le zone comuni al piano terra si presentano come un unico spazio su più livelli, che intreccia l’edificio storico e l’estensione moderna. In questa zona, caratterizzata da soffitti a volta, sono presenti porte e portoni su misura in acciaio nero verniciato, che richiamano lo spirito industriale dell’edificio. Dalla sala da pranzo a volta all’intimo salotto scavato nelle antiche mura in pietra, dal soggiorno alla a minimalista e piena di luce, i designer hanno creato ambienti ben distinti che scorrono l’uno nell’altro, offrendo molteplici percorsi.

 

La fluidità spaziale si estende anche dall’interno verso l’esterno, dove una nuova terrazza è stata perfettamente integrata come continuazione delle aree abitative interne. Un bancone per mangiare completamente piastrellato a cavallo del confine tra interno ed esterno migliora ulteriormente la sensazione di continuità spaziale.

La tavolozza dei materiali coniuga elementi industriali, pareti in sasso e mattoni a vista originali a finiture eleganti come marmo, noce e ottone lucidati. Il design e la scelta degli arredi, un mix eclettico di stili, regalano un tocco elegante e femminile alla struttura industriale decisamente più maschile.

35 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like