Tappeti in corridoio

19 Shares
19
0
0

tappeto di Benuta

Ci scrive Paola e ci chiede consigli per una passatoia nel suo corridoio, il suo spazio è 70x800cm disposto ad elle; vediamo insieme alcuni spunti che possono rispondere alle sue esigenze, ma anche alle vostre.

Tappeto unico

La richiesta che va per la maggiore è quella di un tappeto tutta lunghezza anche se francamente per un corridoio di 8 metri è anche parecchio difficile da trovare. È difficile trovare un prodotto perfetto a misura per ogni corridoio. Un tempo erano i famosi tappeti persiani che versatilissimi si adattavano per forme e colore anche a queste situazioni. Oggi troviamo tappeti a rotoli, o i cosiddetti runner, alcuni disponibili al metro, che possono sostituirli anche se risultano adatti ad eventi ed un po’ meno ad ambienti residenziali. Molto utile il tappeto unico invece per chi vuole nascondere un pavimento con qualche difetto o per cambiare tono all’ambiente. Noi abbiamo trovato la proposta di Benuta.

tappeti corridoio

Composizione di tappeti

Per un corridoio molto lungo e non totalmente dritto una scelta comoda e più facile da gestire o modificare nel tempo è quella di utilizzare diversi tappeti lungo il percorso. Si possono scegliere elementi abbinati per colore o affini per decorazione posizionandoli con lunghezze studiate in base ai percorsi ad esempio: un tappeto può condurre dalla zona giorno al primo bagno disponibile e comodo per gli ospiti oppure un altro tappeto può identificare una parete decorata ed illuminata, magari visibile da una porta principale, basta scegliere quali sono le priorità dello spazio.

È possibile scegliere anche un mix tra tappeto da ingresso e scendiletto, che sono più piccoli e adatti a corridoi particolarmente stretti combinati con una porzione di passatoia per la parte centrale del passaggio. Prendiamo spunto dal mercato con aziende come Ikea, La Rodoute e Maison du Monde.

tappeti moodboard

Luce, colori e dimensioni

La scelta del tappeto come ogni elemento della casa deve essere valutato in base all’ambientazione, agli arredi circostanti e all’effetto finale che si vuole ottenere. Sicuramente il corridoio è tendenzialmente un passaggio che rimane spesso in penombra ma che deve essere pratico per favorire la sua percorrenza e ben organizzato. Quindi per prima cosa serve analizzare la luce naturale o artificiale a disposizione, valutare il colore delle pareti e il materiale a terra per capire se abbinarlo o scegliere un netto contrasto. A questo punto se esiste già uno stile preciso per l’arredo di casa il consiglio è quello di continuare sulla stessa linea: classico con classico, etnico con etnico e così via. Attenzione alle misure: i corridoi sono tremendi in fatto di misure, soprattutto per la larghezza; una volta fatti i rilievi delle dimensioni considerate di lasciare dei piccoli passaggi di pavimento a vista per evitare l’effetto moquette per poi dedicarvi alla selezione online o in negozio.
Ecco alcune proposte per i corridoi più stretti, quelli più difficili da arredare – a terra –.

Articolo di Silvia Fabris

19 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like