Arredo dorato. Dai metalli ai tessuti tocchi oro per la casa

tocchi oro per la casa

Il colore che si ispira al più nobile dei metalli, ha la capacità di conferire alla casa un tocco di glamour e di lusso.

Ma attenzione! Non è sempre facile arredare con questo colore perchè si rischia di creare confusione e di rendere il tutto molto pacchiano. Lo scivolone di gusto e di stile è proprio dietro l’angolo quando parliamo di arredo dorato.  Non preoccupatevi, con questi piccoli trucchi potete arredare la vostra casa senza correre nessun rischio.

Il dorato si combina facilmente con molti colori, come il grigio, il bianco, l’azzurro, il nero e la cosa importante è come viene abbinato.

Per esempio se vogliamo arredare il salotto e conferirgli un tocco lussuoso, optiamo per i contrasti: una carta da parati color oro e un divano chiaro, bianco o grigio sono perfetti e non si rischia di saturare l’ambiente.

Con il nero&oro invece non si sbaglia mai: la casa acquista carattere e forte personalità. Se invece desiderate una casa classica ma elegante meglio optare per il bianco&oro. Anche in questo caso il trend è quello di creare degli ambienti neutri con mobili bianchi e arricchirli in seguito con tocchi dorati. L’azzurro e il dorato invece è un abbinamento che va molto di moda quest’anno e adatto a chi vuole osare. L’effetto è davvero sorprendente.

carta da parati nero e oro

bianco, nero e oro

I tessuti sono dei veri e propri alleati quando si decide di dare un tocco oro alla casa.

Cuscini, tappeti, lenzuola. È sufficiente anche solo un dettaglio, per esempio una coperta con un ricamo dorato da appoggiare al divano. Altro elemento importante da non sottovalutare è il materiale del tessuto. Quando abbiamo a che fare con il dorato meglio utilizzare tessuti di cotone, di seta e mai sintetici per evitare quell’effetto chip. Optate piuttosto per un tessuto dorato in ecopelle, perfetto per esempio per i coprisedia. Super chic invece il tessuto dorato in seta oppure in ciniglia, adatto per realizzare le tende del salotto. Il merletto macramè in oro invece, di ispirazione vintage, si può utilizzare per creare dei centrini come decorazione per mobili e cassettiere.

cuscini oro

I dettagli in metallo sono una soluzione interessante per completare con poco un arredo impersonale.

Basta una lampada con un importante piedistallo dorato a dare carattere a uno studio anonimo. Anche le maniglie delle porte possono servire a dare un nuovo volto alla casa, tutte dorate e dai richiami vintage si adattano a ogni tipo di ambiente. Per chi vuole osare, cambiare la rubinetteria con elementi oro può essere un’opzione molto interessante, da combinare con asciugamani bianchi dai profili dorati stile impero. Un classico senza tempo da usare all’evenienza sono i portariviste in metallo e i centrotavola, che decorano senza vincolare, perfetti per chi ama cambiare spesso.

oggetti design oro

rubinetto e lavabo oro

rubinetteria bagno oro

centrotavola oro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *