Tende a vela ombreggianti: le cose da sapere sui modelli fissi e avvolgibili

1 Shares
0
0
1

tenda a vela ombreggiante fissa

E’ importante che la vita in giardino, luogo dedicato al relax domestico per eccellenza, sia resa il più possibile confortevole e pratica. Occorre fare in modo che a qualsiasi ora del giorno ci si possa ritirare a riposare o a leggere nella zona outdoor senza soffrire troppo i rigori della calura estiva. In che modo? La soluzione capace di offrire il perfetto grado di ombreggiatura a spazi dalla forma più diversa viene offerta da accessori come le tende a vela Maanta. Di che cosa si tratta? Questi oggetti, mutuati dal mondo della nautica, consentono di riparare dai raggi diretti del sole porzioni grandi o piccole di giardino ma anche balconi e terrazze.

E’ possibile piazzare a ridosso di solarium e piscine vele di forma rettangolare oppure triangolare ma si può ricorrere anche a modelli personalizzati e realizzati su misura. In genere, quando si opta per le tende a vela ombreggianti ci si trova di fronte a un bivio di tipo tecnico: da un lato troviamo i modelli fissi, mentre dall’altro quelli avvolgibili. In questo articolo cerchiamo di mettere a fuoco le caratteristiche chiave di ciascuno, in modo da comprendere quando sia più adatta una soluzione e quando l’altra.

In tutti i casi, a prescindere che si tratti di una soluzione fissa oppure di una avvolgibile, la tenda a vela ombreggiante rappresenta la copertura da giardino più performante: si monta con estrema facilità, è personalizzabile nel suo aspetto e inoltre sa ricavare uno spazio su misura sempre raffinato e fresco. Si possono acquistare tende fissate a strutture oppure in abbinamento a dei pali per il sostegno, una soluzione quest’ultima che aumenta il grado di versatilità oltre che le possibilità di impiego. Un angolo della tende dovrà essere fissato con una maggiore inclinazione verso il basso rispetto agli altri, cosa che favorirà il defluire dell’acqua piovana verso il basso.

tenda a vela fissata su pali

Soluzioni fisse e richiudibili: ecco i consigli per scegliere

Quando arriva il momento di scegliere tra la soluzione fissa e quella richiudibile bisogna per prima cosa fare mente locale sugli spazi a disposizione e naturalmente su quelli che sono i gusti personali. Le strutture di tipo fisso sono caratterizzate generalmente da un design più accattivante, proprio perché è assente del tutto il sistema per avvolgere la tenda. Sono progettate per essere utilizzate in tutte le stagioni, risultando estremamente resistenti all’azione degli agenti atmosferici oltre che ai raggi solari. Le soluzioni fisse sono perfette per aree molto grandi, dove si ha necessità di fare affidamento sull’ombreggiatura per periodi lunghi e continuativi (negozi, solarium, terrazze molto grandi e così via). Ovviamente una struttura fissa non è necessariamente permanente: l’ancoraggio con moschettoni e tenditori può essere rimosso velocemente (ed è altrettanto facile da montare).

tenda a vela fissa e avvolgibile

Discorso diverso per le tende invece di tipo avvolgibile, che consentono di ottenere un grado di versatilità ancora maggiore. E questo proprio per via del sistema che permette di chiudere in parte o del tutto il telo: si può così godere a qualsiasi ora e specialmente la sera del tepore estivo. Se si è in cerca di più flessibilità, perché magari gli spazi da raffrescare sono più contenuti, questa è davvero la soluzione ideale (si scegliere infatti come e in chi modo godere o meno dell’ombra).

1 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like