Tutto quello che devi sapere sulle piscine prefabbricate

48 Shares
47
0
1

Vuoi anche tu una piscina in giardino e la vuoi subito? E, se possibile, anche economica e sostenibile? In questo caso le piscine prefabbricate sono la scelta giusta! 

Per realizzare una piscina nel proprio giardino ci sono diverse soluzioni tra cui scegliere. La prima domanda è: piscina in muratura o prefabbricata? Se desideri realizzarla in poco tempo e con un budget limitato, la scelta è presto fatta: una piscina prefabbricata.

Questa tipologia di piscine possono essere installate in poco tempo e sono anche più economiche rispetto alle piscine realizzate in muratura. Il costo, naturalmente, dipenderà non solo dalle dimensioni, ma anche dal modello, dagli accessori e dai materiali con cui è realizzata. L’ulteriore vantaggio è dato dal fatto che le piscine prefabbricate non necessitano di alcun tipo di lavoro invasivo per la loro installazione.

Le piscine prefabbricate offrono grandi vantaggi

Innanzitutto, come detto, l’installazione è molto più veloce rispetto ai modelli in muratura. Possono essere anche semi interrate, oppure interrate mediante uno scavo e livellando il terreno con della ghiaia che funge da isolamento.

La manutenzione è più semplice ed economica, basta effettuare una pulizia regolare prestando particolare attenzione all’impianto di trattamento dell’acqua. Se si opta per una piscina prefabbricata rimovibile, è possibile evitare anche questo, poiché al termine della stagione estiva ti basterà svuotarla, pulirla e riporla fino alla prossima estate.

Un altro grande vantaggio delle piscine prefabbricate è che sono trasportabili. Se in futuro cambi casa, potrai installarla nel tuo nuovo giardino.

Quali materiali puoi scegliere per la tua piscina prefabbricata?

  • Cemento: le piscine in cemento sono le più costose ma in cambio offrono finiture molto resistenti e durevoli. Puoi permetterti di progettare la tua piscina in cemento adattandola perfettamente ai tuoi gusti, alle tue esigenze di spazio e preferenze.
  • Acciaio: queste tipologie di piscine sono caratterizzate da una struttura durevole e resistente. Sono completate con un liner in PVC. È un sistema di comprovata efficacia pensato per durare molte stagioni di bagno offrendo una struttura di balneazione con tutte le funzionalità. La maggior parte di questi modelli sono progettate per essere installate sulla superficie e il suo sistema di assemblaggio è molto semplice da fare da soli. Naturalmente esistono anche modelli pensati per essere interrati.
  • Legno: le piscine in legno hanno una struttura molto simile alle piscine fuori terra in acciaio, ma sono fabbricate in legno. Questo permette di avere delle eccellenti finiture che si integrano perfettamente in tutti i tipi di giardini e possono essere installate sia in superficie, sia interrate o semi-interrate.
  • Poliestere e Fibra di vetro:  si tratta di piscine interrate dove la vasca è costituita da un materiale composto da poliestere rinforzato con fibra. È importante verificare le finiture che presenta. Esistono finiture in resine speciali che conferiscono caratteristiche di grande resistenza ai raggi UV e un’eccellente durata.
  • PVC: le piscine tubolari hanno una struttura di barre metalliche che si assemblano facilmente in poco tempo e che sostengono un liner in PVC ad alta resistenza. La maggior parte di questi modelli include un sistema di depurazione a cartuccia o a sabbia adattato al volume della piscina.

Piscine prefabbricate realizzate riciclando i conteiner 

Sì, proprio così. È una soluzione fattibile, ecologica, economica e decisamente originale. I container, progettati per sopportare grandi quantità di peso, risultano robusti e durevoli, quindi adatti per creare la struttura della piscina.

La società canadese Modpool ha studiato questa possibilità e modificato un container industriale al fine di renderlo anche piacevole dal punto di vista estetico. Oggi Modpool produce piscine di 6 e 12 metri di lunghezza per 2,4 metri di larghezza e una profondità di 1,35 metri. Le piscine dispongono dell’intero sistema di depurazione dell’acqua integrato nella loro struttura e possono essere collocate in giardino in pochi minuti e senza lavori invasivi.

Questa tipologia di piscine container sono adatte per incorporare anche una vasca idromassaggio o addirittura essere dotate di un sistema di riscaldamento per l’acqua.

 

48 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like