Una villa a strapiombo sul Mediterraneo

24 Shares
22
0
2

Santa Teresa House di Amelia Tavella

L’architetto Amelia Tavella completa la costruzione di Casa Santa Teresa ad Ajaccio, in Corsica.  Un edificio bianco che si sviluppa su tre piani con terrazze vista mare e grandi aperture che inondano gli ambienti di luce naturale.

Con il progetto Casa Santa Teresa, Amelia Tavella si aggiudica il Corsican Architecture Award nel 2019. Questa villa a strapiombo sul Mediterraneo è il risultato della ristrutturazione di un edificio degli anni ’50 situato in posizione strategica di fronte al mare e alla spiaggia.

Grazie alle ampie vetrate e all’assenza di partizioni, la luce naturale invade gli spazi interni e da ogni ambiente si gode di una magnifica vista mare. Casa santa Teresa si sviluppa su tre livelli: il piano terra è dotato di un accesso diretto alla spiaggia, una piscina e un patio che copre la cucina esterna; l’ingresso vero e proprio della casa, al primo piano, è raggiungibile da una scala che conduce a una terrazza.

Foto T. Dini

L’interno dell’abitazione è caratterizzato da archi e nicchie bianche, volumi per le sedute e il camino, cavità nascoste che conducono ai piani superiori. Legno e fibre naturali sono i materiali che prevalgono in ogni ambiente. Il secondo piano ospita una camera da letto e un’altra terrazza. Anche la presenza della natura e delle piante è un punto centrale del progetto dell’architetto. Amelia Tavella è solita lavorare su spazi originali senza modificare nulla e coniugando l’architettura con la natura, come spiega: “Quando costruisco, non distruggo. Non c’è inganno: procedo per inclusione”.

24 Shares
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You May Also Like