Tinteggiare casa: come ottenere pareti perfette?

una piccola guida per tinteggiare le pareti di casa

Imbiancare casa
è considerato uno dei lavori più semplici e, per questo motivo, spesso si
sceglie di realizzarlo da soli. Per ottenere un risultato di qualità e duraturo
nel tempo, è necessario seguire un procedimento specifico. 
Ecco una piccola
guida che ti spiegherà passo passo come tinteggiare le pareti di casa
.

La preparazione della parete

La prima fase
per un’imbiancatura perfetta consiste nella preparazione della superficie da
tinteggiare. Sembra un’operazione poco importante, ma non va sottovalutata
perché da questa dipende la durata e la qualità del risultato.

Prima di tutto,
esamina la parete, facendo particolarmente attenzione allo stato della vecchia
vernice. Se questa non è perfettamente ancorata al muro, senza alcune
imperfezioni, applica lo stucco e ottura i buchi lasciati dai chiodi o le
crepe
.

la preparazione della parete

Puoi, in
seguito, passare la carta vetrata, iniziando con quella a grana più spessa e
infine quella più sottile. Pulisci la parete con uno straccio umido e spazzola
la superficie
per rimuovere i residui.

Alcuni esperti
consigliano di passare una mano di fissativo, una vernice che impedisce alla
parete di assorbire la pittura. In questo modo, ottimizzi la resa della vernice
e otterrai superfici più lisce. Se è presente muffa sulle pareti, inoltre, puoi
utilizzare dei prodotti adatti per contrastare il fenomeno in futuro. Ricorda,
prima di applicare il prodotto, di rimuovere la muffa con una piccola bonifica
dell’area.

La stesura
della pittura

Una volta
terminata la prima fase, non resta che preparare la pittura. Dovrai solamente
seguire attentamente le istruzioni riportate sulla confezione. Per le
idropitture, ad esempio, basta aggiunge circa il 20% di acqua, ma spesso puoi
acquistarle già pronte per l’utilizzo. Questa tipologia è venduta in
colorazione bianca e puoi ottenere la tonalità che desideri acquistando dei
pigmenti da aggiungere alla pittura
. Per essere sicuro di avere la stessa
tonalità in tutta la stanza, preparare quella necessaria in una volta.

La stesura della pittura

Puoi, quindi,
iniziare a stendere la pittura con il rullo o il pennello (chiamato anche
plafoncino). Il primo è utile per imbiancare tutte le superfici in modo veloce
e uniforme, ed è particolarmente pratico per il soffitto. Il pennello, invece,
dona un risultato liscio, ma in questo caso la sua applicazione richiede più
tempo e maggiori attenzioni

Una volta
passata la prima e la seconda mano di vernice, aspetta che si asciughi e il tuo
progetto sarà ultimato. Non resta, quindi, che goderti la tua nuova stanza.

Imbiancare casa
in modo semplice

Vuoi realizzare
il tuo progetto con successo e senza problemi? Per farlo, assicurati di avere a
disposizione diversi giorni da dedicare completamente all’imbiancatura
e, se
possibile, coinvolgi un amico e/o un parente. In questo modo, il lavoro
diventerà più facile e divertente. 

Imbiancare casa in modo semplice

Se, invece, non hai abbastanza tempo libero,
puoi richiedere un
preventivo ad un imbianchino della tua zona e valutare le sue tariffe. Affidarsi
ad una figura esperta è consigliato, soprattutto perché i tempi diminuiscono e
avrai meno disagi in casa. Di conseguenza, se sei in città, o vivi in un
appartamento molto piccolo, assumere un imbianchino sarà molto conveniente.

Inoltre,
considerando tutto il materiale e il tempo di cui avrai bisogno, i costi del
fai da te potranno essere poco inferiori o pari a quelli richiesti da un
esperto. Anche se, ad esempio,
un imbianchino di Milano, avrà tariffe leggermente più alte di uno di
provincia, otterrai un risultato migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *