The Wishing Tree: installazione collettiva in un giardino segreto

Protagonista del progetto è il grande lauro all’interno del Chiostro delle Statue allestito con i pensieri di artisti, designer e ospiti dei chiostri intorno ai temi della pace e dell’accoglienza, in armonia con il percorso che dalla fine dell’ottocento muove le attività della Società Umanitaria all’interno di questo spazio del XV secolo. Il desiderio si realizza nel momento in cui viene legato all’albero!

L’installazione collettiva è nata dalla collaborazione del ristorante Il Chiostro di Andrea, guidato dallo chef Andrea Alfieri con le aziende di design Curiousa&Curiousa – illuminazione per esterni, Pink Pampas  – complementi d’arredo, Vitra. che partecipa con le gift cards disegnate per l’azienda da Alexander Girard e Charles e Ray Eames e Millefiori con le sue fragranze per ambienti.

L’installazione è aperta al pubblico per l’intera settimana della Milano Design Week e ogni persona può partecipare appendendo il suo desiderio al grande lauro posto al centro del chiostro delle statue, dove circa 500 fili rossi scendono dai rami per accogliere i biglietti scritti.

I desideri legati agli alberi hanno origine dalla cultura cinese dall’epoca della dinastia Qing (1644-1912) e da quella giapponese, che durante la festività Tabata, vede appendere  tanzaku – biglietti scritti a mano – ai bambù per un’intera giornata.

In entrambe le tradizioni il desiderio si realizza nel momento in cui viene legato all’albero.

Domenica 14 aprile dalle ore 18.30 alle 20.30, con un closing cocktail l’installazione sarà presentata al pubblico, che avrà modo di leggere e condividere le speranze e i desideri di tutti, raccolte durante la settimana.

ORARI

Ingresso libero dal 10 al 13  aprile dalle 10.30 alle 20.30

Ingresso libero domenica 14 dalle 10.30 alle 18.30

Domenica 14 aprile dalle 18.30 alle 20.30 Closing cocktail solo accreditati 

Il progetto è curato da Francesca Ballini e Valentina Manfredi, immagini del fotografo Marco Beck Peccoz.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *